Ultimo aggiornamento: 15/10/2021

Come scegliamo

7Prodotto analizzati

13Ore impiegate

2Studi valutati

31Commenti raccolti

Il testo di oggi risveglierà la tua fame, perché parleremo di uno degli utensili domestici più usati nella cucina italiana, la spaghettiera.

Questo pratico oggetto da cucina riunisce in un solo oggetto le due necessità quando si tratta di cucinare degli spaghetti di tutto rispetto: la pentola e lo scolapasta.

La spaghettiera è uno di quegli oggetti che facilita anche i processi più semplici quando si cucina, ed è per questo che dovresti considerare di averne una in casa.

Se non sai molto sui suoi vantaggi, ti invitiamo a leggere la nostra guida qui sotto, che è piena di informazioni e consigli d’uso.




Sommario

  • Le pentole per spaghetti sono pentole speciali con un sistema di drenaggio dell’acqua incorporato che ti permette di cucinare gli spaghetti o altri tipi di pasta in modo più sicuro, senza il rischio di bruciarti.
  • Lo scolapasta può essere facilmente rimosso dalla padella e quindi trasformato in un modello tradizionale, permettendoti di utilizzarlo per qualsiasi altra ricetta, come le verdure o la carne.
  • La padella per spaghetti non è un prodotto molto economico, tuttavia è diventata abbastanza popolare e non è difficile da trovare nei negozi di casalinghi.

Spaghetti: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

La spaghettiera è un grande facilitatore. Ti permette di cucinare in modo più sicuro e anche di accelerare alcuni processi quando è il momento di fare quella pasta speciale. Abbiamo selezionato alcune opzioni di spaghettiera che si distinguono sul mercato e possono essere la scelta perfetta per la tua cucina.

Guida all’acquisto

La spaghettiera può rendere la preparazione della pasta più sicura e pratica, oltre ad essere una pentola che può cucinare anche altri cibi. La cucina italiana è molto popolare in Brasile e questo è un utensile che si aggiunge alla tua vita quotidiana.

Ora che conosci le buone opzioni per gli spaghetti, ti presentiamo una Guida piena di informazioni sull’uso del prodotto. Andiamo?

Foto de um casal atrás de uma bancada cozinhando. Ela segura uma colher dentro de uma panela com macarrão, e ele corta legumes. Em cima da bancada há também uma frigideira, tábuas, outros legumes, temperos e uma taça de vinho.

Usare la pentola degli spaghetti è un modo pratico per preparare i maccheroni. (Fonte: Pixabay / Pexels)

Cos’è una spaghettiera?

La spaghettiera è un utensile da cucina molto utile per preparare i maccheroni o altra pasta simile agli spaghetti.

È fondamentalmente composto da due pezzi: una padella tradizionale, un po’ più profonda della maggior parte, e un altro pezzo pieno di buchi che assomiglia a uno scolapasta.

Questo secondo pezzo si adatta perfettamente all’interno della padella, dove viene attaccato durante la cottura della tua pasta. Una volta finito, sgancia semplicemente lo scolapasta e togli la pasta dalla pentola.

L’acqua scorrerà attraverso i fori e la pasta uscirà con lo scolapasta. Pratico, vero?

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della pentola per spaghetti?

Il grande vantaggio di questo prodotto è che rende il processo più semplice ed elimina la necessità di qualsiasi altro metodo per scolare l’acqua dalla pasta, come l’utilizzo di uno scolapasta.

Con questo utensile, non c’è bisogno di versare l’acqua fuori dalla pentola, poiché la pasta si separerà dall’acqua non appena si staccheranno le due parti. Questo garantisce una maggiore sicurezza in cucina ed evita che tu ti bruci.

Un altro punto interessante è che la padella principale è una padella normale, e può essere utilizzata per preparare qualsiasi altra ricetta, come carne o verdure.

L’unico punto negativo della spaghettiera è il prezzo, che non è tra i più economici, nonostante sia un prodotto non così complesso.

Vantaggi
  • Non c”è bisogno di versare l”acqua dalla pentola
  • Evita il contatto con l”acqua bollente
  • La pentola principale può essere utilizzata nella preparazione di altre ricette
Svantaggi
  • È un prodotto costoso

Spaghetti o scolapasta?

Come abbiamo detto, la pentola per spaghetti è un facilitatore. Quando lo usi, non hai bisogno di girare la pentola in un altro utensile per separare l’acqua dalla pasta e, di conseguenza, correre il rischio di scottarti.

Ha già un pratico sistema per attaccare un pezzo in più che funziona perfettamente.

Con lo scolapasta, c’è il rischio di contatto con l’acqua bollente, poiché deve essere versata nell’utensile.

D’altra parte, lo scolapasta è molto più economico, specialmente se è un modello in plastica.

In generale, entrambi hanno esattamente la stessa funzione, tuttavia, il mixer per spaghetti è in vantaggio in termini di praticità e sicurezza.

Miscelatore per spaghetti Colapasta
Praticità Alto Medio
Sicurezza Alto Basso
Prezzo Alto Basso

Come preparare gli spaghetti perfetti?

Il piatto tradizionale della cucina italiana non è tra le ricette più difficili ed è veloce da preparare, tuttavia, per raggiungere il punto perfetto, bisogna seguire alcune regole:
  • Fai attenzione alle proporzioni: Per ogni 100 grammi di pasta, usa 1 litro d’acqua.
  • Rispetta la dimensione degli spaghetti: non romperli in alcun modo.
  • Fai attenzione all’ebollizione: la pasta dovrebbe essere aggiunta solo dopo che l’acqua sta bollendo.
  • Punto al dente: quando noti che il colore della pasta è uniforme, puoi toglierla.

Foto de um garfo retirando macarrão de dentro do prato. A massa é incrementada com queijo, tomate e espinafre.

Gli spaghetti sono un piatto semplice, facile e gustoso. (Fonte: Lisa Fotios / Pexels)

Criteri di acquisto: Fattori per confrontare i diversi modelli di spaghettiera

Preparare gli spaghetti perfetti richiede alcuni dettagli, come abbiamo visto sopra. Una macchina per gli spaghetti rende questo processo più facile. Ma alcuni dettagli fanno la differenza nella tua scelta, quindi è importante che tu tenga d’occhio i seguenti fattori:

  • Materiale
  • Fit
  • Capacità
  • Sistema di drenaggio

Di seguito spiegheremo puntualmente ognuno di essi.

Materiale

La maggior parte delle spaghettiere sono fatte di acciaio inossidabile o alluminio. Ti consigliamo di preferire l’acciaio inossidabile, perché oltre ad essere un eccellente conduttore di calore, è altamente resistente.

L’acciaio inossidabile è spesso preferito dai migliori chef anche perché non arrugginisce e non trasferisce odori o sapori alla padella, oltre ad essere facile da pulire.

Espagueteira de inox com macarrão.

Una spaghettiera in acciaio inossidabile è resistente e facile da pulire. (Fonte: nitr / 123RF)

Montaggio

Come abbiamo detto, lo scolapasta è composto da due parti: la pentola principale e lo scolapasta. Funzionano con un sistema di incastro, che dovrebbe funzionare perfettamente, quindi ti consigliamo di prestare attenzione a questo fattore.

Se possibile, fai una prova prima di effettuare l’acquisto e osserva se l’incastro è corretto o se ci sono problemi quando si incastrano le due parti.

Capacità

Le dimensioni e la capacità della tua spaghettiera dovrebbero essere legate alle esigenze della tua famiglia. Ci sono alcune opzioni che tengono 4,5 litri, così come quelle che tengono 10 litri di acqua o più.

Se vivi da solo o hai una piccola famiglia, scegli i modelli più piccoli. Tuttavia, se sei sempre circondato da persone in casa, una spaghettiera con almeno 7,5 litri dovrebbe essere necessaria.

Imagem de mulher escorrendo macarrão com espagueteira.

Scegli una spaghettiera con la capacità di soddisfare tutta la famiglia. (Fonte: Katarzyna BiaÅ’asiewicz / 123RF)

Sistema di drenaggio

Qual è il sistema di drenaggio della tua spaghettiera? La maggior parte ha uno scolapasta tradizionale che segue la forma della pentola, tuttavia, ci sono modelli speciali.

Alcuni scolapasta hanno due, tre o anche quattro divisori. Questo ti permette di cucinare più di un tipo di pasta alla volta, usando la stessa pentola.

Se possibile, tale opzione può essere molto pratica quando si prepara più di una ricetta, perché libera spazio sulla pentola e fa risparmiare acqua.

(Fonte dell’immagine: Jeshoots-com / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni