Ultimo aggiornamento: 23/08/2021

Come scegliamo

9Prodotto analizzati

15Ore impiegate

2Studi valutati

41Commenti raccolti

Ciao! Benvenuto. Se ami il purè o le patate nascoste, sei arrivato nel posto giusto. Uno dei principali utensili necessari per realizzare queste ricette è proprio lo schiacciapatate.

Al giorno d’oggi, ci sono diversi modelli di schiacciapatate. Dal modello tradizionale, che devi mettere la patata nel cestello e schiacciare, a quelli più pratici, che puoi schiacciare direttamente dall’interno della pentola.

Indipendentemente dalle tue preferenze, qui parleremo di alcuni punti importanti come vantaggi, materiali, formati e altre caratteristiche essenziali per valutare uno schiacciapatate. Vieni con noi!




Sommario

  • Schiacciapatate e schiacciapatate sono cose diverse, nonostante abbiano la stessa funzione. Qui imparerai di più sulla differenza tra loro e su quale sia il migliore per le tue esigenze.
  • Gli schiacciapatate sono solitamente realizzati in diversi materiali e colori. Anche se l’acciaio inossidabile è il più comune, ci sono anche modelli in alluminio e silicone.
  • Nel complesso, lo schiacciapatate è un articolo molto economico e ne vale la pena per il suo grande rapporto qualità-prezzo.

Schiacciapatate: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Con tutti i tipi di schiacciapatate disponibili, abbiamo selezionato i migliori e più popolari tra i consumatori. Puoi controllare ognuno di loro nella classifica qui sotto:

Guida all’acquisto

Lo schiacciapatate facilita la preparazione di un purè gustoso e liscio, soprattutto per i bambini, che solitamente amano e consumano molto questi alimenti nei primi anni di vita. La facilità e la praticità nella preparazione del cibo è ciò che tutti cercano, quindi questo è un articolo indispensabile in qualsiasi cucina.

Cos’altro devi sapere prima di comprare il tuo schiacciapatate? Alcuni elementi come il materiale, la funzionalità e dove comprare sono cose essenziali. Continua a leggere per scegliere il miglior schiacciapatate per le tue esigenze.

Imagem de pessoa preparando purê de batatas.

Lo schiacciapatate è molto importante perché il tuo purè di patate sia perfetto. (Fonte: arinahabich / 123RF)

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dello schiacciapatate?

Lo schiacciapatate è uno degli elementi essenziali quando si fanno ricette con purè di patate o verdure. Ti immagini se dovessi sempre usare un frullatore o un robot da cucina? Non ce n’è bisogno, giusto?

Disponibile in diversi tipi e modelli, lo schiacciapatate rende il tuo lavoro molto più facile quando si tratta di fare il purè di patate, l’escondidinho e anche gli alimenti per bambini.

Con un semplice schiacciamento, la verdura diventa una purea. Poiché non è indicato per lo sviluppo del linguaggio dei bambini che il cibo venga frullato nel frullatore.

Inoltre, è un utensile relativamente piccolo, che puoi mettere nel cassetto, nell’armadio o appendere a un gancio senza grandi problemi.

Imagem de espremedor de batata.

Con lo schiacciapatate puoi fare una purea liscia, o se preferisci lasciare anche dei pezzi più grandi. (Fonte: cokemomo / 123RF)

Puoi anche scegliere se vuoi il tuo purè con o senza pezzi. Alcuni modelli di schiacciapatate forniscono una purea liscia, mentre altri facilitano la realizzazione di ricette a pezzi, che sono anche deliziose.

Uno strumento economico e molto utile per chi ama cucinare e variare le proprie ricette. È anche molto conveniente, dato che costa molto poco e di solito dura per molti anni.

Uno dei suoi pochi svantaggi è che può essere un po’ difficile da pulire, specialmente i modelli che hanno un cestino. Rimuovere i rifiuti alimentari è essenziale per garantire la salute della tua famiglia.

Vantaggi
  • Rende più facile schiacciare le patate e altre verdure
  • è utile per preparare la pappa dei bambini
  • non occupa molto spazio
  • è facile da usare
  • può essere ridotto in purea con o senza pezzi
  • è conveniente
Svantaggi
  • Può essere difficile da pulire

Qual è la differenza tra uno schiacciapatate e uno schiacciapatate?

Ci sono due tipi principali di utensili per spremere le patate e altre verdure: il passaverdura e lo schiacciapatate. Ma quali sono le differenze tra loro? Il passaverdura è il modello che probabilmente hai visto spesso nella casa dei tuoi nonni e dei tuoi genitori. È il metodo più antico per fare il purè di patate e altre ricette.

Con lo schiacciapatate, puoi schiacciare meglio le patate, assicurandoti che non rimangano pezzi. Tuttavia, è anche un po’ più difficile da pulire e un po’ difficile da spremere.

Imagem de amassador de batatas.

Con questo tipo di schiacciapatate, la purea viene lasciata senza pezzi. Ma questo modello è più difficile da pulire. (Fonte: neydt / 123RF)

Il passaverdura è uno strumento apparso più recentemente, per soddisfare la richiesta di maggiore praticità e velocità. È semplice da utilizzare e facile da pulire. Inoltre, è più adatto per coloro che vogliono spremere diversi tipi di verdure, tuberi e anche cereali.

Tuttavia, affinché la ricetta sia senza pezzi, è necessario impastare molto di più e avere un po’ di pazienza.

schiacciapatate Passaverdura
Vantaggi Spreme più uniformemente, senza lasciare pezzi nella purea o nella ricettaa Fornisce più velocità e comodità. È anche più facile da pulire
Svantaggi È più difficile da spremere e un po’ più difficile da pulire Non schiaccia le verdure così bene come lo schiacciapatate.

Lo schiacciapatate è buono solo per le patate?

Anche se lo schiacciapatate è usato principalmente per schiacciare le patate, questa non è la sua unica funzione. Molte persone pensano ancora che il purè di patate debba essere l’unico tipo di purè, ma c’è una grande varietà di purè che puoi fare con l’aiuto di uno schiacciapatate.

Gli schiacciapatate a cestello sono molto utili per schiacciare altre verdure e grandi tuberi come la manioca, la mandioca, la barbabietola, tra gli altri.

D’altra parte, gli schiacciapatate, che non hanno un cestello, sono utili per qualsiasi tipo di verdura. Puoi frullare carote, fagiolini, chayote e anche cereali come fagioli, lenticchie e piselli per fare zuppe senza bisogno di un frullatore.

Dopo aver acquistato il tuo modello, fai delle prove con diversi tipi di verdure e prova nuovi sapori e ricette!

Imagem de abóbora amassada e espremedor.

Puoi utilizzare lo schiacciapatate anche con altre verdure, come la zucca, la manioca e altre. (Fonte: Dorothy Merrimon Crawford / 123RF)

Criteri di acquisto: Fattori per valutare uno schiacciapatate

Dato che ci sono molti tipi diversi di schiacciapatate, dovresti valutare queste caratteristiche prima di acquistare. In questo modo, ti assicuri che stai ottenendo il modello migliore per le tue esigenze

  • Formato
  • Materiale
  • Dimensione
  • Stoccaggio

Continua a leggere per saperne di più su ciascuno degli articoli.

Formato

Abbiamo visto sopra che possono avere la forma di uno schiacciapatate o di un passaverdura. Inoltre, la forma dell’utensile può essere un fattore importante. E naturalmente, una questione di stile e di gusto personale.

Possono essere quadrati, rettangolari, arrotondati, ovali, e in effetti questo non cambia molto nella funzionalità del pezzo. Può essere più o meno compatibile con certe pentole o padelle.

Quelle arrotondate e ovali, per esempio, sono migliori se ti piace impastare direttamente sulla pentola, perché seguono la forma della pentola e si adattano meglio al prodotto. Quelle rettangolari e quadrate sono più utili se ti piace impastare le patate in questa forma, perché raggiungeranno gli angoli più facilmente.

Imagem de purê e espremedor de batata ao lado.

I modelli rotondi di ciotole per impastare sono più pratici se impasti le patate direttamente nella padella. (Fonte: Olga Sapegina / 123RF)

Materiale

Quando fai ricerche sui modelli di schiacciapatate, troverai questi tre principali tipi di materiali: acciaio inossidabile, alluminio e silicone. Scopri di più su ognuno di essi per scegliere in modo più sicuro

  • Acciaio inossidabile: il materiale più usato dai cuochi al giorno d’oggi. L’acciaio inossidabile fornisce un look moderno e sofisticato agli utensili da cucina. Sono più facili da pulire e non soffrono la corrosione di alcune sostanze. Il suo prezzo è solitamente un po’ più alto, ma ne vale la pena per la qualità.
  • Alluminio: gli schiacciapatate in alluminio stanno diventando sempre più obsoleti. Questo era il materiale più usato per fare l’utensile in passato. È leggero, pratico e ha una buona durata.
  • Silicone: Uno dei preferiti dai moderni, il silicone viene utilizzato sempre di più in diversi utensili da cucina. Questo materiale è più comune nelle impastatrici di patate e fornisce praticità e facilità di pulizia.

Dimensione

La dimensione del tuo schiacciapatate influenzerà non solo il tempo per riporlo nei cassetti o negli armadi ma anche per schiacciare le verdure.

Se di solito cucini per una famiglia numerosa, l’ideale è acquistare un modello più grande, che può spremere o schiacciare grandi patate e altre verdure in una volta sola.

Già se vivi da solo e di solito cucini solo per te, uno schiacciapatate o uno schiacciapatate più piccolo può essere sufficiente.

Imagem de panela com batata amassada e espremedor com outros ingredientes ao lado, sobre mesa.

Ci sono modelli di schiacciapatate più grandi e più piccoli, uno per ogni scopo. (Fonte: srapulsar38 / 123RF)

Stoccaggio

Gli schiacciapatate con cestelli sono un po’ più difficili da stoccare perché occupano più spazio. Avrai bisogno di un cassetto o di un armadio più grande per farlo.

Le impastatrici, d’altra parte, sono grandi come gusci di fagioli, il che rende più facile la conservazione. Alcuni modelli hanno un piccolo foro nel manico, che ti permette di metterli sui ganci, facendo parte della decorazione della cucina. Prima di comprare il tuo, pensa a dove conserverai questo utensile.

(Fonte da imagem destacada: 422737 / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni