Ultimo aggiornamento: 20/08/2021

Come scegliamo

11Prodotto analizzati

14Ore impiegate

2Studi valutati

61Commenti raccolti

Benvenuto. Se ti perdi sempre nei tuoi appunti o non trovi mai la citazione che volevi dal tuo libro preferito, quello di cui hai bisogno è una penna evidenziatrice.

Progettate per rendere più facile sottolineare il testo, queste penne con inchiostro fluorescente sono molto comuni tra gli studenti e sul posto di lavoro. Ci aiutano a fare dei segni e ad evidenziare i punti che consideriamo importanti, rendendo più difficile dimenticarli.

Quindi, se hai bisogno di uno o più pennarelli per evidenziare ciò che è importante per te, dai un’occhiata a questo articolo per capirne un po’ di più.




Sommario

  • I pennarelli sono disponibili in diversi colori, quindi puoi scegliere il tuo preferito o anche usarne diversi per evidenziare diversi tipi di note.
  • È importante evitare di lasciare la penna senza cappuccio perché questo può seccare la punta.
  • Controlla il tempo di asciugatura dell’inchiostro, perché potresti finire per sbavare o macchiare altre pagine.

Pennarello: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Se hai bisogno di evidenziatori per il materiale scolastico di tuo figlio o da usare per i tuoi appunti, sia per il tempo libero con un buon libro che per il lavoro, abbiamo preparato per te una classifica con alcuni dei migliori disponibili sul mercato.

Guida all’acquisto

Gli evidenziatori sono eccellenti per aiutarti a memorizzare le informazioni, sia in ambito scolastico che aziendale.

E ci sono molti tipi diversi di evidenziatori. Pertanto, abbiamo preparato una guida all’acquisto per farti capire un po’ di più su di loro e come scegliere il modello più adatto a te.

Imagem de mão humana fazendo marcação em lista de tarefas com uma caneta marca texto cor de rosa.

Se hai bisogno di sottolineare le informazioni più importanti nella tua vita quotidiana, è il momento di iniziare ad usare un buon evidenziatore. (Fonte: TeroVesalainen / Pixabay)

Cos’è un pennarello?

Gli evidenziatori differiscono dalle penne normali principalmente per il tipo di inchiostro e il pennino, che sono ideali per sottolineare, evidenziare o enfatizzare testi e documenti.

I primi modelli sono stati sviluppati negli anni ’60 in colori fluorescenti e trasparenti, aiutando ad evidenziare senza ostacolare la lettura, permettendo una più facile memorizzazione.

Oggi è possibile trovare penne segnatempo di diversi colori e tipi di inchiostro. Così puoi trovare il modello più adatto ai segni che devi fare.

Quali sono i diversi tipi di pennarelli?

Da quando sono stati inventati, gli evidenziatori hanno continuato ad evolversi con l’emergere di nuove tecnologie. I più popolari sono quelli fluorescenti, ma ora è anche possibile trovare evidenziatori in tonalità pastello, che rendono la lettura più piacevole.

Più moderni, gli evidenziatori in gel si asciugano più velocemente, riducendo il rischio di sbavature o sbavature sulle pagine. Per capirne di più, controlla la nostra tabella comparativa.

Marcatori pastello Marcatori fluorescenti Marcatori in gel
Indicazioni per l’usox Ideale per periodi di marcatura più lunghi Perfetto per sottolineare o evidenziare La sua asciugatura rapida è ideale per le note di lavoro
Vantaggi I colori pastello sono meno faticosi da leggere Offrono una maggiore evidenziazione dei testi Si asciugano più velocemente
Prezzo Sono in una fascia di prezzo intermedia Sono le penne più economiche sul mercato Questi modelli possono costare un po’ di più

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di usare un pennarello?

Quando studi o cerchi di memorizzare aspetti importanti di un compito, gli evidenziatori sono di grande aiuto. Inoltre, con i loro colori vibranti, ti permettono di creare testi stilizzati.

Tuttavia, a seconda del modello e di come li usi, ci possono essere alcuni svantaggi. Se l’inchiostro è troppo bagnato, può segnare altre pagine. Se eserciti troppa pressione, la punta può danneggiarsi. E naturalmente, se lo lasci aperto, il pennino e l’inchiostro possono asciugarsi.

Vantaggi
  • Aiuta a memorizzare un testo importante
  • Dà risalto a informazioni vitali
  • Colorato e vibrante, può essere usato per scrivere testo stilizzato
Svantaggi
  • Se l’inchiostro è troppo bagnato, può causare sbavature
  • È necessario un trattamento attento per evitare di danneggiare la punta
  • Se lo lasci aperto per troppe ore, l’inchiostro e la punta possono asciugarsi

Criteri di acquisto: Fattori da considerare prima di acquistare un pennarello

Come puoi vedere, ci sono un’ampia varietà di benefici nell’incorporare l’uso di una penna per marcare il testo nella tua routine di studio o di lavoro.

Ma, prima di acquistare un evidenziatore, è importante prestare attenzione ad alcuni criteri, come il tipo di inchiostro, il colore, il tipo di punta e il suo spessore. Facendo queste considerazioni, troverai la penna giusta per l’uso di cui hai bisogno

  • Tipo di inchiostro
  • Colore
  • Tipo di pennino
  • Spessore del pennino

Dai un’occhiata a ciascuno degli argomenti dettagliati qui sotto e quando scegli i modelli fai dei confronti e pensa a ciò per cui userai maggiormente la penna per trovare il modello ideale.

Tipo di inchiostro

Uno dei fattori più importanti da considerare quando scegli un evidenziatore è il tipo di inchiostro che usa. In passato era più comune trovare inchiostri a base di alcool.

Oggi è più comune trovare evidenziatori con inchiostri a base d’acqua, che non sono tossici e non offrono alcun danno alla tua salute. È anche possibile trovare modelli in gel, che si asciugano più velocemente, evitando così chiazze e macchie durante le note.

Colore

Anche se i modelli più tradizionali sono ancora le penne fluorescenti gialle, oggi è possibile trovare un’infinità di colori diversi, che possono facilitare quando hai bisogno di evidenziare diversi tipi di informazioni contenute nello stesso testo.

Oltre alle penne fluorescenti, puoi trovare anche penne con tonalità pastello, che sono meno luminose e appariscenti e possono essere utilizzate per fare segni più lunghi senza affaticare la vista.

Tipo di pennino

Anche il tipo di pennino è molto importante. I modelli tradizionali hanno una punta smussata, che ti permette di ottenere almeno due diversi spessori, rendendoli molto utili per sottolineare ed evidenziare.

Gli evidenziatori con punta triangolare offrono più controllo e precisione, permettendoti di scrivere testo stilizzato e sottolineare con più fermezza.

Spessore della punta

Quando cerchi gli evidenziatori noterai che offrono diversi spessori di punta. In genere vanno da 3 a 10 millimetri.

Mentre le punte più sottili sono perfette per sottolineare o per la calligrafia, le punte più spesse sono preferibili quando hai bisogno di sottolineare passaggi più grandi o anche interi blocchi di informazioni.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Free-Photos / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni