Ultimo aggiornamento: 18/08/2021

Come scegliamo

13Prodotto analizzati

22Ore impiegate

5Studi valutati

76Commenti raccolti

Benvenuto! Quando si parla di levigatrici, o in questo caso, quando vogliamo comprare o ottenere informazioni su questo strumento, dobbiamo tenere in considerazione che ci sono diversi tipi di levigatrici con un approccio diverso; vale a dire, con funzioni specifiche e scopi diversi.

Per il caso di questo articolo, parleremo delle levigatrici a nastro, e ti aiuteremo a trovare la migliore secondo le tue esigenze.




Sommario

  • Anche se esistono in molte dimensioni e tipi, hanno la stessa funzione, perché come dice il nome, hanno un nastro di carta vetrata integrato con lo scopo di livellare le superfici e rimuovere quantità di materiale in poco tempo per mezzo di una rotazione continua della carta vetrata su due rulli.
  • Questo è lo strumento perfetto per lavorare su materiali come legno, gesso, plastica, metalli, superfici verniciate e in alcuni casi anche su fibre, vetro e ceramica.
  • Si fa una distinzione tra le levigatrici a nastro compatte manuali o portatili e le levigatrici a nastro fisse ad alte prestazioni.

Levigatrici a nastro: La nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Possono essere utilizzate in diverse posizioni per una migliore rimozione.
(Foto: ykaiavu/ 123rf.com)

Cosa sono le levigatrici a nastro e quali sono i loro vantaggi?

Come menzionato sopra, le levigatrici a nastro sono fondamentalmente uno strumento composto da un nastro di materiale abrasivo; in questo caso carta vetrata, che ruota continuamente per mezzo di due rulli per rimuovere o livellare materiali da una superficie in poco tempo.

La quantità di materiale rimosso e la qualità della superficie dopo aver usato la levigatrice dipendono principalmente dal tipo di nastro e dal suo grado, così come dal livello di velocità selezionato del nastro, perché più alta è la velocità, maggiore è la quantità di materiale rimosso e più liscia sarà la superficie.

Le levigatrici a nastro sono tra le prime nella loro funzione, e ad oggi mantengono una grande popolarità per la loro versatilità ed efficienza per lavori di levigatura grossolana, ma anche perché sono il tipo di levigatrice per cui esistono più versioni: portatile, da banco, da piedistallo, industriale, elettrica, senza fili, pneumatica, a nastro stretto e a nastro largo, combinandone diverse in molti casi.

Vantaggi
  • Facile da trasportare grazie alla loro leggerezza
  • Può essere usato in diverse posizioni per una migliore rimozione
  • Ideale per lavori leggeri e medi in casa
  • Incorpora controlli di velocità
  • Prezzo conveniente rispetto alle levigatrici più pesanti
Svantaggi
  • La maggior parte non è adatta ai lavori più pesanti
  • Avrai bisogno di un compressore d”aria se compri una levigatrice pneumatica portatile
  • Non hanno lo stesso livello di agressività delle levigatrici stazionarie o di volume maggiore
  • Alcuni modelli non includono controlli di velocità

Levigatrici a nastro portatili o non portatili – cosa dovresti cercare?

Le levigatrici a nastro possono essere classificate fondamentalmente e principalmente come portatili a mano o stazionarie. A seconda dei risultati specifici che vuoi ottenere e del motivo per cui vuoi acquistarne uno, ci sono alcune cose da considerare prima di procedere all’acquisto.

Portatile Stazionario
Uso da leggero a medio in casa o all’aperto Uso più pesante e professionale per finiture migliori
Ideale per l’uso in qualsiasi spazio dato che possono essere trasportati ovunque Spazio fisico di lavoro più grande dato che i materiali devono essere spostati verso la levigatrice
Compatto e leggero Include il disco abrasivo per superfici più dettagliate

Naturalmente ci sono altre caratteristiche aggiuntive di ciascuno ma fondamentalmente vogliamo sottolineare che la differenziazione dei due e i criteri con cui vuoi acquistarne uno dovrebbero dipendere essenzialmente dal tipo di utilizzo che ne vuoi fare, sia che si tratti di un uso pesante o di uno più leggero.

Molto ha anche a che fare con lo spazio che hai a disposizione per utilizzare questo strumento perché se decidi per uno stazionario, dovrai avere abbastanza spazio libero per trasportare il materiale fino a dove è posizionata la levigatrice.

Criteri d’acquisto: Fattori che ti permettono di confrontare e qualificare diversi modelli di levigatrici a nastro

Quando non abbiamo più esperienza nei prodotti e nelle loro varie caratteristiche, è meglio indagare attraverso media specializzati, e non solo da quello che ti dicono i venditori; e soprattutto non farti trasportare da aspetti che sembrano importanti ma che alla fine non determinano la qualità del prodotto.

Potenza

Per eseguire lavori medi senza alcuna difficoltà si raccomanda che abbiano una potenza massima di 900W. Quando superano questa potenza, sarai in grado di eseguire alcuni tipi di lavoro più pesanti (ricordati di tenerlo con entrambe le mani!)

Questo è lo strumento perfetto per lavorare su materiali come legno, gesso, plastica, metalli, superfici verniciate e anche in alcuni casi su fibre, vetro e ceramica.
(Foto: mianfuca/ Pixabay.com)

Impostazione stazionaria

Alcune delle levigatrici a nastro portatili sono dotate di impostazioni extra in modo da poterla utilizzare come levigatrice stazionaria, il che ti dà sicuramente un vantaggio, soprattutto quando stai lavorando su un materiale o una superficie che, a causa della sua dimensione o forma, è più facile da portare alla levigatrice.

Impostazione della velocità

La maggior parte delle levigatrici portatili disponibili sul mercato sono già dotate di controlli integrati della velocità in modo da poterla regolare tu stesso in base a quanto velocemente vuoi che il nastro giri. Fai attenzione che su alcune levigatrici questo può causare il riscaldamento della cinghia se non sono dotate di un buon soffiatore.

Cambio della cinghia

Su alcune levigatrici sarà un po’ più complicato cambiare la cinghia quando è sufficientemente usurata poiché dovrai smontare alcune parti. Su altri il cambiamento può essere fatto molto facilmente e rapidamente.

(Foto in evidenza: Alfred Hofer/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni