Ultimo aggiornamento: 20/08/2021

Come scegliamo

13Prodotto analizzati

24Ore impiegate

5Studi valutati

44Commenti raccolti

L’acqua è uno degli elementi che dà vita al tuo prato e a tutto il tuo giardino e le piante hanno bisogno di un’attenzione costante. Non avere tempo per innaffiare è un problema la cui soluzione è un piccolo gadget: l’irrigatore. Ti mostreremo quello che devi sapere, compresi i migliori sul mercato.

Un irrigatore può essere la risposta perfetta quando vogliamo un bel giardino, ma non abbiamo il tempo di curarlo, o l’energia. Basta collegarlo all’acqua e farà il suo impeccabile lavoro. Ci sono migliaia di prodotti e marche di irrigatori che rendono difficile scegliere il migliore, ecco perché oggi vogliamo aiutarti.

La nostra missione è quella di fornirti le migliori informazioni sul prodotto che vuoi acquistare. Con le nostre notizie, dettagli, specifiche tecniche, vantaggi e svantaggi, varianti e fattori di acquisto ti assicuriamo un acquisto eccezionale.




Sommario

  • L’irrigatore è uno strumento meccanico che permette la corretta distribuzione dell’acqua a semine, piantagioni, giardini e prati. Viene utilizzato in agricoltura per mantenere il raccolto idratato, così come nelle case per avere un bel prato e dare vita al nostro giardino.
  • Per quanto riguarda le varianti di questo prodotto, ce ne sono 4 che hanno rivoluzionato il mercato. Il primo è l’irrigatore comune, l’irrigatore che tutti conosciamo per l’irrigazione di casa. Il secondo è il treppiede, con supporti lunghi per una maggiore portata. In terzo luogo, l’irrigatore agricolo e infine l’irrigatore da terrazza.
  • Ottenere il miglior irrigatore possibile non è impossibile se segui i nostri consigli. Nella sezione dei criteri di acquisto troverai fattori come l’uso, i materiali di fabbricazione, il tipo di ugello, la portata e la mobilità dell’irrigatore. Ognuno di questi ti aiuterà a scegliere il prodotto migliore.

Sprinkler: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Nella lista qui sotto troverai i tre migliori prodotti del momento. Irrigatori che hanno stabilito lo standard e offrono qualità assoluta ai loro utenti. Se vuoi un prodotto ad alte prestazioni devi assolutamente provare uno di questi.

Guida all’acquisto

La guida all’acquisto è la sezione che tutti amano, perché è carica delle migliori informazioni sul prodotto che stai cercando. C’è qualcosa che non sai sugli irrigatori? Bene, in questa sezione tutti i tuoi dubbi saranno cancellati e sarai più che pronto a fare il tuo acquisto.

Un irrigatore può essere il giocattolo perfetto. (Foto: famveldman / 123RF)

Cos’è un irrigatore e quali sono i suoi vantaggi?

Un irrigatore è un dispositivo meccanico o uno strumento che utilizza un sistema per pressurizzare l’acqua in modo che venga spinta con maggiore forza e portata. Gli irrigatori sono utilizzati per mantenere umide piante, fiori, prati e colture. Questo prodotto fa risparmiare molto tempo e fatica.

Questo strumento facilita la vita degli agronomi su larga scala che non devono più fare magie con altri materiali per irrigare il raccolto. L’uso degli irrigatori ha migliorato significativamente la produzione di cibo, anche se a livello macro può essere molto costoso, è anche molto efficace.

Vantaggi
  • Mantiene idratate le piante, le coltivazioni, i prati, ecc.
  • Risparmia tempo e fatica fisica
  • Facile da installare
  • Ha diverse funzioni per l”aspersione dell”acqua
Svantaggi
  • Non tutti gli irrigatori sono a lungo raggio
  • Un malfunzionamento o una cattiva installazione possono causare perdite

Irrigatore, irrigatore agricolo, treppiede o da terrazza – A cosa fare attenzione?

Solo un momento! Prima di andare a comprare il tuo nuovo irrigatore, ti farà piacere sapere che ci sono quattro varianti di questo prodotto. Sì, ognuno offre caratteristiche uniche che ti aiuteranno a svolgere un compito con la massima efficienza. Queste sono le varianti dell’irrigatore:

Irrigazione. Il più facile da trovare e certamente il più popolare, questo è l’irrigatore che usiamo per innaffiare il nostro giardino o prato di casa. Di solito è di piccole o medie dimensioni e non molto pesante, questo ci permette di portarlo da un posto all’altro senza problemi.

Agricultural. Sono molto più grandi di quelli che vediamo a casa nostra e, ovviamente, con funzioni diverse. Questi irrigatori hanno un meccanismo che permette di innaffiare diverse piantagioni, su distanze molto più lunghe e risparmiando una grande quantità di acqua.

Con treppiede. Uno dei meno comuni sul mercato, ma con notevoli vendite. Per dare all’irrigatore convenzionale una maggiore portata, è stato aggiunto un treppiede, l’altezza permette di irrigare qualche metro in più, anche se è vero che avrà bisogno di un getto d’acqua più potente.

Irrigatore da terrazza. A differenza dei precedenti, non vengono acquistati con l’idea di innaffiare le piante ma per abbassare la temperatura. Sono collocati in luoghi alti della proprietà e vengono annaffiati di tanto in tanto per mitigare il calore. I bambini amano questi irrigatori.

Riego Agricola Con treppiede Terrazza
Range Short Long Medium Short
Size Small Large Medium Small
Price Low High Medium Low

Criteri di acquisto: fattori che ti permettono di confrontare e valutare diversi modelli di irrigatori

Per scegliere l’irrigatore che ti renderà la vita più facile, dovresti considerare i seguenti fattori. Ognuno di essi separa un buon prodotto da uno terribile, usando ognuno di questi ti darà un criterio di acquisto superiore e vedrai come cambierà la tua vita

  • Usa
  • Materiali di costruzione
  • Tipi di ugelli
  • Portata e mobilità

Usi

Sappiamo già che gli irrigatori sono fatti per innaffiare, che sia per piantare, per i prati o per mantenere il nostro giardino bello e fresco. Ma, quando ne compriamo uno, dobbiamo tenere in considerazione l’uso che faremo di questo dispositivo perché dipende da questo potremmo acquistare un prodotto adatto al nostro obiettivo.

Giardini e case. Se stai cercando di innaffiare i giardini o di acclimatare la tua casa nelle estati più calde, dovresti comprare un irrigatore, un irrigatore a tripode o anche un irrigatore da terrazza. Entrambi hanno la gamma appropriata per case con giardini da 1 a 30 metri di grandezza.

Piantagioni. L’agricoltura è la tua passione o professione e stai cercando un irrigatore, dovresti scegliere un irrigatore agricolo. Lavorano con un basso consumo d’acqua e spesso hanno una gamma enorme. Ce ne sono anche alcuni che sono mobili e possono passare tra le colture mentre le innaffiano.

Entertainment. Alcune persone usano gli irrigatori per divertimento, sia pagando per giocare con l’acqua per un pomeriggio in piscina o per usarla su uno scivolo. Questo strano ma valido uso è meglio farlo con un irrigatore per irrigazione o un irrigatore a tripode.

Materiali di fabbricazione

Un fattore molto prezioso quando si acquista un prodotto è conoscere i materiali con cui è fatto. Questi materiali ci diranno la qualità del prodotto e anche la sua durata. Quindi, la prossima volta che vai a comprare un irrigatore, guarda i materiali.

Plastic. Il materiale più comune in molti prodotti e questo perché è poco costoso e non subisce danni da acqua. Lo troverai molto comune negli irrigatori, infatti quelli più economici sono di solito fatti interamente di questo materiale. Usali nel tuo giardino o per giocare con i tuoi bambini.

Acciaio inossidabile. Un materiale pesante e non così economico come il precedente, ma compensa con la sua durata e il suo peso. Trattandosi di un prodotto da lavorare con l’acqua, un metallo inossidabile è più che necessario ed è difficile che si rompa. Usalo in casa tua, anche in grandi piantagioni o giardini.

Alluminio. Cerchiamo il mix perfetto tra la durata dell’acciaio inossidabile e l’economia della plastica. Questo è alluminio, che è meno pesante dell’acciaio, è forte e ti fa risparmiare qualche chilo. Senza dubbio, il materiale dei migliori irrigatori sul mercato. Ideale per piccoli spazi come giardini ed esterni suburbani.

“Lo sapevi? In passato, le piante e le colture venivano innaffiate con un’annaffiatrice manuale, ma questo è cambiato con l’invenzione della pompa idraulica, che originariamente era alimentata dal vapore”.

Tipi di ugelli

Nel mondo degli irrigatori, non tutto è uguale. L’ugello, quello che, grazie alla sua piastra, permette al getto d’acqua di essere spruzzato in diverse direzioni, ha due tipi. Pertanto, per ottenere l’irrigazione che desideri, devi sapere quale tipo di ugello funziona meglio per te.

Piastra di deviazione fissa. La maggior parte degli irrigatori ha questo ugello, che distribuisce l’acqua in modo uniforme. A seconda del numero di forme o del numero di scanalature che la piastra fissa ha, l’acqua uscirà nello stesso modo. Ideale per il tuo giardino o per rinfrescare la tua casa in un caldo pomeriggio.

Piatto deflettore mobile. Questi sono di ultima generazione e permettono alla piastra di muoversi liberamente intorno all’ugello assicurando una caduta d’acqua più uniforme. In alcuni casi queste piastre sono intercambiabili e hanno diverse quantità di scanalature. Sono molto popolari nelle piantagioni, così come nei parchi.

Portata e mobilità

Due in uno, ci sono fattori a cui vale la pena pensare allo stesso tempo, specialmente se sono importanti come la portata e la mobilità che può avere un irrigatore. Vogliamo che tu tenga presente che tutto dipenderà dalle dimensioni dell’area che vuoi innaffiare, quindi se non sai quanto è grande, è meglio scoprirlo.

Gamma. Se hai un piccolo spazio, dove ci sono solo poche piante, fiori e prato, probabilmente non avrai bisogno di un irrigatore a lungo raggio. Tuttavia, man mano che il tuo spazio cresce, avrai bisogno di acquistare un prodotto che soddisfi queste condizioni. Puoi comprarne uno con una portata di 4, 6, 8, 12 e fino a 25 metri o più.

Mobilità. Quando non c’è abbastanza portata per soddisfare le tue esigenze, come in un campo o in una piantagione, puoi abbandonare l’idea di comprare più irrigatori e acquistare un irrigatore mobile. Questo assicura che il dispositivo si muova nell’area desiderata, bagnando tutto ciò che si trova sul suo cammino.

(Foto dell’immagine in primo piano: Mariusz Blach / 123RF)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni