Ultimo aggiornamento: 19/08/2021

Come scegliamo

11Prodotto analizzati

21Ore impiegate

6Studi valutati

67Commenti raccolti

In questa nuova puntata parleremo del pantografo. Uno strumento di disegno che ti permetterà di ingrandire e rimpicciolire in diverse scale il grafico di tua scelta. Con questo in mente, ci prepariamo a condividere con te informazioni utili su questo strumento di progettazione di base.

Le sue applicazioni sul campo sono versatili. Per esempio, grazie al suo aiuto puoi ridimensionare fotografie, semplici illustrazioni e persino piani architettonici universitari. Come? Basta definire la proporzione ideale e spostarla da certi punti, seguendo i contorni con un tratto deciso.

Curioso di sapere come funziona questo dispositivo? Ti diciamo che in questa edizione non solo ti mostreremo contenuti utili sul modo giusto di farlo. Troverai anche i dettagli essenziali su questo utensile scolastico in modo che tu possa scegliere il miglior modello sul mercato.




Sommario

  • È un meccanismo composto da diverse aste che sono collegate tra loro da un punto fisso. È fatto per riprodurre in grandi o piccole gamme il contorno che vuoi. Oggi è utilizzato in varie aree accademiche e professionali come strumento tecnico di tracciatura.
  • Sai già in quale settore vuoi utilizzare il tuo pantografo? Vale la pena rispondere a questa domanda, perché una volta ottenuta la risposta dovrai distinguere tra attrezzatura tradizionale o 3D. Anche se hanno molto in comune, il loro design e il loro funzionamento sono diversi.
  • Formato, applicazioni, alimentazione e dimensioni. Questi sono i quattro criteri che esamineremo nella sezione finale del testo. Non solo dovresti guardarli, il nostro particolare suggerimento è quello di fermarti ad analizzare e confrontare ognuno di essi in termini di compiti che dovrai svolgere.

Pantografo: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sui pantografi

Abbiamo creato questa guida con le linee guida che devi conoscere prima di acquistare il tuo dispositivo. Avrai a portata di mano un materiale innovativo che contempla dalla concettualizzazione del pantografo, ai luoghi dove puoi comprarlo. Guarda cosa segue.

Il pantografo è uno strumento comune per gli architetti. (Foto: Mark Bowden/123.com)

Cos’è un pantografo e quali sono i suoi vantaggi?

È un pezzo di cancelleria utilizzato per ingrandire o ridurre un’immagine guida. Consiste in lame di legno, metallo o plastica incrociate, che si muovono essendo attaccate ad un perno. Solo con questo sistema è possibile articolare per tracciare una forma specifica, presa da foto, grafici e illustrazioni.

Può essere applicato a diversi settori. Per esempio, studenti, architetti, ingegneri e meccanici lo usano per disegnare piani. La capacità di produzione varia a seconda delle sue dimensioni e qualità, dato che è disponibile in varie dimensioni. Questo è il modo in cui viene utilizzato con successo nel campo artistico.

Richiede un tavolo piatto o un supporto per svolgere le sue funzioni. Oltre alle matite. Senza alcuni di questi accessori sarà impossibile ottenere risultati eccellenti. La cosa migliore? È molto facile da usare una volta che sai come farlo, dato che consiste in quattro parti progettate per descrivere linee simili a quelle originali.

Vantaggi
  • Permette di fare piani architettonici
  • Semplice da usare
  • Non pesante
  • Facile da spostare da un posto all”altro
  • Può essere mosso da perni
  • Usato per ingrandire o ridurre
Svantaggi
  • Ha solo applicazioni artistiche
  • Potrebbe rompersi facilmente
  • Richiede matite per disegnare
  • Materiali di fabbricazione deboli
  • Fornisce soluzioni a settori specifici

Pantografo tradizionale o 3D – A cosa dovresti prestare attenzione?

Vuoi ottenere diverse proporzioni della stessa grafica? Se la tua risposta è sì, dovresti sapere quali variabili del pantografo ti daranno i risultati che ti aspetti. Ecco due alternative comuni sul mercato, con diversi formati e funzioni.

Tradizionale. È ispirato al primo modello costruito nel 1603 da Christoph Scheiner. Viene utilizzato per tracciare copie di un grafico originale in proporzioni diverse. È uno strumento ampiamente utilizzato dagli studenti a scuola o all’università, nelle attività legate al disegno.

Si adatta a tavoli o stand attraverso un manico solitamente fatto di metallo. I bracci del pantografo hanno dei fori che servono per identificare le scale di ingrandimento o riduzione. Questi, a loro volta, sono utilizzati secondo le esigenze dell’utente, una volta che un compito è stato loro assegnato.

3D. Questa è una versione evoluta del dispositivo originale, creata sulla base dei progressi tecnologici nel campo. A differenza del precedente, questo è dedicato all’intaglio, non al ricalco. Tutto grazie alla connessione stabilita con la corrente per pilotare alcuni movimenti elettronici.

È anche progettato per il campo artistico, ma in questo caso interagisce con elementi come il legno, per esempio. Ha il potere di tagliare, spaccare e rompere. A volte, la dimensione finale è simile a quella della figura base, più grande o più piccola della figura base.

Tradizionale 3D
Funzione Tracciamento Intaglio e taglio
Elettricità No
Elemento Carta Legno
Uso Amatore, professionista Professionista
Movimento Meccanica Elettronica

Criteri di acquisto

Questi dispositivi sono fatti per fornire soluzioni utili a certe richieste artistiche. Detto questo, ti consigliamo di dare un’occhiata da vicino ai fattori legati a ciascuno di essi. In generale, questi sono punti di vista che sono di grande importanza quando finalmente clicchi sul pulsante di acquisto.

Formato

Nel corso del testo abbiamo discusso i dettagli più importanti di questo strumento di cancelleria. Quindi ora è il momento di guardare i suoi tre formati di base. Guarda quanto segue e decidi quale è la variabile di cui hai bisogno quando lavori al tuo lavoro.

Incisione. Questo si riferisce alla stampa di figure specifiche sulla superficie di tua scelta. Per esempio, se la tua intenzione è quella di incidere lettere, frasi e grafici su legno, la nostra raccomandazione è di scegliere un pantografo 3D in modo che l’opera d’arte finale abbia il rilievo desiderato.

Artistica. D’altra parte, se stai appena iniziando ad usare questo dispositivo, o se tuo figlio ne richiede uno per le lezioni di arte, considera l’acquisto di un dispositivo tradizionale in metallo, plexiglass o legno. Ricorda di combinarlo con il numero suggerito di matite o colori per ottenere il risultato atteso.

Taglia. Hai un laboratorio artistico professionale? Opta per un campione tecnologico 3D, dato che include una funzione di taglio. Dopo aver inciso il disegno che hai in mente su un sottile foglio di legno, puoi tagliarlo nella sua dimensione originale, ingrandito o ridotto. Usalo anche per fare piani in 3D.

Applicazioni

Includiamo questo punto nei fattori che stiamo discutendo perché la tua decisione finale dovrebbe essere basata sull’uso che farai del pantografo. Abbiamo preso l’iniziativa di presentarti i casi più comuni associati a diversi compiti. Continua a leggere e vedi se qualcuno dei nostri suggerimenti si riferisce alle tue attività.

Accademico. Questo aspetto si riferisce agli insegnanti, agli studenti delle scuole e a coloro che studiano architettura, per esempio. Se hai bisogno di un’attrezzatura per ottimizzare o insegnare a migliorare le capacità di disegno artistico in scala, ti suggeriamo di optare per un dispositivo tradizionale ad azionamento manuale.

Artistico. Hai il tuo studio artistico? Allora ti consigliamo di portare con te entrambi i tipi di pantografi, poiché saranno utili per diverse applicazioni su carta, cartone, cartoncino o legno. A seconda del caso dovresti scegliere un pantografo manuale o 3D. In questo modo sarai in grado di ottenere diverse finiture su scala più o meno grande.

Professionisti. Di solito per architetti, ingegneri e meccanici si raccomanda di acquistare unità tradizionali fatte di un materiale resistente come l’alluminio o il plexiglass. Avere uno o più come parte della tua attrezzatura di lavoro è indispensabile per aumentare o ridurre i piani di assemblaggio.

Fonte di energia

Quali richieste di energia richiede l’obiettivo che hai in mente? Con questa domanda in mente, è più facile determinare quale tipo di strumento aggiungere alla tua lista. Ti invitiamo a dare un’occhiata alla nostra spiegazione e vedrai che in base a questa saprai quale fonte di energia è ideale.

Meccanico. Stai cercando un dispositivo per copiare fotografie, illustrazioni e grafici su carta? La cosa più consigliabile è comprarne uno il cui funzionamento dipende dalla forza che tu stesso stampi sul tavolo o sul supporto da disegno. Trattandosi di un’attività artistica di base, non hai bisogno di uno con caratteristiche tecnologiche.

Electrico. Devi fare un lavoro su scala professionale in modo automatizzato? Allora la cosa migliore per te è ottenere un pantografo 3D che produce più velocemente con l’aiuto dell’elettricità. Tieni presente che richiede un’alimentazione stabile tramite una connessione. Inoltre, di solito è più costoso rispetto a quello tradizionale.

Sono essenziali per graduare le scale su cui vengono copiati i piani. (Foto: Andrea De Martin/123rf.com)

Dimensioni

Ci sono due aspetti da considerare quando si tratta di dimensioni: il supporto su cui lo posizionerai e le proporzioni del materiale che vuoi riprodurre. Per questo motivo, i produttori hanno investito nella creazione di esemplari adatti ai gusti più esigenti del mercato.

Piccolo. Queste unità sono vendute da 50 a 100 cm di lunghezza. Scegline uno con queste qualità in modo da poterlo posizionare su un tavolo rotondo o quadrato con un diametro maggiore. Sarà utile per tracciare piccoli disegni e piani architettonici di medie dimensioni.

Medio. Se hai uno studio d’arte o uno studio di disegno, questa è la scelta giusta per te. Va oltre i 100 cm fino ad almeno 200 cm di lunghezza. Proprio quello di cui hai bisogno quando tagli, incidi o disegni. Per esempio, con uno come questo sarai in grado di realizzare progetti che non si adattano a piccole presentazioni.

Grande. Questa varietà si applica ai centri professionali specializzati nella creazione di contenuti industriali su legno o cartone che verranno poi venduti. Prendine in considerazione uno lungo più di 200 cm se devi fare segnaletica stradale, pittogrammi, pubblicità e moduli informativi.

(Foto immagine in evidenza: Henrik Dolle/123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni