Ultimo aggiornamento: 22/07/2020

Come scegliamo

21Prodotto analizzati

21Ore impiegate

5Studi valutati

58Commenti raccolti

Se stai cercando una piastra per panini è perché probabilmente sai che la mancanza di tempo o di talento in cucina porta a volte a rivolgersi ai fast food, una soluzione utile per certe occasioni, ma di cui non bisogna abusare. Se vuoi preparare qualcosa di salutare, questo semplice elettrodomestico è l’ideale.

Al contrario di quello che si pensa, un panino può essere una salutare opzione, basta trovare le giuste salutari. Già di per sé, il pane arrostito è più digeribile di quello fresco. Abbiamo preparato questa guida all’acquisto in modo da aiutarti nella scelta di una piastra per panini e riuscire a ottenere il massimo dalle sue funzionalità.

Le cose più importanti in breve

  • Una piastra per panini serve per preparare questo tipo di alimento, ma allo stesso tempo ha diverse altre funzioni che devi prendere in considerazione. Non tutti i dispositivi offrono infatti gli stessi vantaggi.
  • Nello scegliere una piastra per panini la dimensione è senz’altro un aspetto importante. A seconda dei tuoi bisogni deciderai di optare su un modello oppure su un altro.
  • Se hai deciso di comprare una piastra per panini naturalmente devi considerare anche il suo prezzo. Scoprirai che ci sono grandi differenze tra le varie alternative e dovrai valutare se stai pagando di più per ottenere maggiori vantaggi o semplicemente perché si tratta di un modello di marca.
  • Dovresti controllare anche che la piastra per panini consenta di preparare panini a più piani e che sia anche capace di altri tipi di elaborazioni.

Le migliori piastre per panini sul mercato: la nostra selezione

Per fare il miglior acquisto possibile è fondamentale conoscere le caratteristiche dei prodotti che hanno ricevuto una valutazione alta. Studia bene quelle che per molti sono le migliori piastre per panini sul mercato in modo da capire che cosa ha portato gli utenti a pensare che siano i prodotti più attraenti.

Russell Hobbs 17888-56

Russell Hobbs propone una piastra scalda panini rivestita in acciaio inossidabile, con una potenza di 1800 W, avvolgicavo e termostato. È apribile a 180° per usarla come grill. La doppia piastra antiaderente è facile da pulire, ed include un vassoio raccogli grassi. Un perno adattabile regola in automatico la chiusura in base allo spessore del cibo.

Gli acquirenti sono entusiasti della piastra Russell Hobbs, che scalda 2-3 panini di dimensioni normali in appena un paio di minuti. Ciò che colpisce è però la versatilità del prodotto, che viene spesso usato anche per grigliare carni e verdure. Il prezzo è vantaggioso ed è semplice da usare, anche se per qualcuno è fastidiosa da lavare dato che le piastre non sono rimovibili.

Ariete 1911 Toast&Grill

La Toast&Grill di Ariete è una piastra antiaderente ideale per riscaldare panini, hamburger o spiedini. È uno strumento compatto e facile da usare, con altezza regolabile in base alle dimensioni del cibo. Ha l’avvolgicavo, un termostato con LED di stato ed una potenza di 1000 W.

Il prodotto soddisfa pienamente le aspettative di chi lo ha acquistato, dimostrandosi affidabile e funzionale. Le piastre antiaderenti non si possono rimuovere ma si puliscono facilmente, soprattutto finché si riscaldano solo panini o altri alimenti secchi. L’unico difetto del prodotto sembra essere l’assenza di un tasto per accenderlo e spegnerlo.

Aigostar Samson 30KLU

La piastra Aigostar Samson, con una potenza di 2000 W e temperatura regolabile (290-230 °C), raggiunge le dimensioni di 34 x 57,5 cm e può essere richiusa, la cui altezza verrà regolata in base allo spessore del cibo. Il coperchio è in acciaio inox mentre le piastre sono in lega di alluminio antiaderente, con vassoio per la raccolta di grassi e liquidi.

Le recensioni nei confronti del prodotto sono estremamente positive: anche se qualche utente ha avuto da ridire riguardo la qualità dei materiali, nel complesso si tratta di un’ottima piastra che fa felici un po’ tutti, sia che si voglia riscaldare un panino o che si voglia grigliare della carne; le piastre non si possono smontare, quindi sono meno pratiche da lavare.

Aigostar Warme 30HHH

La Aigostar Warme è una piastra elettrica compatta, con una doppia superficie in alluminio riscaldata da 23×14,5 cm e priva di BPA. È adatta per riscaldare e grigliare panini, carne, verdura o spiedini. Ha una potenza di 700 W ed una spia che indica il raggiungimento della temperatura.

L’articolo soddisfa gli acquirenti, che lo apprezzano per il prezzo e la semplicità d’utilizzo; si pulisce facilmente con un panno e scalda molto in fretta. La piastra può anche essere usata per grigliare gli alimenti un lato per volta, ma è importante sottolineare che ha un’apertura massima di 90°, quindi una volta aperta è utilizzabile una sola superficie.

Aicok

La tostiera Aicok è lo strumento ideale per riscaldare panini e tramezzini, o cuocere waffles nel comfort della propria abitazione; ciò è reso possibile dalle sue piastre rimovibili su entrambi i lati, di tre tipologie diverse. Ha una potenza di 750 W, LED di stato, piedini antiscivolo, e raggiunge una temperatura di 200 °C.

Si tratta certamente di un prodotto versatile ed economico, anche se piccolo e con poche pretese. Ottima la possibilità di cuocere waffel oltre che riscaldare panini, e le piastre rimovibili sono molto comode da lavare. È poco potente e perciò riscalda lentamente, mentre l’altezza non regolabile la rende inadatta a panini molto farciti.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle piastre per panini

Abbiamo realizzato questa guida all’acquisto in modo da aiutarti ad acquistare la migliore piastra per panini sul mercato, ossia un modello che soddisfi appieno ogni tua aspettativa e che allo stesso tempo si adatti al tuo budget. Al fine di prendere la decisione migliore possibile ci sono diverse domande che dovresti valutare, ti consigliamo quindi di prestare molta attenzione a questa sezione.

Making sandwiches using panini press

Le piastre per panini sono un’opzione per preparare uno spuntino in maniera rapida.
(Fonte: Iurii Golub: 114927670/ 123rf.com)

Cos’è una piastra per panini e come funziona?

Una piastra per panini è un elettrodomestico che serve per tostare due fette di pane contemporaneamente su entrambi i lati. A differenza di un tostapane il pane è già condito all’interno con diversi ingredienti: va messo su delle piastre che si riscaldano grazie alle loro resistenze elettriche ed il calore non fuoriesce dall’apparecchio.

Le piastre antiaderenti sono fatte in modo che i diversi cibi non si attacchino alla superficie. Il loro uso è molto semplice: basta posizionare il panino sulle piastre e aspettare che si tosti. Ogni utente sceglierà il punto più adatto in base ai propri gusti personali, ovviamente facendo attenzione a non bruciare il pane.

Come utilizzare una piastra per panini?

Usare una piastra per panini non è complicato, per questo motivo è una buona opzione per preparare un pranzo o una cena veloce. Se scegli bene gli ingredienti puoi preparare anche dei piatti molto ricchi e salutari, anche se ci sono una serie di aspetti che devi prendere in considerazione per ottenere il massimo da questo dispositivo.

Può sembrare ovvio da dire, ma la prima cosa che devi fare è imparare a usare la tua piastra per panini, iniziando da un’attenta lettura delle istruzioni. Stai molto attento ai dettagli e ai consigli per l’utilizzo.

  • Tempo. Un’altra delle prime cose a cui dovresti prestare attenzione è il tempo necessario per preparare i panini nel modo che più ti piace. Dipenderà dalla potenza dell’apparecchio, ma è necessario tenere a mente questo aspetto per non rischiare di bruciare il tuo cibo.
  • Capacità. Le piastre per panini hanno di solito la capacità di tostare due o quattro panini contemporaneamente, considera quindi che mettendo meno cibo sprecheresti più energia. Non te ne dimenticare quando utilizzerai il tuo apparecchio.
  • Spessore. Devi avere ben chiaro lo spessore massimo dei panini consentito dalla piastra. Ci sono modelli che ti permettono di tostare un panino a più piani o con all’interno molti ingredienti. Quando compri il pane stai attento che sia del giusto spessore.
  • Pulizia. Vai sempre di fretta ma non lasciare che la tua piastra resti sporca. È meglio pulirla sempre il prima possibile, infatti sarà più facile se procedi quando la piastra è ancora un po’ calda in modo da rimuovere i residui di cibo più facilmente. I resti del cibo bruciacchiati possono avere effetti dannosi sulla salute (più avanti troverai un breve video che spiega meglio questo punto).
  • Conservazione. Ci sono alcuni modelli che consentono di riporla verticalmente per farci risparmiare spazio. Inoltre se la usi in maniera costaste dovresti tenerla in un luogo facilmente accessibile.
  • Cura. È importante che la piastra per panini sia trattata con cura per farla durare il più a lungo possibile. Ad esempio puoi utilizzare degli utensili di legno per spostare i panini, e ricordati di evitare il metallo per non rovinare il rivestimento antiaderente.

Quanti tipi di piastre per panini esistono?

Troverai diversi tipi di piastre per panini a disposizione sul mercato ed è importante capire bene quali sono i vantaggi di ciascuno così da scegliere il modello più interessante. Nella seguente tabella ti mostreremo i tipi principali e le loro caratteristiche: è importante valutare tutto per riuscire ad orientarti sul prodotto che più ti serve.

Tipi di piastre per panini Caratteristiche
Con piastre rimovibili Diversi usi
Pulizia facile
3 in 1 Tosta panini
Funziona come griglia o apparecchio per riscaldare le cialde Sono modelli più versatili e ti offrono più possibilità
Tostiera per panini Serve per tostare panini e per cucinare altri cibi È simile alla 3 in 1

Quali ricette puoi preparare con una piastra per panini?

Molte persone che possiedono una piastra per panini si limitano a preparare il tipico panino con prosciutto e formaggio, un’opzione che indubbiamente piace a tutti e anche un’ottima ricetta, ma esistono numerose alternative. Ne abbiamo incluse alcune nella seguente tabella:

Panino Ingredienti Preparazione
Croque-monsieur 2 fette di pane, 2 fette di formaggio, 2 fette di prosciutto, formaggio grattugiato e besciamella. Prepara un panino con prosciutto e formaggio, sopra condiscilo con besciamella e formaggio grattugiato. Fai scaldare nella piastra.
Panino con insalata russa Resti di insalata russa. È uno dei panini di maggior successo. Puoi prepararlo con pane già arrostito e i resti di un’insalata russa oppure puoi utilizzare questo piatto come ripieno. Ti consigliamo di essere generoso con le quantità.
Panino con tacchino e mela Ti servono 4 fette di tacchino, 1 foglia di lattuga, un quarto di mela, 4 cucchiai di maionese e 1 di ketchup. Mescola tutti gli ingredienti e mettili nel panino già riscaldato.
Panino con granchio e gamberi Devi avere 4 bastoncini “surimi”, 4 gamberi, 1 uovo cotto, 1 cucchiaino di cipolla tritata e 4 cucchiai di maionese. Mescola tutti gli ingredienti e riempi il panino precedentemente arrostito.

Come si pulisce una piastra per panini?

È molto importante pulire correttamente la tua piastra per panini come ti abbiamo spiegato in un punto precedente, ma grazie alla sua superficie antiaderente sarà più semplice: lascia che questa si raffreddi ma non del tutto, quindi utilizza una carta da cucina per rimuovere i possibili resti dei panini che hai cucinato.

Se le piastre sono rimovibili sarà facilissimo, ci sono persino modelli che ti permettono di lavarle nella lavastoviglie, altrimenti dopo aver passato la carta da cucina utilizza un panno ben strizzato, mettilo all’interno del dispositivo e chiudilo. Tieni lì il panno per cinque secondi e rimuovilo, quindi strofina le piastre e l’apparecchio è di nuovo pronto.

Rafael CentenoChef stellato Michelin

“Per caso sono entrato nel mondo della cucina dopo aver studiato relazioni sindacali: mia moglie voleva aprire un ristorante a tutti i costi, ma io ero il re delle tortillas e dei panini. La cucina all’inizio era un ripiego, poi è diventato eccitante e ho cominciato a entusiasmarmi!”.

Quale pane utilizzare con la tua piastra per panini?

Puoi usare diversi tipi di pane per preparare i tuoi panini. Senza dubbio parliamo della scelta più importante e dell’ingrediente principale di ogni ricetta che prepari. Abbiamo quindi stilato questo breve elenco con alcuni dei tipi di pane a tua disposizione:

  • Pan carrè. Si tratta del più usato. Ha una consistenza morbida e ne troverai di diversi tipi. Controlla che il suo spessore sia il più appropriato.
  • Pane di segale. Puoi trovare questo tipo di pane già tagliato anche a fette. È meno spugnoso del pan carrè e dovresti stare attento allo spessore delle fette.
  • Pane a lievitazione naturale. Venduto anche a fette, serve per preparare dei panini molto teneri.
  • Pane bianco. È il pane più tipico e può essere usato anche per preparare un sandwich se lo si taglia a fette. Se la tua piastra lo consente è anche possibile utilizzarlo per un panino.
  • Pane integrale. È il più salutare, ma controlla che sia davvero integrale.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle piastre per panini?

Una piastra per panini è indubbiamente un’ottima opzione per preparare pasti, cene, colazioni o spuntini. Questo elettrodomestico presenta diversi vantaggi così come esiste qualche piccolo inconveniente, anche se sarà sempre minimo. Fai quindi attenzione a questi punti:

Vantaggi
  • Ti consente di preparare pasti veloci e salutari
  • È facile da usare, chiunque può farlo
  • Alcuni modelli hanno più funzioni
  • È semplice da pulire
Svantaggi
  • A volte ci mettono un po’ a scaldare quindi finiscono per non essere usati
  • Alcuni modelli sono troppo basici

Criteri di acquisto

Prima di acquistare la tua piastra per panini dovresti considerare una serie di criteri che ti assicureranno di fare un buon acquisto. Per questo è molto importante stare attenti e valutare se l’apparecchio scelto è conforme agli aspetti più rilevanti, che spiegheremo qui di seguito:

  • Versatilità
  • Termostato regolabile
  • Capacità
  • Potenza
  • Rivestimento
  • Sicurezza
Father and son in kitchen

Ricorda sempre di pulire la tua piastra per panini.
(Fonte: Georgerudy : 66197535/ 123rf.com)

Versatilità

Il primo punto che devi analizzare è se la piastra serve solo per fare panini o se funziona anche come griglia e per riscaldare cialde. In realtà i prezzi non sono generalmente molto diversi, per questo potresti essere tentato da un modello che offra più di una funzione. Tienilo a mente.

Termostato regolabile

Sarebbe molto vantaggioso se la tua piastra per panini avesse un termostato regolabile, in modo da poter decidere la temperatura dell’apparecchio. Grazie a questa funzione potresti cuocere il pane al punto che preferisci, non trascurare questo dettaglio al momento dell’acquisto.

Capacità

La capacità della piastra per panini è un altro aspetto fondamentale. Devi valutare se sei interessato a un modello che ti permette di preparare due oppure quattro panini contemporaneamente, inoltre è importante analizzare lo spessore massimo consentito dall’apparecchio. Non è la stessa cosa se ti permette di preparare panini da un solo piano o da diversi livelli.

Potenza

La potenza è un altro aspetto cruciale quando stai per acquistare la tua piastra per panini. Ricorda che maggiore è questo dato, meno tempo ci vorrà per avere i tuoi panini pronti. È vero anche che a una potenza più alta corrispondono consumi maggiori, ma se vuoi ottenere buoni risultati in termini di velocità cerca una piastra che superi i 700 W.

Rivestimento

È essenziale che il modello che hai scelto abbia un rivestimento antiaderente. È vero che di norma è incluso nella maggior parte delle piastre per panini, ma tu controlla ugualmente. Si tratta di un vantaggio importante perché facilita enormemente la pulizia facendo sì che i cibi non si attacchino, un dettaglio che renderà più semplici le operazioni.

Sicurezza

È essenziale che la piastra per panini sia conforme a tutti i protocolli di sicurezza. Deve avere un pulsante di accensione e spegnimento, così si eviterà di dover scollegare il dispositivo con il rischio di danneggiare la spina. Verifica inoltre che l’apparecchio abbia una maniglia fredda per aprirla senza rischio di ustioni.

Conclusioni

Una piastra per panini è un elettrodomestico che ti permetterà di preparare facilmente tutti i tipi di panini, anche se ovviamente devi assicurarti che il modello scelto ti consenta di cucinare con certi spessori. Controlla poi che abbia un rivestimento antiaderente e che sia un modello sicuro. Anche se abbia o no il termostato è un aspetto cruciale, inoltre ci sono modelli che hanno più funzioni e che fanno da griglia e ti permettono di riscaldare cialde. Tienilo a mente.

Sul mercato troverai diversi modelli, analizza le tue esigenze e le diverse prestazioni per scegliere il prodotto che più ti serve. Assicurati di poter contare su tutte le funzionalità che ritieni siano importanti per l’utilizzo che ne farai, valuta se il prezzo dipende dai vantaggi o se stai pagando solo la marca o il design. In questo modo farai l’acquisto migliore.

Se la nostra guida all’acquisto ti è sembrata interessante condividila sui tuoi social!

(Fonte dell’immagine in evidenza: Vladimir Cosic: 105623617/ 123rf.com

Perché puoi fidarti di me?

Lucrezia Bellucci Scrittrice e traduttrice
Laureata in scienze politiche, amo scrivere su blog e testate giornalistiche online. I miei argomenti preferiti sono l'attualità, la storia, ma anche la tecnologia, gli animali e i prodotti di bellezza.