Ultimo aggiornamento: 20/08/2021

Come scegliamo

13Prodotto analizzati

24Ore impiegate

4Studi valutati

47Commenti raccolti

Saluti! La tua visita è sempre molto gradita. Oggi parleremo di un dispositivo importante per chiunque abbia a che fare con il cablaggio e l’elettricità, la pinza amperometrica!

Siamo dipendenti da questa energia e la sua utilità è grande quanto il pericolo di maneggiarla in modo improprio. Usare l’attrezzatura giusta può salvarti la vita, e questo strumento è considerato indispensabile per i professionisti del settore!

Curioso? Lo speriamo, perché ora ti mostreremo quello che hai bisogno di sapere (caratteristiche, modelli, criteri di scelta) sui pinzometri, in modo che tu possa fare un altro grande acquisto per i tuoi strumenti.




Sommario

  • Un amperometro a pinza, nonostante il suo nome, ha poco in comune con le pinze normali e funzioni completamente diverse. Quello che fa è “bloccare” il filo all’interno delle sue pinze e fornirti dei dati su un display digitale.
  • È considerato uno strumento ideale per misurare tensioni – corrente continua o alternata – fino a tensioni “moderate” (nella gamma dei 480 volt), anche se tali specifiche sono descritte sul prodotto, il che renderà la tua scelta più facile.
  • A differenza di altre apparecchiature, come il multimetro, la pinza amperometrica non ha bisogno di essere collegata al circuito per misurare la corrente. Misurando il campo magnetico di un filo, diventa un mezzo più pratico e sicuro.

Pinza amperometrica: la nostra raccomandazione dei migliori dei migliori prodotti

Se stai cercando il miglior misuratore a pinza, sei nel posto giusto. Abbiamo selezionato alcuni dei migliori sul mercato in modo che tu abbia delle opzioni tra cui scegliere. Dopo tutto, solo tu puoi valutare quale può soddisfare le tue esigenze. Controlla la lista qui sotto:

Guida all’acquisto

Per acquistare una pinza amperometrica, per prima cosa, è importante capire un po’ di più su questa attrezzatura. Poiché si tratta di un prodotto che può mettere a rischio la vita di chi lo usa – se non si presta la dovuta attenzione – abbiamo fatto una guida completa per te per annotare tutti i dettagli prima di finalizzare il tuo acquisto.

Eletricista trabalhando em um painel usando alicate amperímetro

È importante sapere come usare correttamente una pinza amperometrica, altrimenti l’attrezzatura può mettere a rischio la tua vita. (Fonte: TEMISTOCLE LUCARELLI / 123rf.com)

Cos’è una pinza amperometrica e come si usa?

I misuratori a pinza sono apparecchiature utilizzate principalmente per misurare la corrente elettrica di circuiti a bassa tensione (i limiti della pinza per tutte le misure sono indicati nel suo manuale), essendo considerati uno degli strumenti più sicuri e pratici per questa esigenza.

A differenza di altre forme di misurazione, in cui gli aghi devono toccare un posto dove passa la corrente, la sua caratteristica principale è che non ha bisogno di essere in contatto diretto con l’elettricità, effettuando la misurazione tramite informazioni magnetiche dal filo.

Con una cura adeguata nella manipolazione e nell’uso (ben dettagliata nei manuali d’istruzione di ogni prodotto), offre una grande sicurezza per l’utente, oltre a risultati rapidi per qualsiasi misurazione effettuata.

Quando è stato lanciato, l’amperometro a pinza aveva solo lo scopo di misurare le correnti elettriche e ha comunque dovuto affrontare l’opposizione (molti professionisti sostenevano che le misurazioni erano difettose). Ma, con il passare del tempo, sono stati migliorati e perfezionati.

Oggi, molte apparecchiature sono certificate da INMETRO, garantendo la qualità dei loro dati, oltre ad avere come caratteristica la possibilità di misurare altre grandezze elettriche, oltre alla corrente.

La pinza amperometrica è, senza dubbio, uno strumento molto versatile per le misure elettriche, fornendo le informazioni con sicurezza e agilità al suo utilizzatore.

La pinza amperometrica è la scelta migliore per misurare la corrente?

Fino al lancio della pinza amperometrica, tutti i metodi di misurazione della corrente all’interno di un circuito comportavano il contatto diretto del dispositivo, o di una sua estensione, con l’elettricità.

Queste condizioni comportano un potenziale rischio per la salute dell’utente, oltre ad aumentare il tempo richiesto per le misurazioni. Il misuratore a pinza è una scommessa più recente dell’industria, con l’obiettivo di rendere la misurazione più veloce e più sicura per te.

Nel corso degli anni, i misuratori a pinza hanno accumulato funzioni che prima esistevano solo in apparecchiature più tradizionali (voltmetri e multimetri, per esempio), e oggi sono strumenti di misurazione molto completi.

Uno dei loro principali concorrenti diretti è il multimetro, uno strumento di misurazione con molte possibilità – proprio come le pinze – che è sul mercato da molto più tempo.

Ci sono appassionati di entrambi i dispositivi e, infatti, possiamo trovare eccellenti opzioni in entrambe le categorie. Pertanto, crediamo che una tabella di confronto possa essere d’aiuto:

Multimetro a pinza Multimetro
Esegue la misurazione in corrente alternata Esegue la misurazione in corrente alternata
Esegue la misurazione in corrente continuata Esegue la misurazione in corrente continua
Esegue la misurazione in tensione DC e AC esegue lamisurazione della tensione DC e AC
Esegue test dei diodi Esegue test dei diodi
Richiede una calibrazione periodica Richiede una calibrazione periodica
Non ha bisogno di essere collegato al circuito Ha bisogno di essere collegato al circuito

Come hai notato, un misuratore a pinza può fare tutto ciò che fa un multimetro, ed è vero anche il contrario.

La differenza principale è la possibilità che il primo fornisce di eseguire la misurazione senza contatto diretto con il circuito, riducendo il rischio della vita dell’utente.

E, se hai ancora bisogno di fare la misurazione in un luogo che non ha cablaggio, ma due poli di alimentazione, la maggior parte delle pinze tengono nel loro corpo l’ingresso per le sonde, che permetterà questa misurazione nello stesso modo eseguito da un multimetro.

Per evitare il malcontento, cerca sempre di identificare le tue esigenze e poi, quali caratteristiche dovrebbe avere il prodotto per soddisfarle.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un misuratore a pinza?

Se sei arrivato fin qui, sicuramente hai già capito i vantaggi di questo dispositivo. Parlando dei suoi vantaggi, possiamo evidenziare la sua sicurezza. Inoltre, è uno degli strumenti di misurazione più completi e versatili.

Ci sono ancora diversi modelli per tutte le tasche. Tuttavia, quelli più completi sono ancora abbastanza costosi.

Un altro svantaggio è che essendo alimentato a batteria, può lasciarti nei guai quando ne hai più bisogno. Anche se la batteria di solito dura a lungo, fai sempre attenzione prima di iniziare un servizio.

Vantaggi
  • Altamente affidabile
  • Completo e versatile
  • Conveniente
Svantaggi
  • I modelli più completi sono costosi
  • È necessario ricaricare o cambiare la batteria

Imagem mostra eletricista de costas, com fios nos ombros.

Misuratori a pinza più professionali, usati dagli elettricisti.
(Fonte: jarmoluk / Pixabay)

Criteri di acquisto: Confronta e qualifica i modelli di pinza amperometrica

Essendo uno strumento di misurazione dell’energia elettrica, è necessario che tu stia molto attento nella sua manipolazione e conservazione.

Per la scelta del miglior prodotto per le tue esigenze, ti consigliamo di prestare attenzione a

  • Usa la tensione
  • Tipi di misurazione
  • Posto di lavoro
  • Kit

Di seguito, approfondiremo ognuno degli argomenti, portandoti informazioni differenziate che possono aiutarti a fare la scelta migliore quando acquisti un misuratore a pinza.

Usa la tensione

I misuratori a pinza hanno determinati limiti di misurazione che devono essere osservati attentamente, sui rischi di incidenti gravi (che, quando si tratta di elettricità, possono essere letali).

Quando scegli la tua pinza, cerca di osservare la sua categoria d’impiego, che ti dirà quale tensione è in grado di lavorare in sicurezza (un valore generalmente fino a 1000V, anche se molti dispositivi lavorano solo fino a 600V).

Quindi, fai attenzione quando scegli la tua, a comprarne una che abbia la gamma di tensione appropriata.

mão masculina usando alicate amperímetro

Fai attenzione alla tensione prima di scegliere la tua pinza. (Fonte: TEMISTOCLE LUCARELLI / 123rf)

Tipi di misurazione

Anche se la pinza amperometrica è uno strumento per misurare la corrente, molti di loro sono in grado di eseguire altre indagini, come testare il diodo e la continuità, o anche misurare la frequenza e la temperatura.

Vale la pena, quando si sceglie, osservare quali tipi di misurazione il dispositivo propone di fare e se il numero di essi è adeguato alle tue esigenze, o anche il prezzo del prodotto rispetto ad altri con maggiori possibilità.

Posto di lavoro

È importante considerare questa condizione, quando hai a che fare con elementi in grado di causare un rischio immediato per la tua salute o per gli altri.

Ci sono modelli che ti permettono di utilizzare punte di sonda per accedere a situazioni che la pinza non può.

Allo stesso modo, per lavorare in luoghi poco illuminati, alcuni modelli offrono un display illuminato, che permette la misurazione anche in condizioni sfavorevoli, come all’interno di grandi macchinari o in ambienti bui.

Kit

Alicate amperímetro dentro de estojo

Controlla se l’offerta viene fornita con batteria e custodia. (Fonte: Brasfort / Amazon)

Prima di acquistare, controlla se la pinza amperometrica ha già la batteria inclusa e quali altri elementi accompagnano il prodotto. Possono anche avere una custodia per il trasporto.

Controlla se la batteria è ricaricabile e qual è il suo voltaggio. Comprare la batteria separatamente può rendere il tuo acquisto più costoso.

(Fonte immagine principale: MaFree / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni