Ultimo aggiornamento: 19/08/2021

Come scegliamo

8Prodotto analizzati

21Ore impiegate

8Studi valutati

67Commenti raccolti

Viviamo in un’epoca in cui la consapevolezza ambientale è in costante aumento. Inoltre, sono finite le idee sui costi inaccessibili che hanno reso famose le alternative di energia verde, dato che diventano ogni giorno più economiche man mano che la tecnologia e il mercato avanzano.

L’uso dell’energia solare, anche se può sembrare ancora lontano per molti, è diventato un metodo per ottenere elettricità in modo efficiente ed economico, che ha guadagnato il rispetto di molte famiglie. Ecco perché in questa guida ti aiuteremo a comprare i migliori pannelli solari sul mercato per alimentare la tua casa.

Vediamo come scegliere il miglior pannello sul mercato, cosa cercare quando lo si compra e cosa ne pensano gli acquirenti. Questa guida all’acquisto ti aiuterà a scoprire tutti i fattori di acquisto dei pannelli solari, così come i loro prezzi e dove puoi comprarli.




Sommario

  • Un pannello solare è parte di un sistema che assorbe la luce del sole per generare elettricità. Sono costituiti da celle fotovoltaiche che generano energia utilizzando la luce che raccolgono. Possono essere utilizzati per generare energia al di fuori del sistema elettrico, ad esempio per caricare le batterie, o essere integrati nella rete elettrica domestica.
  • I tipi più comuni di celle sono policristalline e monocristalline. I primi consistono in particelle di cristallo multiple, hanno un’efficienza del 15% e sono i più economici. Questi ultimi sono fogli di un singolo cristallo di silicio, hanno un’efficienza del 20% e sono più costosi, ma più robusti.
  • Se hai intenzione di installare un sistema di pannelli solari a casa tua, è sempre preferibile consultare un professionista. Saranno in grado di valutare quanta energia consumi e quindi sapere di che tipo di installazione hai bisogno. Anche se compri un kit di installazione di pannelli solari, non fa mai male consultare qualcuno con esperienza.

Pannelli solari: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Anche se può essere difficile capire come riescono a trasformare la luce del sole in energia elettrica, qui ti spiegheremo come i pannelli solari riescono a generare energia, così come i vantaggi di avere una rete energetica alimentata dal sole. Imparerai anche i loro tipi, dove comprarli e dove ottenere assistenza professionale.

Ci sono un gran numero di aziende messicane disposte ad aiutarti con consigli e installazione (Foto: zstockphotos / 123rf.com)

Cosa sono i pannelli solari e quali sono i loro vantaggi?

Quello che è conosciuto come pannello solare è un dispositivo capace di prendere la luce dal sole per generare elettricità o calore. Quelli che generano energia sono chiamati pannelli fotovoltaici, mentre quelli che generano calore sono chiamati collettori solari. Entrambi hanno scopi diversi, ma sono in grado di lavorare con la luce del sole.

I pannelli fotovoltaici sono ampiamente utilizzati per fornire energia in luoghi dove l’accesso alla rete è difficile. Sono utilizzati per alimentare i sistemi di irrigazione nelle fattorie e nei parchi, per alimentare l’illuminazione stradale o i pali della luce privati, per mantenere attivi i sistemi di antenne di ridistribuzione e anche per caricare le batterie.

Sono anche utilizzati per sostenere la rete elettrica di una casa, dove aiutano a ridurre i costi energetici, così come nei sistemi di illuminazione, irrigazione o per immagazzinare energia per situazioni di emergenza. In Messico, l’energia extra generata dai pannelli può essere reimmessa nella rete elettrica generale per un uso successivo.

Vantaggi
  • Alleggerire i costi dell”energia domestica
  • Metodo economico per alimentare piccoli elettrodomestici
  • Fornire energia a luoghi non collegati alla rete
  • Sempre più conveniente
  • Fornire una forma di energia rinnovabile
  • Può essere installato su veicoli come barche e camper
Svantaggi
  • Necessita di un”installazione professionale
  • Un sistema completo può essere costoso
  • Quelli economici si degradano nel tempo
  • La loro produzione comporta l”emissione di sostanze chimiche tossiche

Pannello solare monocristallino e policristallino Cosa cercare?

I tipi più comuni di pannelli solari venduti a livello nazionale sono monocristallini e policristallini. Entrambi hanno diversi livelli di efficienza e prezzi, e conoscerli ti permetterà di scegliere il migliore per te in termini di costo ed efficienza.

Monocristallino: Questi sono i pannelli solari domestici più efficienti, poiché hanno una percentuale di efficienza del 20%. Sono anche i più durevoli, poiché sono resistenti alle alte temperature. Se il tuo budget non è un problema, non ti dispiacerà installarli nella tua casa dato che le loro alte prestazioni si traducono in costi elevati.

Puoi riconoscerli perché le loro celle hanno un aspetto scuro uniforme con angoli arrotondati. Uno dei vantaggi della loro alta efficienza è che possono avere un design più compatto, che può permetterti di sfruttare meglio lo spazio per installare più unità.

Policristallino: Con un’efficienza del 15%, solo il 5% in meno del monocristallino, sono la scelta economica. Sono fatti di cristalli multipli di silicio fuso, che è la ragione principale del loro curioso aspetto. Sono i modelli più economici sul mercato, anche se sono leggermente meno efficienti.

Esteticamente sono molto attraenti, in quanto di solito sono blu e hanno una finitura che riflette in diverse direzioni. Non hanno angoli di taglio come i pannelli monocristallini. Se preferisci essere più efficiente con i tuoi soldi che con il tuo spazio, i modelli policristallini sono molto probabilmente il tipo di pannello solare che stai cercando.

Monocristallino Policristallino
Gamma di efficienza 20% 15%
Materiale di produzione Single crystal silicon cut into sheets Fused silicon crystals cut into sheets
Produzione per metro quadrato 180 – 220 Watts 170 Watts
Considerazioni Efficiente anche con tempo nuvoloso, robusto conveniente

I pannelli solari renderanno la tua casa moderna e attenta all’ambiente. (Foto: Rupert Trischberger / 123rf.com)

Criteri di acquisto

Per ottenere il massimo dai tuoi pannelli solari, dovresti considerare alcuni fattori prima e dopo il loro acquisto. Cose come il clima e lo spazio disponibile per l’installazione dei pannelli influenzano molto la loro efficienza, quindi potresti considerare di assumere dei professionisti per avere consigli e suggerimenti personalizzati.

Efficienza percentuale

L’efficienza percentuale misura quanta luce solare il pannello fotovoltaico può convertire in energia. Questo significa che più alta è la percentuale di efficienza, più energia produrrà il pannello dopo aver elaborato la luce solare. Per esempio, se due pannelli di dimensioni diverse producono lo stesso wattaggio, quello più piccolo è più efficiente.

Haimportanza: dipende. Il tempo nella tua località influenzerà le prestazioni dei tuoi pannelli, quindi se i cieli nuvolosi sono ricorrenti, o se ci saranno momenti in cui un edificio bloccherà i pannelli, cerca quelli con una maggiore efficienza. Dipende anche dallo spazio disponibile che hai, dato che i pannelli efficienti risparmiano spazio.

Clima

I pannelli solari hanno bisogno di condizioni atmosferiche in cui possano ottenere al meglio la luce del sole, in modo che possano sviluppare livelli di energia ottimali. Dato che il tempo cambia costantemente, è normale che ci siano periodi di tempo in cui le nuvole bloccano la luce del sole, quindi tieni presente il clima della tua zona.

Principalmente soleggiato: se vivi in una zona dove le nuvole sono una rarità, potresti aver bisogno di preoccuparti più dell’uso della protezione solare che del livello di efficienza dei tuoi pannelli solari. In questo caso potresti utilizzare pannelli policristallini e monocristallini senza alcun problema, e puoi anche approfittare del minor costo del primo tipo di pannello.

Nuvoloso: Nel caso in cui tu viva in un luogo dove le nuvole sono un evento quotidiano, come in una zona montuosa, i pannelli monocristallini sono preferibili, in quanto sono in grado di produrre più energia in condizioni inadeguate. Usando i pannelli policristallini genereresti ancora energia, ma non tanta quanta ne genererebbe un pannello più efficiente.

Misto: Alcune aree hanno stagioni secche e piovose, quindi potresti trovare difficile valutare quale tipo di pannello è meglio per te. Se vuoi l’opzione sicura, è preferibile andare per i pannelli monocristallini, se consideri che la stagione delle piogge non è abbastanza lunga, allora puoi scegliere i pannelli policristallini.

Temperatura

L’aumento della temperatura influisce sull’energia

Può sembrare illogico all’inizio, ma più il pannello funziona al freddo, meglio funziona. A seconda della temperatura ambiente e della temperatura utilizzata per testare i moduli fotovoltaici di un pannello, un aumento della temperatura può influenzare la produzione di energia dal 10 al 25%. Guarda sempre i coefficienti di efficienza dei pannelli.

Come sapere quanto influisce la temperatura: dovresti cercare nelle specifiche un termine chiamato “Coefficiente di temperatura Pmax”. Questo indica la percentuale di perdita che hai per ogni grado Celsius sopra i 25°C. Questo coefficiente funziona sopra i 25°C perché questa è la temperatura usata per testare i pannelli.

Per esempio, se hai un pannello monocristallino da 190W e il suo coefficiente di temperatura Pmax è -0,5m, quando raggiunge una temperatura di 45°C lavorerà con un’efficienza inferiore del 10%. Al contrario, se funziona ad una temperatura inferiore ai 25°C, le sue prestazioni saranno superiori a quanto stabilito nelle sue caratteristiche.

Tensione

I pannelli solari informano sulla quantità di tensione con cui sono compatibili. Le apparecchiature domestiche sono di solito a 12V o 24V, e anche se ognuna funziona con sistemi simili, le loro dimensioni e wattaggi sono molto diversi. Poiché non fa mai male essere informati su queste caratteristiche, ti daremo una panoramica generale.

12V: hanno 36 celle e hanno una tensione vicina ai 18V per compensare le possibili perdite. Sono comunemente usati per alimentare piccoli elettrodomestici in barche e case mobili. La quantità di energia che generano può variare da 5W a 140W. Di solito fanno parte di sistemi a bassa potenza e sono compatibili solo con batterie da 12V.

24V: funzionano con 72 celle, quindi sono più grandi dei pannelli da 12V. Come i precedenti, generano un po’ più di energia per compensare le perdite, arrivando fino a 37V. Generano da 150W a 195W e sono compatibili sia con le batterie a 24V che a 12V, anche se è consigliabile avere un regolatore solare che supporti entrambi.

Diquale ho bisogno?: Come per l’ultima domanda nella sezione FAQ, non c’è una sola risposta. Il tipo di tensione di cui hai bisogno dipenderà da fattori come la quantità di energia che userai e l’attrezzatura che hai intenzione di usare con i tuoi pannelli solari. Consulta sempre un professionista, perché sarà in grado di darti un aiuto personalizzato.

Accessori

Quando acquisti un kit di pannelli solari, comprerai uno o più pannelli fotovoltaici, un set di installazione, cavi e inverter. Se hai già questi accessori potrebbe essere meglio comprare i pannelli solari separatamente, dato che molto probabilmente non avrai bisogno di usarli e sarà più economico.

Regolatore: Un regolatore di pannelli solari è importante quanto i pannelli stessi, dato che sono responsabili della conversione dell’energia solare in elettricità. Un convertitore invierà l’energia alla batteria o all’inverter del sistema. Cerca di comprarne uno che sia compatibile con i tuoi pannelli e le tue batterie

Microinverter: Essendo molto presenti nei kit di installazione offerti dalle aziende, i microinverter sono responsabili della trasformazione dell’energia DC prodotta dai pannelli in AC. La corrente alternata è quella che usiamo in casa, quindi senza un inverter non saremmo in grado di sfruttare l’elettricità generata da un pannello fotovoltaico.

Batteria ricaricabile: se hai intenzione di installare un sistema autonomo, o di immagazzinare un po’ di energia a casa, puoi acquistare una o più batterie ricaricabili da utilizzare durante le interruzioni di corrente o da portare con te ovunque tu vada. Sono disponibili in taglie da 12 a 24 volt, quindi assicurati di leggere le specifiche di tensione dei pannelli che acquisti.

Cavi e connettori: Questi possono essere gli unici accessori che puoi accettare quando hai già tutto il resto. Questi ti permetteranno di collegare i tuoi pannelli solari in serie o di collegarli ai convertitori per distribuire la luce. I cavi e i connettori di ricambio sono sempre preferibili, quindi non sottovalutarli.

(Foto immagine in evidenza: PaylessImages / 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni