Ultimo aggiornamento: 19/08/2021

Come scegliamo

14Prodotto analizzati

19Ore impiegate

4Studi valutati

60Commenti raccolti

È sempre un piacere darti il benvenuto qui! Posto delle migliori recensioni di prodotti, con informazioni ben tagliate e senza eccessi. Parlando di potatura (e anche di taglio), arriviamo al nostro argomento di oggi: le motoseghe!

Fino a poco tempo fa, non era facile acquisire tali attrezzature. Esclusiva delle aziende di disboscamento o delle grandi fattorie, ora fanno parte del vasto mercato commerciale, ma richiedono molta cura.

Le motoseghe sono attrezzature pericolose che richiedono una cura costante nel loro uso e manipolazione. Continuando con noi, ti daremo tutto quello che devi sapere su questo strumento di taglio, potatura e rifinitura, perché la conoscenza e la sicurezza non sono mai troppe. Continua a leggere!




Sommario

  • Le motoseghe sono attrezzature robuste per tagliare, rifinire e potare i materiali. Sono generalmente utilizzati su legno più spesso, dove altri materiali avrebbero difficoltà.
  • Dotati di un motore e di una catena, richiedono una manutenzione continua. Con il rischio di causare danni all’utente.
  • Poiché sono considerati strumenti pericolosi, è necessario che l’utente indossi i dispositivi di protezione personale (DPI) raccomandati. Questo ti aiuterà a garantire la tua sicurezza.
  • Le motoseghe devono essere licenziate dall’IBAMA per avere il loro funzionamento autorizzato. La procedura è semplice e ne parleremo. In caso contrario, quando l’attrezzatura viene utilizzata, si verificherà un reato ambientale.

Motosega: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Prima di accedere a tutto per sapere di più sulla motosega, ti abbiamo portato una classifica con alcune delle migliori sul mercato. Controlla qui sotto e seguici per sapere come acquistare il modello ideale per le tue esigenze.

Guida all’acquisto

Dopo aver controllato la classifica dei 3 migliori, puoi ancora avere dubbi su quale sia la motosega ideale per te. E noi vogliamo aiutarti con questo e altri dubbi in questa guida.

Qui conoscerai i diversi tipi di motoseghe, i vantaggi di possedere una di queste, i loro prezzi e i criteri fondamentali per scegliere il modello perfetto. Segui con noi!

homem usando motosserra para cortar madeira grossa.

Le motoseghe sono strumenti utilizzati per tagliare, tagliare o potare. (Fonte: werner22brigitte/ Pixabay)

Cos’è una motosega?

Una motosega è uno strumento utilizzato per la silvicoltura. Viene utilizzato per tagliare, tagliare o potare alberi di diverse larghezze (a seconda dell’attrezzatura). Anche se possono tagliare legno di diametro minore, sono raccomandati per un uso più robusto, a causa della loro potenza.

Funziona per mezzo di una catena con piccole seghe attaccate, che ruotano intorno ad una barra. Il suo movimento è eseguito da un motore, che può essere elettrico, a batteria o a combustione.

Un grilletto sulla base per tenere la motosega fornisce più o meno potenza all’attrezzatura, aumentando la rotazione della catena con la sega.

Il suo funzionamento comporta, quindi, la manipolazione nel posizionare la sega sull’oggetto da tagliare.

imagem ampliada da motosserra, com ênfase a corrente de serra e ao sabre.

le lame seguono fissate da una catena simile a quella delle moto, attorno ad una base di metallo chiamata sciabola. (Fonte: Hans/ pixabay)

Quali sono i diversi tipi di motoseghe?

Le motoseghe si dividono principalmente in base al loro utilizzo. Possono essere professionali, semi-professionali o occasionali. Ognuno di loro ha caratteristiche diverse, ecco perché è importante conoscere bene il prodotto prima di prendere la tua decisione. Dai un’occhiata a

Professional

Questa è l’attrezzatura sviluppata per le grandi operazioni. Modelli per coloro che apprezzano la grande efficienza nel lavoro, solitamente utilizzati da industrie e aziende con uno scopo specifico.

Si trovano da 45 m³ di capacità del cilindro fino a 95 m³. Questa variazione, anche nelle dimensioni e nei modelli, si verifica a causa della varietà del lavoro svolto.

Semiprofissionais

In questa categoria sono inclusi quelli per uso commerciale e rurale. Sono considerati di uso regolare, ma non così intenso come i professionisti. Anche con una performance inferiore a quella della categoria precedente, sono prodotti di ottima qualità.

Questa categoria include motoseghe per uso professionale nella pulizia urbana, servizi di potatura, attività di Protezione Civile e organizzazioni pubbliche o private.

Si trovano solitamente con una capacità del cilindro tra 41 e 61 cm³.

Occasionale

Questa categoria include motoseghe con un uso minore, solitamente tenute durante l’anno. Sono utilizzati più per attività di hobby. Il loro modello più piccolo – e portatile – li rende strumenti molto pratici.

Sono utilizzati principalmente per la potatura dei giardini, il taglio della legna da ardere e la carpenteria. Di solito hanno una capacità del motore fino a 40 cm³.

Confronta:

Professionale Semi-professionale Occasionale
Adatto per Grandi operazioni Uso commerciale e rurale Uso in attività hobbistiche
Capacità del cilindro Da 45 m³ di capacità del cilindro fino a 95 m³ Tra 41 e 61 cm³ Fino a 40 cm³
Prezzo Alto investimento Medio investimento Basso investimento

Ora hai un’idea di come immagini l’uso della tua futura attrezzatura?
Comprendi che trattandosi di una macchina con diversi punti di rischio/pericolo, si raccomanda l’uso di attrezzature di sicurezza (DPI), come elencato nel manuale di istruzioni di ogni modello.

Motosega elettrica, a batteria o a combustione? Qual è il migliore?

Ora che conosci la divisione per uso dell’attrezzatura, è il momento di essere introdotto alla prossima. Questa attrezzatura – solitamente robusta – ha bisogno di energia per funzionare e diverse fonti forniscono questa energia.

foto de uma motosserra elétrica com fia, trabalhando.

Una motosega elettrica ha bisogno di essere collegata alla sua fonte di energia.(Fonte: Stephen_23 / pixabay)

Ci sono tre tipi di motoseghe in base alla fonte di energia utilizzata: elettrica, a batteria e a combustione. Ne parleremo più avanti:

Electric

I modelli più popolari quando si tratta di giardinaggio. Sono molto leggeri e pratici da utilizzare, con vari vantaggi tecnologici. Si possono trovare a 110 o 220V, con tensione singola, selezione o bivolt.

La loro più grande limitazione è, infatti, la necessità di richiedere una fonte di alimentazione vicina, in questo caso, la presa. La richiesta di alta potenza richiede un cablaggio più spesso di quello domestico, in modo da non sciogliersi durante l’uso.

Vantaggi
  • Più leggero ed economico
  • Meno manutenzione
  • Più sicuro
  • Non espelle gas tossici
  • Minor tasso di emissione di rumore
Svantaggi
  • Limitazione dello spazio di utilizzo
  • Limitazione del tipo di lavoro
  • Minor potenza

Batteria

La sua tecnologia permette di lavorare con un’emissione di rumore del motore molto bassa, proprio come quella elettrica. Anche se il rumore è anche condizionato dalla potenza dell’attrezzatura e dagli accessori per ridurlo.

Nonostante la fonte di energia simile (elettricità), la motosega a batteria è completamente mobile rispetto a quella elettrica. È possibile accedere ad aree remote quando lo si utilizza, senza bisogno di energia nelle vicinanze.

Sono altamente raccomandati per luoghi dove l’emissione di rumore è limitata. La sua maggiore limitazione è la durata della batteria, in media 60 min.

Combustione

È il modello più indicato per lavori in condizioni isolate o lontane. Questo tipo ha diversi modelli da utilizzare, dai piccoli ai grandi lavori. Sono i più popolari sul mercato, per il tempo di esistenza e la fiducia degli utenti.

Generalmente è più pesante degli altri modelli, oltre a necessitare di carburante fossile (emissione di gas). Ha anche il più alto indice di rumore, raggiungendo più di 100Db.

Vantaggi
  • Accesso ad aree remote e lunghe distanze
  • Esegue qualsiasi tipo di lavoro con la motosega
  • Limite di potenza più alto
  • Tempo di lavoro più lungo
Svantaggi
  • Più pesante
  • Maggiore manutenzione e cura
  • Emissione di gas tossici dalla combustione del carburante
  • Alto tasso di emissione di rumore

Criteri di acquisto: Come confrontare i modelli di motoseghe

Sicuramente ti senti già più qualificato in questo argomento, essendo anche in grado di discutere di usi e modelli con amici e appassionati. Ma quando si tratta di scegliere la tua motosega, ci sono alcuni consigli speciali.

E veniamo ai fatti. Questi strumenti hanno una grande longevità – con la giusta cura, l’attrezzatura ha una durata di vita gigantesca anche di decenni. Scegliere bene ti risparmierà un po’ di frustrazione durante l’uso e anche un rischio fisico.

Quando scegli la tua motosega, devi prestare attenzione a:

Lunghezza della sciabola

La sciabola è l’asta di metallo – simile a un rettangolo con un’estremità arrotondata – attraverso la quale passa la catena della motosega.

Collega il motore alla “sega” stessa. E la sua dimensione è proporzionale alla profondità dell’oggetto da tagliare.

In generale, una sciabola è in grado di tagliare fino al doppio della sua lunghezza, a condizione che sia fatto in modo sicuro. Quindi, identifica i tuoi bisogni per ricercare la sciabola di dimensioni ideali.

Più grande è la sciabola, più comune è la difficoltà nel controllo dell’attrezzatura. Allo stesso modo, più la barra è piccola, più è facile da controllare.

Prima di comprare la tua motosega, controlla questa misura leggendo la descrizione del prodotto in modo da non comprare una barra troppo corta o troppo lunga.

foto de uma pessoa com motosserra, esculpindo madeira.

Le motoseghe possono essere utilizzate per lavori manuali, come l’intaglio del legno. (Fonte: jcbeasley/ pixabay)

Potenza

Questo parametro definisce direttamente la velocità e le prestazioni della motosega. Dopo tutto, più grande è, più velocemente la sega sarà in grado di fare il lavoro.

Le potenze di questa attrezzatura di solito vanno da 1000W a 4000W. Avere un’idea degli oggetti che intendi tagliare ti aiuterà nella scelta e forse ti farà risparmiare una buona quantità di denaro. È una delle voci che più influenza il prezzo del prodotto.

Per darti un’idea, le necessità quotidiane e occasionali sono tra i 1.000 e i 1.500W.

È necessaria anche la seguente attenzione: da 1.500W in poi, non tutte le prese e i cablaggi possono gestire la domanda continua dell’attrezzatura.

Interruzioni di corrente, fili fusi e altri problemi possono verificarsi se non stai attento.

Peso

Le motoseghe non sono strumenti che puoi appoggiare su qualcosa di fisso, oltre a te stesso. Maggiore è il peso, maggiore è la richiesta ai muscoli e alla resistenza del corpo.

Di solito vanno dai 2 agli 8 kg, generalmente hanno una massa maggiore quelli con la potenza più alta, ma questa non è una regola. La maggior parte dei modelli fino a 2.000 W pesano fino a 5 kg, abbastanza per molte attività di taglio.

fotografia de uma motosserra a combustão, em descanso.

I modelli che non utilizzano l’elettricità, le motoseghe a combustione sono più pesanti. (Fonte: KenrickPenner/ pixabay)

Articoli aggiuntivi

Essendo uno strumento con una grande capacità di causare danni, qualsiasi errore o negligenza nel suo utilizzo può causare seri problemi. Ci sono diverse opzioni di motoseghe sul mercato con dispositivi aggiuntivi per aiutarti.

Alcune delle principali

  • Sensore termico con relè: Spegne il motore dell’utensile quando il suo riscaldamento raggiunge una certa temperatura, proteggendolo dal surriscaldamento.
  • Antivibrazione: Riduce la vibrazione della motosega quando è in funzione, principalmente quando i denti della sega producono il taglio.
  • Freno di emergenza: Sistema che si ferma quando si tocca la barra del freno (pezzo in alto, che separa la catena e la barra dal motore).

(Fonte dell’immagine in primo piano: HansLinda / Pixabay)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni