Ultimo aggiornamento: 20/08/2021

Come scegliamo

11Prodotto analizzati

22Ore impiegate

6Studi valutati

88Commenti raccolti

Non c’è niente come tornare a casa e sentire quel profumo fresco e pulito. Questo a volte diventa un compito difficile, dato che non sempre abbiamo il tempo di fare una pulizia approfondita, e attività come cucinare, possono impregnare di odori l’ambiente.

In questo articolo, parleremo dei purificatori d’aria che abbiamo recensito e considerato i migliori secondo alcune caratteristiche e soprattutto tenendo conto del rapporto tra prezzo e qualità.




Sommario

  • In un mondo in cui respirare aria pulita sta diventando sempre più difficile, un purificatore d’aria può essere un grande alleato e forse non lo hai mai considerato o non sai ancora come funzionano.
  • Puoi trovare diversi purificatori con diversi design e caratteristiche particolari, ma alla fine, la loro funzione è la stessa in tutti, e naturalmente è quella di purificare l’aria dalle particelle tossiche e dall’inquinamento che possono trovarsi nella tua casa.
  • Se sei una persona che soffre di asma o di qualsiasi altro tipo di problema respiratorio causato dalle allergie, questo dispositivo potrebbe rendere la tua vita più respirabile, dato che pulirà e purificherà l’aria nella stanza in cui ti trovi.

Purificatori d’aria: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sui purificatori d’aria

Puoi metterli ovunque nella tua casa perché sono portatili.
(Foto: Graham Oliver/ 123rf.com)

Cosa sono i purificatori d’aria?

I purificatori d’aria sono un dispositivo elettronico che, come suggerisce il nome, purifica l’aria in un dato spazio, a seconda di dove si trova, rimuovendo le particelle tossiche o dannose, come

  • Polvere
  • Batteri e germi
  • Acari
  • Peli di animali e forfora
  • Cattivi odori causati dal tabacco o dall’umidità
  • Odori di cibo

Queste particelle e sostanze inquinanti sono intrappolate da un filtro dell’aria di tipo HEPA o Hepa (High Profficiency Particular Air) attraverso una complessa rete di fibre. Più avanti parleremo più in dettaglio di questo, dato che è una delle caratteristiche principali e più importanti di questi dispositivi.

È importante menzionare che alcuni purificatori d’aria non funzionano con questo filtro ma per mezzo di uno ionizzatore e altri chiamati ozonizzatori, dato che generano e rilasciano piccole quantità di ozono, di cui parleremo anche più avanti quando confronteremo questi tipi.

Quali sono i vantaggi dei purificatori d’aria?

I purificatori d’aria possono essere paragonati ad un ventilatore con un design sofisticato e sono portatili poiché sono semplicemente collegati ad una presa elettrica. Originariamente utilizzati quasi esclusivamente per uso industriale e su larga scala, ora sono più popolari in casa.

Vantaggi
  • Puoi metterli ovunque nella tua casa perché sono portatili
  • migliora notevolmente la riduzione della polvere e quindi il rischio di allergie
  • Elimina molti germi che circolano nell”aria evitando il contagio e le malattie trasmesse per via aerea
Svantaggi
  • Richiedono manutenzione dovendo pulire i filtri periodicamente nei modelli che utilizzano filtri riutilizzabili
  • Consumano più energia di un normale ventilatore
  • Dovresti sostituire il filtro almeno una volta all”anno

Purificatori d’aria HEPA, ionizzatori e ozonizzatori – A cosa dovresti prestare attenzione?

Quando si parla di pulizia dell’aria, non ci sono solo i purificatori d’aria in quanto tali, ma anche gli ionizzatori e gli ozonizzatori, anche se, come avrai notato finora, questo articolo riguarda principalmente i purificatori d’aria, poiché li consideriamo la migliore opzione grazie alla loro grande versatilità.

HEPA: i purificatori con filtri HEPA possono garantire fino a quasi il 100% di efficacia in termini di pulizia dell’aria.

I purificatori d’aria di solito incorporano fino a 3 altri filtri come il pre-filtro, il filtro a carbone attivo che è il più efficace per neutralizzare ed eliminare gli odori, e anche i filtri elettrostatici, ma indipendentemente da questo, il più importante sarà il filtro HEPA, a causa della sua alta percentuale di efficienza.

Ionizzatori: gli ionizzatori sono altri tipi di purificatori, ma funzionano in modo diverso pulendo l’aria attraverso l’emissione di ioni negativi che si attaccano alle particelle tossiche o inquinanti rendendole più pesanti e quindi cadendo sul pavimento o sulla superficie più vicina.

Una volta sul pavimento possono essere eliminate quando si eseguono lavori di pulizia domestica. Fai particolare attenzione a questo, perché possono finire sul tuo letto o su altri mobili quando cadono sulla superficie più vicina. È meglio passare l’aspirapolvere, perché se spazzi, queste particelle possono tornare nell’aria.

Ozonatori: Questi dispositivi puliscono l’aria creando e rilasciando piccole quantità di ozono che distrugge la muffa ed elimina completamente i cattivi odori.

Tuttavia, devi essere consapevole che l’ozono può essere molto dannoso per la tua salute e quella della tua famiglia perché può influenzare la tua capacità polmonare. In alcuni casi, si raccomanda di utilizzare questo dispositivo come trattamento o su base temporanea, quindi dovrai lasciare la stanza o la tua casa durante il suo funzionamento.

HEPA Ionizzatori Ozonizzatori
Rimuove il 99,97% delle particelle HEPA Per spazi medi o stanze Ionizzatori Genera gas ozono Ozonizzatori
Zero emissione di sostanze HEPA Non utilizza sostanze chimiche Ionizzatori Non utilizza sostanze chimiche Ozonizzatori
Può avere una portata fino a 70 metri quadrati HEPA Basso consumo energetico Ionizzatori Disinfetta senza lasciare residui Ozonizzatori

Ci sono altri tipi come i purificatori d’aria a luce ultravioletta, anche se questi ultimi non sono così popolari come i 3 di cui sopra.

Criteri di acquisto

Come avrai notato in questo articolo, ci sono diversi tipi di purificatori o modi per pulire l’aria, ognuno con un funzionamento e caratteristiche diverse. Pertanto, vorremmo menzionare i fattori principali che dovresti prendere in considerazione per il tuo acquisto finale:

Filtri

Di solito ci sono diversi tipi di filtri incorporati in un purificatore, che possono essere:

Filtro elettrostatico: principalmente responsabile della cattura delle particelle più grandi come i capelli.

Filtro a carbone attivo: questo filtro è fatto di materiale poroso ed è ideale per eliminare gli odori poiché funziona combattendo gli inquinanti gassosi. non trattiene allergeni o altri tipi di particelle.

Filtro G4: Questo filtro consiste in una maglia fine che intrappola la polvere più fine e anche gli acari della polvere, ed è efficace nel rimuovere le particelle di medie dimensioni.

Filtro HEPA: Infine, il filtro più importante in un purificatore d’aria, come abbiamo già detto, funziona intrappolando batteri, germi, e riduce notevolmente la formazione di muffa nell’ambiente.

Per mezzo di una rete ultrasottile di fili di fibra di vetro, elimina e purifica l’ambiente in vari modi come scontrandosi con la rete; rimanendo intrappolato nella rete e scontrandosi con altre particelle precedentemente intrappolate.

Puoi trovare diversi purificatori con diversi design e caratteristiche particolari, ma alla fine, la loro funzione è la stessa in tutti, e naturalmente è quella di purificare l’aria da particelle tossiche e inquinamento che possono trovarsi nella tua casa.
(Foto: Mariia Boiko/ 123rf.com)

Gamma e potenza

I purificatori d’aria sono generalmente progettati per coprire aree medie e grandi, con portate fino a 70 metri quadrati, quindi funzionano perfettamente in casa. Come menzionato sopra, ci sono anche alcuni purificatori più piccoli e meno costosi con una gamma più limitata.

Livello di rumore

Molte persone pensano che questi purificatori d’aria, a causa delle funzioni che svolgono e del modo in cui lavorano, siano rumorosi, ma ora con i progressi tecnologici, troviamo purificatori quasi silenziosi, potendoli lasciare in funzione anche al momento di andare a letto. Consideriamo che un purificatore silenzioso raggiunge da 0 a 40 Decibel.

Funzioni incorporate

Le funzioni aggiuntive incorporate nei purificatori dipendono dalla gamma a cui appartengono. Quelli della gamma media generalmente assicurano di avere, oltre al filtro HEPA, il filtro a carbone attivo, efficace contro gli odori.

All’interno della gamma medio-alta e alta, possiamo anche trovare purificatori con funzione ionizzante e/o ozonizzante inclusa, che potrebbe essere l’equivalente di avere 3 dispositivi in uno.

(Featured image photo: frameangel/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni