Ultimo aggiornamento: 27/07/2021

Come scegliamo

7Prodotto analizzati

21Ore impiegate

6Studi valutati

30Commenti raccolti

I tappeti orientali sono, e continueranno ad essere, una tendenza. Sono diventati un elemento di uso ricorrente. Per questo motivo, ci sono tutti i tipi di modelli sul mercato.

In questo articolo ti spieghiamo tutto quello che devi sapere prima di scegliere il tuo. Ti offriamo anche un’accurata selezione di tappeti. In esso, presentiamo alcune delle migliori alternative disponibili sul mercato. Iniziamo!




Le cose più importanti in breve

  • I tappeti orientali sono un elemento originale e unico di decorazione, ma anche di comfort. Di conseguenza, sono una grande alternativa per aggiungere stile alla tua stanza.
  • Ci sono tappeti orientali per ogni tipo di stanza. Sono utilizzati principalmente nei salotti o nei corridoi. Tuttavia, la loro versatilità li rende ideali per quasi ogni parte della casa.
  • I tappeti orientali più popolari sono di origine persiana. Tuttavia, ci sono altre versioni di diversa origine. E ognuno ha le sue particolarità.

Tappeti orientali: la nostra selezione

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sui tappeti orientali

Qui risponderemo a tutte le tue domande sui tappeti orientali. Questo ti permetterà di fare un acquisto più consapevole. E, quindi, conoscere perfettamente le cose più importanti di questo accessorio di design.

I tappeti orientali sono elementi di design con carattere. Possono aggiungere molto ad una stanza che ha bisogno di quell’elemento speciale che stai cercando. (Fonte: Douglas Sanchez: vxaeYGxzlAw/ Unsplash)

Cosa sono esattamente i tappeti orientali?

Sappiamo tutti cos’è un tappeto. Sono elementi di design che vengono utilizzati per coprire il pavimento di diversi spazi. In generale, sono morbidi e di solito hanno molti colori e motivi. Ma cos’è esattamente un tappeto orientale? I tappeti sono stati oggetti decorativi per più di 2.000 anni.

In particolare, i tappeti orientali sono stati sviluppati dalle donne persiane e turche. Nel processo, hanno progettato modelli estremamente complessi. E questo è ciò che li ha caratterizzati da allora. Anche se ci sono tappeti di diverse origini, i più diffusi sono i tappeti persiani.

Quali tipi di tappeti orientali esistono?

I tappeti orientali sono tradizionalmente classificati in base alla loro origine. Così, anche se tutti condividono alcune caratteristiche, ognuno ha le sue particolarità. E noi te li spieghiamo qui sotto:

Origine Caratteristiche Fabbricazione
Tappeti persiani Questa è l’origine più popolare a livello internazionale. La decorazione è fatta con forme geometriche e può anche contenere disegni floreali Sono fatti con lana naturale e tinti a mano.
Tappeti turchi Molto simili ai precedenti. Disegni con figure geometriche e colori tipici del Mediterraneo. Generalmente lo stesso dei tappeti persiani.
Tappeti pakistani Sono solitamente decorati con uomini e altri elementi della natura. Sono realizzati con lana che è stata pretrattata per ottenere una sensazione simile alla seta.
Tappeti afghani Sono decorati con colori scuri e primari (ad esempio il rosso). Fatto di crine di cavallo e lana.
Tappeti cinesi Di solito sono più piccoli e di solito contengono paesaggi o motivi religiosi. Composti di lana.
Tappeti indiani In generale, imitano le tipologie precedenti, ma sono più economici. Dipende dall’imitazione.

Come riconoscere un tappeto orientale autentico?

Dato che sono diventati un prodotto così popolare e ricorrente, le imitazioni dei tappeti orientali tradizionali sono diventate molto diffuse. Pertanto, se vogliamo comprare un pezzo originale, è importante conoscere le caratteristiche che li identificano:

  • Fatti a mano o a macchina: questi tappeti sono generalmente fatti a mano e ognuno è diverso dal precedente. Per poterlo decifrare ci sono tre caratteristiche importanti: ha strisce cucite, non ha imperfezioni e se le sue misure e dimensioni sono perfette.
  • Origine del tappeto: come spiegato sopra, la più grande tradizione di copiatura di tappeti è in India. Tuttavia, altri paesi che producono originali producono anche copie. Questi sono il Pakistan, la Cina e alcuni altri in Nord Africa. Pertanto, è importante prestare attenzione all’origine.

Come lavare i tappeti orientali?

Lavare i tappeti orientali è di solito abbastanza semplice. Generalmente, spazzare, aspirare e scuotere il prodotto su entrambi i lati, in modo attento, sarà sufficiente. Questa è una strategia rapida ed efficace. Ma ci sono altri metodi. Per esempio, l’uso dell’acqua può essere aggiunto a questi passaggi.

Nello specifico, l’acqua fredda viene spruzzata su tutta la superficie. Questo può essere poi strofinato con un prodotto delicato, ma per niente aggressivo. In seguito, dovresti risciacquare il prodotto che hai usato su entrambi i lati e strizzare l’umidità in eccesso. Lascia asciugare perfettamente il tappeto prima di posarlo.

Quanto dura un tappeto?

La durata della vita del tappeto dipenderà da molti fattori. Principalmente, dipende dalla cura che abbiamo del prodotto. E, per assicurarsi che sia il migliore, è importante considerare la pulizia spiegata nella domanda precedente.

Inoltre, anche la qualità dei materiali di fabbricazione e l’uso a cui è esposto sono fattori determinanti. Se è fatto di lana o cotone di buona qualità, le garanzie sono maggiori. Allo stesso modo, lo spazio in cui si trova il tappeto è importante. Se è molto usato, il tappeto subirà un’usura maggiore.

La completa asciugatura dei tappeti orientali è essenziale per la loro cura e conservazione. (Fonte: Markus Spiske: hbIDG-WUWHM/ Unsplash)

Quali sono le alternative ai tappeti orientali?

Come spiegato sopra, oggi esistono numerose imitazioni dei tappeti orientali originali. Questi prodotti non solo possono offrire un design incredibilmente simile a quello tradizionale. Ci permettono anche di utilizzare materiali di fabbricazione più resistenti.

Al di là di questa alternativa, il design e la tradizione offerti dai tappeti orientali potrebbero essere considerati insostituibili da altri. Sono oggetti decorativi e da collezione che vale la pena scegliere.

Criteri di acquisto

Prima di comprare un tappeto orientale, dovresti considerare alcuni fattori. Per renderti questo processo più facile, abbiamo compilato una lista di criteri di acquisto che dovresti considerare.

Dimensione

È essenziale considerare le dimensioni dello spazio in cui metterai il tuo tappeto orientale prima di comprarlo. Per questo, le descrizioni dei prodotti hanno informazioni dettagliate sulle dimensioni del tappeto.

Quando si tratta di dimensioni, è meglio trovare un equilibrio con la stanza.

In generale, raccomandiamo che il tappeto che scegli non sia troppo grande. I design sono rischiosi e potrebbero non corrispondere allo stile della stanza. Anche la forma del tuo tappeto è direttamente collegata a questo criterio. Anche se sono generalmente rettangolari, puoi trovare anche tappeti rotondi. Tieni questo in mente.

Materiale

Generalmente, i tappeti originali sono fatti di lana. Al massimo, il produttore combinerà questo materiale con uno complementare. Ma il materiale principale sarà ancora la lana. Nel caso delle imitazioni, di solito usano il cotone per il pelo e lo combinano con la plastica.

Questo li rende più economici da realizzare, ma anche più resistenti. Controlla il materiale prima di comprarlo. Inoltre, fai questo in modo da poterlo lavare correttamente.

È molto difficile sostituire i tappeti orientali con un altro elemento che porti lo stesso nella tua casa. Ma è vero che ci sono imitazioni disponibili che, in termini di design, sono molto simili. (Fonte: Jonathan Stout: Pa-kKr31C7o/ Unsplash)

Lunghezza dei capelli

Nella maggior parte dei casi, il vello di tutti i tappeti è corto. Ma la lunghezza della pila corta può anche variare tra diversi valori. E questo è un aspetto che molti produttori enfatizzano nelle descrizioni dei loro prodotti.

La lunghezza è importante perché la penetrazione e quindi la facilità di rimozione dello sporco varia a seconda della lunghezza del pelo.

Ma è anche importante per il comfort. Siamo abituati a camminare per casa a piedi nudi per comodità. Quindi, le diverse lunghezze del pelo del tuo tappeto possono determinare le sensazioni in quell’esperienza – è una questione di gusti!

Posizione

A casa abbiamo ambienti diversi. E ognuno tende ad avere il proprio spirito, condizionato dagli elementi che lo definiscono esteticamente. Questa particolarità, insieme al carattere dei tappeti orientali, ci costringe a valutare diversi aspetti dello spazio prima di scegliere uno o l’altro.

Fattore Consigli Esempi
Dimensione e forma della stanza Dovrebbe essere proporzionale alla dimensione della stanza, per ottenere armonia. Anche se le stanze sono solitamente rettangolari, possiamo imbatterci in un quadrato o in angoli arrotondati. In una stanza praticamente quadrata di dimensioni limitate, il tappeto ideale sarebbe più corto e un po’ più largo. Logicamente, di dimensioni ridotte.
Tavolozza di colori della stanza In generale, vengono utilizzati colori forti. Ma ci sono anche quelli con toni sottili. Dovrebbe essere scelto in linea con i colori predominanti nella stanza. Puoi scegliere qualcosa di simile o usare il tuo tappeto orientale per aggiungere un elemento accattivante. Una stanza con arredamento neutro può permettersi di usare un tappeto orientale a causa dei suoi colori.
Forme degli elementi della stanza I mobili e gli elementi decorativi di solito seguono un modello. Allo stesso modo, ci sono tappeti rettangolari o quadrati. Per adattarlo ad uno stile o ad un altro. In una stanza dove tutti i mobili hanno linee e bordi estremamente definiti, un tappeto orientale rotondo sarebbe fuori luogo.

Non dimenticare il design!

E anche il design dovrebbe essere considerato separatamente, secondo il tuo gusto. Non solo in linea con l’ambiente. Per questo, presta attenzione ai colori e ai modelli con cui il prodotto gioca. Cerca di capire se si adattano, non solo alla tua casa, ma anche alle tue preferenze e alla tua personalità.

Ricorda! Ci sono tappeti meno appariscenti, ma ci sono anche tappeti con forme geometriche e motivi floreali, tra le altre opzioni. In breve, ci sono molte alternative di design, quindi dovresti sceglierne una che si adatti ai tuoi gusti.

Conclusioni

I tappeti orientali sono elementi con estrema personalità. E l’uso di questi in una stanza o in un’altra può essere molto rischioso, se non combinato nel modo giusto. Per raggiungere questo obiettivo, dovresti considerare tutti gli elementi che abbiamo presentato in questo articolo.

Dai colori, all’origine e anche al luogo in cui lo metterai, la selezione di un tappeto orientale richiede tutta la tua attenzione. Siamo convinti che grazie a questo articolo, ora hai gli strumenti necessari per questo processo. Cosa aspetti a scegliere il tuo?

(Fonte dell’immagine: Federicofoto: 108331405/ 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni