Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

16Ore impiegate

4Studi valutati

43Commenti raccolti

Benvenuto! Se lavori con la falegnameria o altre attività che coinvolgono il legno, avere uno spessimetro può renderti la vita molto più facile! Nell’articolo di oggi, ti porteremo tutte le informazioni di cui hai bisogno per acquistare questo fantastico strumento!

Come dice il nome, uno spessoratore viene utilizzato per ridurre lo spessore di un pezzo di legno. Non solo dà al lavoro un aspetto più professionale, ma rende anche il lavoro molto più veloce. Sei curioso di saperne di più? Leggi attentamente le seguenti righe del nostro articolo!




Sommario

  • Lo spessimetro è lo strumento responsabile di lasciare i pezzi di legno con misure perfette per la finitura finale e per l’uso in falegnameria o nell’artigianato.
  • Lo spessimetro non deve essere confuso con la pialla, un altro strumento simile e anche ampiamente utilizzato dai professionisti che lavorano con il legno.
  • Prima di acquistare il tuo spessoratore, presta attenzione alle dimensioni della bocca: devi sapere se l’attrezzo può tagliare i pezzi di legno che usi di solito.

Spessimetro: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Hai davvero bisogno di una spessoratrice? Quali benefici può portare al tuo lavoro? Come si differenzia da altri strumenti simili?

Ecco la nostra guida all’acquisto e ti portiamo le risposte alle domande più comuni sulle macchine a spessore!

Imagem mostra um senhor colocando uma tábua em uma desengrossadeira.

La macchina a spessore è uno strumento essenziale per il lavoro dei falegnami. (Fonte: Kyryl Gorlov/ 123rf.com)

Cos’è uno spessimetro e a cosa serve?

Uno spessimetro è uno strumento della famiglia delle pialle, cioè per la lavorazione di precisione del legno. A causa della difficoltà delle funzioni che svolge, funziona prevalentemente tramite elettricità.

Come suggerisce già il nome, uno spessimetro ha come funzione principale lo spessore del legno. In molti lavori di falegnameria, carpenteria, artigianato o altre aree, è necessario ridurre notevolmente lo spessore del pezzo per renderlo ideale per il lavoro. Questa capacità rende l’attrezzo così importante.

Oltre ad essere uno spessimetro, lo spessimetro permette anche di eseguire attività come l’assottigliamento, l’imbiancatura e il livellamento del legno naturale. Lo strumento può diventare il migliore amico del falegname o dell’artigiano se c’è abbastanza abilità per maneggiarlo!

Sapevi che le pialle, come lo spessimetro, erano già utilizzate da civiltà molto antiche dell’umanità? Dopo tutto, la falegnameria fu una delle prime professioni stabilite!

Le prime testimonianze di piallatori furono trovate nelle rovine della città italiana di Pompei, distrutta da un’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Dai Romani in poi, questo strumento era già diffuso in Europa e poi nel mondo!

Spessimetro o pialla?

Uno strumento molto simile allo spessimetro è la pialla. Per evitare qualsiasi tipo di confusione, è necessario spiegare in dettaglio cosa li rende diversi.

Quando prendi un pezzo di legno grezzo da lavorare, è comune che sia piegato e irregolare nella sua struttura. Si dice quindi che sia “deformato”. E la pialla ha la capacità di eliminare queste irregolarità.

Mettiamo il legno su una pialla in modo che sia piatto sulle sue superfici, ma ha una struttura che permette l’eliminazione delle irregolarità, non un taglio uniforme.

Il taglio uniforme è esattamente ciò che offre la spessoratrice: trasforma un pezzo di legno già regolare in uno più piccolo riducendone le dimensioni. Questo è il motivo per cui viene usato una fase dopo lo spessimetro.

Con molto sforzo, puoi usare lo spessimetro anche per lisciare, ma idealmente dovresti avere entrambi gli strumenti.

Controlla la tabella qui sotto per un confronto tra i due tipi di pialle:

Spessoratrice Alesatrice
Funzione principalex Per ridurre uniformemente le dimensioni del pezzo Per eliminare le irregolarità nella forma del pezzo
Modo di lavorare Segue la struttura del pezzo, seguendo il legno Taglia in forma diritta, seguendo una direzione
Alimentazione Principalmente elettrica Principalmente manuale

Quali sono i vantaggi di una spessoratrice?

Per chiunque lavori con il legno, è indispensabile avere pezzi che siano dritti, precisi e nelle giuste dimensioni. Naturalmente ci sono altri modi per ottenere un risultato finale accettabile, ma sono molto più lunghi e laboriosi.

Lo spessoratore fa sì che il ridimensionamento del legno avvenga perfettamente.

Lo spessoratore è lo strumento che è stato sviluppato esattamente per ridurre le dimensioni di un pezzo. Permette di predefinire la dimensione finale di ogni misura e di effettuare il taglio con assoluta perfezione.

Oltre ad essere uno strumento potente e durevole che sicuramente resiste a molti anni di attività, è essenziale nei laboratori e nelle falegnamerie che richiedono agilità nel loro lavoro. Maggiore è la richiesta, senza dubbio maggiore è la necessità di uno spessimetro.

I punti negativi sono il prezzo molto alto e la possibilità che il servizio venga fatto in altri modi, anche se molto più lunghi.

