Ultimo aggiornamento: 02/08/2021

Come scegliamo

4Prodotto analizzati

45Ore impiegate

13Studi valutati

215Commenti raccolti

Potare il tuo giardino o tagliare la legna da ardere può essere un lavoro faticoso. E se non hai l’attrezzatura giusta, può essere molto peggio. In queste situazioni, arriva uno strumento che non è ancora così conosciuto come la sua versione tradizionale. La motosega elettrica è un’ottima opzione per questi compiti domestici.

Con grandi vantaggi rispetto alle motoseghe a benzina, è comunque importante avere alcune conoscenze di base per poterle usare correttamente. Sul mercato puoi trovare una grande varietà di modelli, con diverse potenze, diverse dimensioni e particolari caratteristiche che possono renderli più facili da usare. Quindi, se vuoi fare un buon investimento che si adatti alle tue esigenze, ti consigliamo di leggere questa guida completa all’acquisto.




La cosa più importante da sapere

  • La motosega elettrica è alimentata da un motore elettrico. A differenza delle motoseghe tradizionali, che sono alimentate a benzina, sono per un uso più domestico e occasionale.
  • Tra i vantaggi più rilevanti delle motoseghe elettriche ci sono la loro facilità d’uso e la loro economicità. Inoltre, sono leggeri e silenziosi e la manutenzione che richiedono non è molto alta.
  • Ci sono alcune misure di sicurezza e prevenzione che dovresti considerare per fare un buon uso di queste motoseghe elettriche. Per fare questo, dovrai essere consapevole dell’uso corretto della macchina e delle routine di prevenzione.

Motoseghe elettriche: la nostra selezione

Ecco le quattro migliori motoseghe elettriche che puoi trovare sul mercato. Ognuno di loro si distingue per un aspetto particolare, oltre alla loro alta qualità. Ma puoi vedere tu stesso.

Guida all’acquisto: cosa devi sapere sulle motoseghe elettriche

Potresti avere molte domande sulle motoseghe elettriche. Si parla poco dei loro benefici perché non sono potenti come una motosega tradizionale. Tuttavia, ha altre caratteristiche che ti affascineranno. In breve, questo strumento è più che sufficiente per i compiti domestici che possono presentarsi. Quindi, in questa sezione risolveremo i dubbi più frequenti che sorgono quando si parla di motoseghe elettriche.

chico con sierra

Ricorda che la motosega elettrica è ancora uno strumento pericoloso, quindi prendi sempre le tue precauzioni. (Fonte: Martinfredy: 99510638/ 123rf)

Cos’è una motosega elettrica e come funziona?

La motosega elettrica, come suggerisce il nome, funziona con un motore elettrico che deve essere sempre collegato ad una presa elettrica. A differenza delle tradizionali motoseghe a benzina, queste sono più per uso domestico. La potenza di queste è espressa in Watt o Watt, e ora sul mercato si possono trovare da 1400 a 2400 W.

Più alta è la potenza, maggiore è la capacità della motosega di eseguire compiti più impegnativi.

Queste lavorano in modo molto semplice, perché il motore elettrico semplifica molte delle complessità associate alle motoseghe con motore a combustione. Quindi anche il montaggio e la manutenzione sono semplificati. Solo una presa di corrente è necessaria per far funzionare queste motoseghe, dato che basta premere un pulsante per accenderle.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una motosega elettrica?

Le motoseghe elettriche hanno diversi vantaggi rispetto ad altri tipi di motoseghe. Tuttavia, nessun prodotto è perfetto, quindi ecco i più importanti vantaggi e svantaggi delle motoseghe elettriche:

Vantaggi
  • Facilità d”uso
  • Facilità di avviamento
  • Sono più accessibili/economiche
  • Più leggere e silenziose
  • Non emettono gas nocivi
  • Richiedono meno manutenzione delle motoseghe a benzina
Svantaggi
  • Mobilità limitata dal cavo
  • Non sono abbastanza potenti per lavori impegnativi
  • Non sono così piccole

Come usare correttamente una motosega elettrica?

Usare correttamente una motosega elettrica non è un compito complicato. Ma è comunque uno strumento che può causare problemi se non utilizzato correttamente. Ecco perché abbiamo elencato gli aspetti che devi prendere in considerazione per usarlo correttamente

  • Monta correttamente la catena sulla barra, con il bordo tagliente del dente verso la parte anteriore e posizionato nella guida.
  • Tendi la catena correttamente. Puoi controllarlo manualmente. La catena dovrebbe essere in grado di muoversi di circa 3 millimetri verso l’esterno senza scivolare dalla guida.
  • Tieni conto del riempimento del serbatoio dell’olio della catena. A questo scopo, questi modelli hanno generalmente un vetro trasparente sul lato, che ti permette di vedere il livello dell’olio. La lubrificazione della catena è essenziale per il corretto uso e manutenzione della motosega.
  • Avere la giusta prolunga per il compito che vuoi svolgere. Dato che non ha un’autonomia come altri tipi di motoseghe, questo può essere uno svantaggio. Ma è anche pericoloso, perché potrebbe interrompere alcuni dei movimenti che vuoi fare, complicando il tuo lavoro.
  • Non usarli in caso di pioggia.

Quali misure di prevenzione e sicurezza dovrei considerare quando uso una motosega elettrica?

Le motoseghe elettriche sono sicuramente strumenti meno pericolosi delle motoseghe tradizionali. Avere un motore elettrico, e non un motore a combustione, previene molti rischi da solo.

Questo non è molto comune quando si usano motoseghe elettriche, poiché producono meno rumore e sono più leggere. Tuttavia, ci sono ancora alcune misure precauzionali e di sicurezza che devono essere prese in considerazione. Di seguito, elenchiamo in dettaglio le misure necessarie per qualsiasi tipo di lavoro da eseguire (2, 3)

  • Usa l’attrezzatura di sicurezza appropriata. Indossa una tuta da lavoro o un abbigliamento aderente, “fuori mano” e liscio con protezione anti-taglio, occhiali di sicurezza che impediscono alle particelle di essere proiettate e ai rami di colpirti. Inoltre, una protezione adeguata dell’udito, come i caschi protettivi (specialmente quando il lavoro è continuo e in aree chiuse). Infine, guanti resistenti per evitare che le mani scivolino e calzature protettive adeguate che proteggano dagli impatti e che siano antiscivolo.
  • Valuta il lavoro da fare. Prendi in considerazione i rischi che può comportare il lavoro in determinate aree, materiali, climi, ecc.
  • Segui le regole di sicurezza per maneggiare la motosega.
  • Controlla la tensione della catena prima di iniziare il lavoro e periodicamente ad intervalli regolari.
  • Lavora sempre da solo. Non è raccomandato lavorare con la motosega in prossimità di altre persone.
  • Indipendentemente dal fatto che tu sia destro o mancino, tieni la maniglia posteriore con la mano destra e quella anteriore con la sinistra. Non utilizzare mai la motosega con una sola mano.
  • Tieni i piedi ben saldi a terra quando tagli. Evita posizioni instabili o posture scomode.
  • Quando trasporti la sega da un posto all’altro, non trasportarla mai con la macchina accesa. Inoltre, si raccomanda anche di fissare il coperchio di protezione alla catena.

Ricorda che l’uso, lo stoccaggio, la manutenzione, la pulizia, la disinfezione, se applicabile, e la riparazione dei dispositivi di protezione individuale devono essere eseguiti secondo le istruzioni del produttore (4).

Che cura e manutenzione richiede una motosega elettrica?

Come detto sopra, le motoseghe elettriche richiedono meno manutenzione delle motoseghe a benzina. Tuttavia, è importante prendere in considerazione una serie di attività di manutenzione per prolungare la vita di questi strumenti e per assicurarsi che vengano utilizzati al meglio. Ecco i compiti e gli aspetti fondamentali che dovresti prendere in considerazione per questa manutenzione

  • Non pretendere dalla motosega elettrica più di quanto sia in grado di fare. Che si tratti della lunghezza della barra o della sua potenza, non usarla per scopi che non sarà in grado di soddisfare. Per esempio, le motoseghe elettriche con un diametro da 35 cm a 40 cm possono tagliare legno morbido fino a 20 o 25 cm di diametro, a seconda anche della loro potenza.
  • Controlla che la catena sia correttamente ingrassata. Per fare questo, rispetta sempre il corretto riempimento dell’olio della catena.
  • Controlla la nitidezza della catena. Se ha perso la sua affilatura, affilala con una lima speciale per motoseghe.
  • Controlla che gli elementi di sicurezza, specialmente il freno della catena, funzionino correttamente.
  • Gira la barra periodicamente (circa ogni 15 ore di utilizzo). Questo per assicurare un’usura uniforme su entrambi i lati della barra.
  • Pulisci la barra guida dopo ogni utilizzo per rimuovere qualsiasi segatura o sporco.

Ricordati sempre di leggere e seguire le istruzioni di manutenzione del produttore (2).

sierra de cortar madera

Prendendo in considerazione le suddette misure di prevenzione e sicurezza, eviterai rischi inutili. (Fonte: Rdyak: 45340029/ 123rf)

Quali sono le alternative alle motoseghe elettriche?

Le alternative alle motoseghe elettriche sul mercato sono principalmente altri tipi di motoseghe. Con caratteristiche simili, ma con le proprie particolarità, possono fare una grande differenza per alcuni utenti. Ecco perché qui condividiamo con te una tabella comparativa tra le alternative che potresti considerare:

Alternative Caratteristiche Peso Manutenzione Usi Fascia di prezzo media
Motoseghe elettriche Motore elettrico. Funziona da una presa di corrente. Potenza tra 1400 e 2400 W. Tranquillo da 3,5 a 5 chili Regolare-basso Occasionale. Uso domestico, principalmente per il giardinaggio, la potatura, il taglio delle siepi e della legna da ardere Da 75 a 200 euro
Motoseghe a batteria Motore elettrico. Alimentazione a batteria, normalmente da 18 a 36 V. Hanno autonomia e sono silenziosi Tra i 3 e i 4 chili Regolare-basso Occasionale. Uso domestico, principalmente per il giardinaggio, la potatura, il taglio delle siepi e della legna da ardere Da 75 a 230 euro
Motoseghe a benzina Motore a scoppio a benzina. Offri una maggiore potenza di taglio. Rumoroso Tra i 5 e i 7 chili Alto Uso quotidiano intenso. Per uso professionale, capace di abbattere alberi di varie dimensioni Da 100 a 400 euro

Criteri di acquisto

Puoi trovare vari modelli di motoseghe elettriche sul mercato. Hanno caratteristiche che possono essere difficili da capire. Pertanto, se vuoi scegliere la motosega elettrica più adatta ai tuoi compiti, devi solo considerare i seguenti criteri di acquisto:

Esiste una grande varietà di modelli di motoseghe elettriche. Ognuno ha caratteristiche particolari in termini di potenza, dimensioni, peso, tra gli altri. Sia per i lavori di potatura nel tuo giardino, sia per il taglio di legno morbido, puoi trovare un’ampia varietà di prodotti.

Devi tenere presente che questo tipo di motosega non ha le stesse prestazioni di una a benzina. In altre parole, non sarai in grado di fare lavori molto impegnativi come abbattere grandi alberi o tagliare legni duri.

Potenza (Watt)

La potenza delle motoseghe elettriche si misura in Watt (V) o in Watt (W). Attualmente, puoi trovare sul mercato motori elettrici con potenze tra 1400 e 2400 W. Quindi, più alta è la potenza, migliori sono le prestazioni.

Se vuoi essere in grado di fare lavori di potatura, tagliare la legna e abbattere qualche albero di buon diametro, una potenza da 1800 a 2000 W sarà sufficiente. Anche altri aspetti come la lunghezza della barra di guida dovrebbero essere presi in considerazione prima di eseguire questi compiti.

La lunghezza della barra di guida

La lunghezza della barra di guida è un altro aspetto importante da considerare quando si effettua l’acquisto. Determinerà il diametro dei tronchi o la dimensione degli alberi che potrai tagliare. Quindi, più lungo è, più grande sarà il legno che potrai tagliare. Ma devi considerare che questo influenzerà anche il peso della macchina.

Normalmente, le lame delle motoseghe elettriche hanno un diametro compreso tra 35 e 40 cm. Possono tagliare legni dolci fino a 25 cm di diametro. Questo è sufficiente per i compiti domestici.

sierra de cortar madera

E tutto sommato, il lavoro che fai su di loro dovrebbe essere occasionale e misurato, tenendo sempre conto delle raccomandazioni del produttore. (Fonte: Rdyak: 45339907/ 123rf)

Peso

Generalmente le motoseghe elettriche sono leggere. Sul mercato puoi trovare pesi da circa 3,5 a 5 chili. Quelli più leggeri sono perfetti per le persone che non hanno mai usato questo strumento prima, poiché sono più comodi da lavorare.

È importante considerare che il peso di una motosega elettrica è strettamente legato alla sua potenza e capacità. Più leggero è l’attrezzo, minori sono le sue prestazioni per alcuni compiti. Quindi, è fondamentale riuscire a trovare il giusto equilibrio tra lo sforzo e i compiti che eseguirai

Rumore

Il rumore è un altro aspetto importante quando si sceglie una motosega elettrica. Fortunatamente, questi strumenti sono molto più silenziosi delle motoseghe a benzina. Pertanto, usarli non sarà affatto scomodo.

Tuttavia, per ragioni di sicurezza, ti consigliamo di indossare una protezione adeguata, soprattutto se lavori per molte ore.

Sono disponibili sul mercato tecnologie di taglio silenzioso che permettono di avere un rumore molto più basso del normale. Quindi se stai cercando uno strumento molto silenzioso, questa è la caratteristica da cercare.

Riassunto

Scegliere la motosega elettrica ideale per le tue esigenze può sembrare un po’ complicato. Ma considerando questi punti, puoi essere sicuro che farai un buon investimento. Inoltre, tieni a mente le cure sopra menzionate per ottenere le migliori prestazioni nel corso degli anni.

Questi strumenti ti accompagneranno per molto tempo. Ecco perché è importante rimanere informati sulle nuove tecnologie e caratteristiche dei modelli. Sarai sorpreso di quanto possano essere versatili e completi.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Tamara Bellis: UfETna4IUuY/ Unsplash)

Riferimenti (4)

1. Repetto, G, del Peso, A, Repetto, M. La regulación de la protección frente al riesgo por agentes físicos. Revista de Toxicología [Internet]. 2008;25(1-3):12-21[2021].
Fonte

2. De Larraya Sagües CP. La Motosierra - Manual del usuario [Internet]. Gobierno de Navarra - Instituto Navarro de Salud Laboral; 2003 [2021].
Fonte

3. Bértoa Veiga G. Prevención - La Motosierra [Internet]. Instituto Gallego de Seguridad y Salud Laboral; 2013 [2021].
Fonte

4. Real Decreto 773/1997. Disposiciones mínimas de seguridad y salud relativas a la utilización por los trabajadores de equipos de protección individual. 1997 [2021].
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Articolo scientifico
Repetto, G, del Peso, A, Repetto, M. La regulación de la protección frente al riesgo por agentes físicos. Revista de Toxicología [Internet]. 2008;25(1-3):12-21[2021].
Vai alla fonte
Pubblicazione ufficiale
De Larraya Sagües CP. La Motosierra - Manual del usuario [Internet]. Gobierno de Navarra - Instituto Navarro de Salud Laboral; 2003 [2021].
Vai alla fonte
Pubblicazione ufficiale
Bértoa Veiga G. Prevención - La Motosierra [Internet]. Instituto Gallego de Seguridad y Salud Laboral; 2013 [2021].
Vai alla fonte
Regolamento
Real Decreto 773/1997. Disposiciones mínimas de seguridad y salud relativas a la utilización por los trabajadores de equipos de protección individual. 1997 [2021].
Vai alla fonte
Recensioni