Ultimo aggiornamento: 01/10/2021

Il legno è un materiale da costruzione vivo che può facilmente creparsi dopo un certo tempo. Spesso questo processo è inevitabile, dato che le influenze esterne come il calore, le differenze di tensione o la riduzione di volume del legno bagnato possono far sì che il legno diventi fragile e alla fine si spacchi.

Naturalmente, è molto fastidioso quando piccole crepe o anche buchi sono improvvisamente visibili su una superficie di legno. Tuttavia, c’è una soluzione semplice a questo problema: stuccare il legno. In questo articolo imparerai tutto sulla stuccatura del legno, così come consigli e trucchi per un’applicazione efficiente e senza problemi.




Sommario

  • Quando si stucca il legno, si tratta principalmente di riparare o ritoccare i difetti visivi del legno. Piccoli difetti come danni superficiali, rotture, fori e crepe sono ideali per il riempimento.
  • Fondamentalmente, i prodotti sintetici legati con resina formano la base di tutti i materiali di riempimento durevoli. I prodotti legati alla resina più popolari sono la resina acrilica e quella alchidica.
  • La superficie di legno da riparare deve essere pulita e asciutta. Dovrebbe anche essere privo di sostanze come grasso, cera o resine.

Definizione: cosa significa riempire il legno?

Quando si riempie il legno, si tratta principalmente di riparare o ritoccare i difetti visivi del legno. Con uno stucco adatto, si possono ottenere risultati sorprendenti che non danno l’aspetto di una superficie di legno fragile o crepata.

Piccoli danni come danni superficiali, scheggiature, fori e crepe sono ideali per il riempimento, mentre i danni più grandi, influenzano troppo la stabilità del legno e quindi non dovrebbero essere riempiti.

Sfondi: Cosa dovresti sapere sul riempimento del legno

Prima di mostrarti quale materiale è migliore per il riempimento del legno, dovresti interiorizzare alcune informazioni di base che ti aiuteranno ad applicare le tue conoscenze in modo efficiente.

A questo scopo, abbiamo risposto alle domande più frequenti in pochi paragrafi per chiarire ogni dubbio residuo.

Quando è necessario riempire il legno?

Come già detto, il legno deve essere riempito quando sono visibili buchi, piccole crepe o altri danni. Il riempimento è una tecnica di riparazione universale che può anche avere molto successo nella maggior parte dei casi.

Il legno è una materia prima molto versatile, può essere utilizzato per molti progetti di costruzione. Sfortunatamente, può anche rompersi facilmente dopo un certo periodo di tempo. (Fonte immagine: Keith Misner / Unsplash)

La parola spachteln significa semplicemente lisciare qualcosa con l’aiuto di uno stucco (1). Il verbo trova anche la sua origine nello strumento utilizzato per il riempimento: la spatola.

Come funziona il riempimento del legno?

Per prima cosa, lo stucco viene applicato al legno. Poi il materiale viene premuto nelle imperfezioni con l’aiuto di una spatola. In generale, dovresti lavorare dal centro verso l’esterno, applicando molta pressione all’inizio e poi usando meno pressione per tirare via lentamente il riempimento(2).

Questo processo può essere ripetuto 2-3 volte per aree danneggiate più grandi. Per le crepe o i buchi più piccoli, è sufficiente uno strato singolo e sottile.

Lo stucco deve ora asciugare per un certo tempo. Il tempo di asciugatura generale varia da materiale a materiale, ma è in media tra 30 minuti e 3 ore. Infine, l’area riparata dovrebbe essere lisciata con una spatola leggermente umida.

In generale, due strati molto sottili di materiale danno risultati migliori di uno strato molto spesso. Questo perché il materiale di riempimento può ancora cedere un po’.

Quale stucco tiene sul legno?

Lo stucco è disponibile in tutti i comuni negozi di bricolage, ad esempio nel settore dell’edilizia e della casa. I prodotti più popolari legati alla resina sono la resina acrilica e alchidica, ma ci sono molti altri stucchi come il gesso o la colla che possono anche funzionare molto bene.

In generale, i prodotti legati alla resina costituiscono la base di tutti gli stucchi durevoli.

Inoltre, ci sono miscele di stucco trasparenti che costituiscono una base per lo stucco per legno fatto in casa. (3)

Ho bisogno di preparare il legno?

Ci sono diversi primer che possono essere utilizzati per riempire il legno. Inoltre, la superficie del legno da riempire dovrebbe essere pulita, asciutta, priva di grasso, cera e resina (4). La seguente tabella fornisce una panoramica dei diversi primer: (5)

Nome del primer Ulteriori informazioni sul primer
Blue stain protection Primer incolore per esterni, protegge dall’infestazione del fungo della macchia blu, questo primer contiene biocidi e per questo motivo non dovrebbe essere usato in eccesso
Primer isolante Quasi tuttofare, incolore, per tutte le mani successive, in molti colori resistenti ai raggi UV
Primer MDF Adatto per pannelli MDF, agisce come miglioratore di adesione, usato in interni con il rullo di vernice
Primer pigmentato bianco, irruvidisce la superficie, fornisce un’enorme superficie di tenuta
Primer a rapida levigatura incolore, a base di resina sintetica, per mobili in interni, buona adesione, molto riempitivo, adatto a tutti i tipi di legno

Cosa devo fare dopo aver riempito il legno?

Dopo il riempimento, seguono due fasi importanti: levigatura e verniciatura (6). Il primo passo è quello di levigare il legno in modo che la superficie sia ruvida. Puoi certamente utilizzare la carta vetrata o una levigatrice manuale per questo, ma lavorerai sicuramente più velocemente e in modo più efficiente con la levigatrice giusta.

Il legno deve poi essere verniciato, poiché il legno e lo stucco non hanno ancora lo stesso colore. Prima della verniciatura, la superficie del legno può essere trattata con un primer, che è anche disponibile in diversi colori.

Poi viene applicata la vernice, che di solito richiede 24 ore per asciugarsi. Questo può essere applicato con un pennello e un rullo.

Devo prestare attenzione a qualcosa quando scelgo un colore?

Le vernici sono ora disponibili in molti colori diversi. Se vuoi lavorare con una vernice trasparente, devi tenere a mente che il rispettivo colore dello stucco deve corrispondere alla superficie del legno.

La vernice è disponibile in molti colori diversi. La più popolare è una vernice trasparente. (Fonte immagine: Pedro Barros / Unsplash)

Se questo non è stato preso in considerazione, il mobile in legno sembrerà molto macchiato e si vedrà immediatamente dove la crepa o il buco è stato riparato.

Posso anche riempire il legno all’aperto?

Anche le superfici di legno che si trovano all’esterno possono ovviamente essere riempite. Tuttavia, per questi piani di lavoro o pavimenti in parquet, lo stucco deve essere più resistente che per i pannelli delle pareti o del soffitto, per esempio.

Questo perché queste superfici sono esposte a varie influenze, ad esempio le condizioni atmosferiche. Per questo motivo, è consigliabile lavorare con stucchi sottili ma multistrato.

Legno di riempimento: I migliori materiali per una finitura uniforme di pareti e soffitti

Ora che hai rinfrescato tutte le tue conoscenze di base, passiamo ai diversi stucchi che puoi usare per il tuo ritocco.

Per farlo, ecco alcuni modi che ti aiuteranno a trovare il materiale giusto per te (7).

Riempire il legno con acrilico

I prodotti più popolari legati alla resina sono la resina acrilica e alchidica. Il prodotto finito può essere acquistato in un centro di costruzione e poi miscelato.

La miscelazione non è necessaria con alcuni prodotti, quindi dipende sempre dal produttore. La fluidità del prodotto può essere ottimizzata per fori o altri danni (7).

Riempire il legno con la colla

Puoi usare la colla per fare il tuo stucco per legno. Il vantaggio di questo è che il materiale si abbina perfettamente alla tua area riparata. Hai bisogno solo di due materiali per questo processo: la colla, ad esempio la colla bianca, o la segatura o la polvere di legno (8).

La polvere di legno si produce da sola durante la lavorazione dei materiali in legno. Questa polvere deve solo essere raccolta in un contenitore in modo che sia pronta a portata di mano quando è necessaria una riparazione. Una piccola quantità di colla per legno viene ora riempita in una tazza e viene sempre aggiunta un po’ di polvere di legno.

La miscela dovrebbe avere una consistenza appiccicosa; se questo non è ancora il caso, la polvere di legno può essere aggiunta ancora e ancora. Una volta che la consistenza è ideale, la miscela può essere applicata al foro con una spatola.

Riempire il legno con la cera

La cera può anche agire come riempitivo (9). È disponibile in diverse tonalità di legno e può essere applicato con una spatola calda. La cera è quindi adatta a chiudere crepe o buchi dello stesso colore del legno.

Lo svantaggio, tuttavia, è che la cera non si indurisce completamente, il che rende difficile continuare con una vernice dopo (10). Per questo motivo, dovresti sempre scegliere il giusto colore di cera, poiché in seguito potrebbero sorgere delle complicazioni.

Riempire il legno con gesso

Questo metodo è stato usato principalmente in passato. Dato che il gesso è molto pesante e spesso, ci vuole molto tempo perché il materiale si asciughi e possa essere lavorato di conseguenza. L’intonaco dovrebbe essere supportato da un altro prodotto in ogni caso, altrimenti l’intonaco si allenterà e si sfalderà di nuovo mentre si asciuga.

Conclusione

In generale, si può dire che riempire il legno sembra più complicato di quanto sia in realtà. Una volta che hai riempito il legno, non è particolarmente difficile farlo di nuovo. Tuttavia, ci sono molti materiali diversi e piccoli trucchi che dovresti conoscere, ma che ti sono stati insegnati in questo articolo.

Dopo aver letto questo articolo, dovresti essere perfettamente preparato a riempire il legno. Tuttavia, ci sono sempre piccole domande che potrebbero venirti in mente durante il processo. Se questo è il caso, puoi sempre chiedere il parere di un esperto in un negozio di fai da te, per esempio.

Fonte dell’immagine: Petrov-Korsukov / 123rf

Riferimenti (10)

1. Duden.de, spachteln, Bibliographisches Institut GmbH, 2021
Fonte

2. Hausjournal.net, Holz spachteln - das sollten Sie wissen
Fonte

3. Elisabeth Fey, Hausjournal.net, Holzoberflächen spachteln: verschiedene Materialien
Fonte

4. Adler-Farbenmeister, Neues Holz richtig spachteln
Fonte

5. Selbermachen.de, Grundierungen: Die große Übersicht, 23 April 2021
Fonte

6. Bert Kößler, Heimkino-paxis.de, Oberflächenveredlung: Spachteln, Schleifen, Lackieren
Fonte

7. tedox.de, Deckenpaneele streichen: So machen Sie es richtig!,21. September 2018
Fonte

8. Befestigungsfuchs.de, Holzkitt selbst herstellen – So wird’s gemacht, Okt 31, 2013
Fonte

9. Hagebau.de, Holz selber ausbessern – Kratzer, Risse und Dellen verschwinden lassen
Fonte

10. Hausjournal.net, Gewachstes Holz streichen
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Spachteln
Duden.de, spachteln, Bibliographisches Institut GmbH, 2021
Vai alla fonte
Holz spachteln - das sollten Sie wissen
Hausjournal.net, Holz spachteln - das sollten Sie wissen
Vai alla fonte
Holzoberflächen spachteln: verschiedene Materialien
Elisabeth Fey, Hausjournal.net, Holzoberflächen spachteln: verschiedene Materialien
Vai alla fonte
Neues Holz richtig spachteln
Adler-Farbenmeister, Neues Holz richtig spachteln
Vai alla fonte
Grundierungen: Die große Übersicht
Selbermachen.de, Grundierungen: Die große Übersicht, 23 April 2021
Vai alla fonte
Oberflächenveredlung: Spachteln, Schleifen, Lackieren
Bert Kößler, Heimkino-paxis.de, Oberflächenveredlung: Spachteln, Schleifen, Lackieren
Vai alla fonte
Deckenpaneele streichen: So machen Sie es richtig!
tedox.de, Deckenpaneele streichen: So machen Sie es richtig!,21. September 2018
Vai alla fonte
Holzkitt selbst herstellen – So wird’s gemacht
Befestigungsfuchs.de, Holzkitt selbst herstellen – So wird’s gemacht, Okt 31, 2013
Vai alla fonte
Holz selber ausbessern – Kratzer, Risse und Dellen verschwinden lassen
Hagebau.de, Holz selber ausbessern – Kratzer, Risse und Dellen verschwinden lassen
Vai alla fonte
Gewachstes Holz streichen
Hausjournal.net, Gewachstes Holz streichen
Vai alla fonte
Recensioni