Vedi la tabella qui sotto per i principali vantaggi e svantaggi di questo strumento:

Vantaggi
  • Rende la fabbricazione dei pezzi di legno molto più veloce
  • Ha una precisione assoluta nel ridimensionamento dei pezzi
  • È molto resistente
  • Ha potenza e capacità per vari tipi di legno
Svantaggi
  • Prezzo molto alto
  • Il servizio può essere svolto in altri modi più laboriosi

Per quali servizi è indispensabile l’uso di uno spessimetro?

Abbiamo già detto che se lavori con il legno probabilmente avrai bisogno di uno spessimetro. Ma, dopo tutto, per quali servizi lo strumento è davvero essenziale?

  • Artigianato: l’artigianato nel legno ha bisogno di tagli precisi e pezzi in dimensioni perfette. In questo modo la finitura sarà abbastanza attraente e bella. Solo lo spessore può fornire il perfezionismo richiesto dall’attività.
  • Ebanisteria: La produzione di mobili e altri oggetti domestici richiede anche tagli precisi, dopo tutto, per essere durevole un mobile deve avere dimensioni esatte. Con lo spessimetro, questo diventa molto più facile.
  • Costruzione: è comune nell’edilizia utilizzare travi di legno o costruire ponti o strutture simili. Ancora una volta, per ottenere le dimensioni ideali, lo spessimetro è assolutamente necessario.

Qualsiasi attività che richiede pezzi di legno di dimensioni precise richiede un buon spessimetro!

Come si usa uno spessimetro?

Gli spessimetri possono essere macchine abbastanza grandi e rumorose quando vengono utilizzati su pezzi più grandi, oppure possono essere portatili. In entrambi i casi ci sono alcune istruzioni di base che dovrebbero essere seguite.

Ricorda sempre di rispettare le dimensioni di larghezza e altezza dello spessoratore. Successivamente, regola le dimensioni finali che i pezzi dovrebbero avere. Una volta che tutto è pronto, ogni tavola può essere passata attraverso lo strumento separatamente, ottenendo i risultati desiderati.

Quanto costa e dove comprare uno spessimetro?

Gli spessimetri portatili si possono trovare in una vasta gamma di prezzi che va da ₤ 1.200 a ₤ 3.000. La potenza, le dimensioni e la robustezza sono i fattori che influenzano maggiormente questa variazione.

I negozi specializzati in utensili e forniture per la lavorazione del legno possono avere ottimi modelli di spessori. Puoi anche comprarli su Internet, specialmente su Amazon in Brasile. Controlla anche Amazon International e Mercado Livre.

Criteri di acquisto: Fattori che ti aiutano a scegliere una spessimetro

Il prossimo passo in questo articolo è quello di aiutarti a scegliere il modello di spessimetro ideale. Per aiutarti a prendere la decisione giusta, abbiamo selezionato quattro criteri tecnici:

Di seguito entriamo più in dettaglio su ognuno di essi!

Potenza

A causa del lavoro pesante che svolgono, le macchine per lo spessore hanno bisogno di una potenza considerevole. È comune che abbiano almeno 1500 W, con questa cifra che aumenta considerevolmente a seconda delle dimensioni e della capacità dell’utensile.

Se hai bisogno di molta agilità nel tuo lavoro, se hai un’alta richiesta o se usi pezzi più grandi e pesanti, scegli una spessoratrice con una potenza maggiore. Altrimenti, i modelli con numeri più bassi nella domanda sono già sufficienti per eseguire un buon lavoro.

Imagem mostra uma peça de madeira em uma desengrossadeira.

Maggiore è la quantità di lavoro, più potente dovrebbe essere lo spessoratore. (Fonte: 129760060/ 123RF)

Dimensioni del passo

Quali sono le dimensioni del legno che tagli di solito? Quanto devono essere grandi? Queste sono probabilmente le domande più importanti a cui rispondere quando si sceglie lo spessoratore giusto.

Dovresti prestare attenzione alle dimensioni dell’altezza e della larghezza supportate dello spessoratore.

La bocca dello spessoratore è dove passano i pezzi di legno per essere tagliati. Ha dimensioni di altezza e larghezza e altre tavole più grandi richiedono uno strumento più grande. Devi tenere d’occhio estremamente bene queste cifre.

Non c’è modo di forzare una tavola più grande attraverso uno spessoratore che non la supporta. Le dimensioni del gioco sono sempre specificate nei dati dell’utensile e dovresti confrontarle con quelle dei pezzi che sei abituato a tagliare prima di effettuare l’acquisto.

Articoli extra

Per il suo perfetto funzionamento, la spessoratrice richiede alcuni articoli extra. Più ne vengono forniti insieme all’attrezzo al momento dell’acquisto, più pratico ed economico sarà il processo.

Alcuni degli articoli che possono venire insieme ad una spessoratrice sono chiavi fisse, chiavi esagonali, adattatore di aspirazione, cinghia extra, conduttore per il legno e guida di regolazione. Più ce n’è, meglio è!

Risorse extra

Non c’è niente come uno strumento con molte risorse extra per aiutarti, giusto? Nel caso degli strumenti spessoratori ce ne sono alcuni che sono molto importanti. Specialmente quelli relativi alla sicurezza.

Chiusure di sicurezza, sistemi di arresto del lavoro e cuscinetti speciali per l’inserimento del legno rendono la spessoratrice molto più sicura. È anche importante notare la portabilità, con maniglie extra che ti aiutano a portare il tuo strumento da un posto all’altro.

Infine, alcuni spessoratori aiutano anche nella pulizia, con sistemi che aspirano e raccolgono i trucioli tagliati. Più praticità nella tua vita!

(Featured image source: belchonock/ 123rf.com)

Recensioni