La lampadina a LED è un prodotto che ha rivoluzionato il mercato dell’illuminazione domestica. Puntare su questo tipo di luci in casa tua ti permetterà di risparmiare energia e goderti una luce di migliore qualità e molto più duratura. Inoltre, le lampadine a LED sono più rispettose dell’ambiente, in quanto non contengono mercurio o piombo.

Scegliere una lampadina LED per la tua casa non è un compito facile. Ci sono molti fattori che devi tenere in considerazione, come il tipo di illuminazione che stai cercando, la temperatura del colore per i tuoi spazi e, ovviamente, la spesa e il consumo. Se vuoi comprare una lampadina a LED per sostituire le tradizionali, continua a leggere la nostra guida.

Le cose più importanti in breve

  • Le lampadine a LED, anche se emettono una luce bianca, hanno diversi gradi: bianco naturale o neutro, bianco caldo e bianco freddo.
  • La temperatura della luce o del colore è misurata in gradi Kelvin (K). Questo indica la tonalità del bianco, da freddo (blu) a caldo (rossastro).
  • Sebbene abbiano un consumo molto inferiore rispetto alle lampadine tradizionali, offrono una luminosità più elevata. Ad esempio, una lampadina a LED da 7 watt equivale a una lampadina tradizionale da 60 watt. I lumen (lm) misurano la quantità totale di luce emessa dalle lampadine a LED.
  • L’efficienza luminosa di una lampadina a LED è la quantità di luce rilasciata in relazione all’energia consumata. Viene misurato in lumen per watt (lm/w).

Classifica: Le migliori lampadine LED sul mercato

Prima di acquistare una lampadina a LED per casa tua, devi prendere in considerazione alcuni fattori. Il numero di lumen, le dimensioni e il tipo di attacco, il consumo, i risparmi o la manutenzione sono fattori che non puoi ignorare. Per iniziare a conoscere meglio questo prodotto, dai un’occhiata alla nostra classifica con le 5 migliori lampadine a LED sul mercato. Troverai caratteristiche e recensioni si ciascun articolo.

Posto nº1: AmazonBasics 6 lampadine LED

Pacco da 6 lampadine LED con durata di vita di 15.000 ore. Fornisce 1521 lumen istantaneamente, con luce bianca calda, 2700 gradi Kelvin, ideale per creare atmosfera nella vostra stanza. Con un consumo energetico di 14 watt, questa lampadina consente di risparmiare fino all’86% di luce all’anno.

Ha un IRC maggiore uguale a 80, quindi offre colori brillanti e naturali, con un angolo di illuminazione di 150º per una distribuzione della luce molto ampia. Queste lampadine a LED hanno un attacco E27 spesso. Le recensioni ne parlano benissimo, considerandole tra le migliori per il rapporto qualità prezzo.

Posto nº2: Philips 6 Faretti LED Classic

Pack da 6 faretti LED con attacco GU10. Hanno una potenza di 4.6 W equivalenti a 50 W. Offrono una luce bianca naturale e calda, 2700 gradi Kelvin. Hanno una durata di 15.000 ore e hanno una classe energetica A+. Può sostituire senza problemi alcuni faretti alogeni. L’IRC di queste lampadine a LED Philips assicura colori naturali con un indice maggiore di 80.

Consigliate per vialetti, cucine, ma anche in soggiorni e sale da pranzo. Tra le recensioni, qualcuno le considera ‘uno spettacolo’. Non si surriscaldano, fanno risparmiare rispetto ai faretti alogeni. Qualcuno ci tiene a precisare che la luminosità di un singolo faretto non è intensa, quindi tienilo in considerazione se vuoi una luce più intensa.

Posto nº3: Philips Lighting Globo

La lampadina LED Philips a Globo ha un attacco E27 e una potenza da 18 W che equivale a 120 W. Bianco caldo a 2700 gradi Kelvin, durata 15.000 ore e classe energetica A+. I lumen utilizzati sono 806 e l’angolo di illuminazione è di 250 gradi. Come nel precedente articolo, anche in questo caso l’IRC è sempre maggiore di 80.

Le recensioni sono quasi completamente positive. Una luce calda con una resa eccezionale, design molto gradevole (perfetto per le illuminazioni della cucina), ottima qualità anche se qualcuno la ritiene una lampadina un po’ più cara degli altri marchi.

Posto nº4: ANKEY 4 Lampadine LED E27 con design mais

Set da 4 lampadine LED da 15 W, equivalenti a 120W delle lampadina a incandescenza. Luce bianca calda da 3000 gradi Kelvin, 1500 lumen e ICR maggiore di 80. La classe di efficienza energetica è A e l’angolo di visione è 360°. Ideali per sostituire le lampade alogene in sale, cucine e camere da letto.

Secondo le opinioni queste lampadine offrono una luce gradevole e di buona intensità. Si accendono subito senza sfarfallii e possono essere usate nei diversi ambienti. Il rapporto qualità prezzo è ottimo, anche se qualcuno le ritiene meno potenti di altri marchi.

Posto nº5: LVWIT 6 Lampadine LED E27

Le lampadine a LED LVWIT con attacco E27 hanno una potenza di 8,5 W, che equivalgono a 60W delle lampadine tradizionali. Producono una luce bianca fredda da 6500K e con un angolo di illuminazione di 220º. Emettono una luce stabile, intensa e istantanea, senza sfarfallio o fastidiosi ronzii di altri LED di bassa qualità.

Si tratta di lampadine LED che offrono una durata fino a 25.000 ore. Hanno un flusso di 806 lumen continui e sono consigliate per lampade da tavolo, plafoniere, ecc… Le opinioni valutano come ottime e luminose queste lampadine e le considerano con un rapporto qualità prezzo tra i migliori sul mercato.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle lampadine LED

Il risparmio energetico è diventato una necessità che va oltre il semplice impegno per l’ambiente. Le lampadine a LED sono un’alternativa efficiente alle tradizionali lampadine a filamento, poiché consumano meno. Qui di seguito troverai le nostre risposte alle domande più frequenti fatte da persone che vogliono conoscere meglio, come te, le lampadine LED.

lampadina-led-prima-xcyp1

Sul mercato c’è una grande varietà di lampadine, troverai sicuramente quella che meglio si adatta alle tue esigenze.
(Fonte: Robert Przybysz: 18497719/ 123rf.com)

Cos’è una lampadina LED?

Una lampadina a LED è una lampada a stato solido che utilizza i LED (light-emitting diodes o diodi emettitori di luce) come fonte di luce. Poiché i LED non sono in grado di emettere la stessa intensità di luce delle lampadine tradizionali, funzionano raggruppando i LED in numeri più o meno grandi.

I diodi funzionano con energia elettrica a corrente continua, quindi le lampade a LED devono includere circuiti interni per funzionare dalla normale corrente alternata. Inoltre, contengono elementi di gestione del calore come dissipatori di calore e alette di raffreddamento, poiché il LED soffre con il calore. Consumano poco e hanno una vita lunga.

foco

Lo sapevi che l’illuminamento misura l’intensità della luce che colpisce una superficie? Viene misurato in lux (lx) e 1 lux equivale a 1 lumen per metro quadrato (1 lm/m2).

Quali benefici offre una lampadina LED?

Le lampadine a LED hanno una vita molto più lunga rispetto alle lampadine tradizionali. Alcune hanno una durata fino a 20.000 ore, che equivale a 20 anni di utilizzo. Sono realizzate con componenti semplici da integrare per molteplici usi e, avendo elementi di regolazione interni, sono molto resistenti.

Il principale vantaggio delle lampade a LED è il loro basso consumo. Una lampadina a LED può far risparmiare fino all’80% sulla bolletta elettrica annuale. Questo è qualcosa da tenere a mente, dal momento che cambiare tutte le lampadine in casa per alcuni LED può essere un buon risparmio a lungo termine. Sono anche meno inquinanti.

lampadina-led-gradi-xcyp1

Dai forza ai tuoi spazi con la corretta intensità della luce
(Fonte: Suriya Kankliang: 73393882/ 123rf.com)

Quanto si risparmia con le lampadine LED?

Sebbene tutti conoscano i vantaggi delle lampadine a LED, ci sono ancora molte case che non hanno fatto il passo. Questo tipo di lampadine non sono solo più economiche e ti permettono di risparmiare, sono anche riciclabili e sono fatte di materiali che non sono aggressivi per l’ambiente, non contengono mercurio o piombo.

Qui di seguito ti mostreremo, in una tabella, il risparmio che significherebbe per la tua casa il cambio di 10 lampadine a LED. In esso vedrai che il cambiamento può significare un risparmio fino all’88% rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza.

Tipo di lampadina Potenza (W) Ore di utilizzo Nº di lampadine Consumo giornaliero Consumo mensile Prezzo Spesa mensile Risparmio
Incandescente 60 7/giorno 10 4,2 130,2 0,113044 14,71€ 0%
LED 7 7/giorno 10 0,49 15,19 0,113044 1,72€ 88%

Che lampadina LED devi mettere in casa tua?

Una delle domande principali che devi porti quando scegli una lampadina a LED è, qual è la migliore per la mia casa? L’equivalenza della potenza è qualcosa che devi avere molto chiaro. Un LED è in grado di generare da 60 a 90 lumen da solo. Per sapere quanti lumen genera una lampadina a LED, moltiplica i watt per 70.

Per darvi un’idea, una lampadina LED da 12 watt offre una potenza luminosa di 840 lumen (12×70 = 840). La potenza di questa lampadina a LED sarebbe la stessa di quella di una lampadina a incandescenza da 60 W. Si vede che genera la stessa luce, ma si risparmia 48 W per ogni lampadina.

Qui di seguito ti presentiamo una tabella di equivalenza in modo da capire i watt che ogni lampadina LED dovrebbe avere:

LED Incandescente Alogena Fluorescente
3W 30W 25W 8W
8W 60W 50W 14W
12W 75W 60W 17W

Quali tipi di lampadine LED esistono?

Nel mercato troverai una vasta gamma di lampadine a LED. Ogni lampadina ha caratteristiche che devi tenere in considerazione, come il tipo di attacco, il numero di lumen o il colore della luce. Anche se il più importante è il tipo di attacco, dal momento che determinerà dove è possibile utilizzare la lampadina che hai acquistato.

Le lampadine a LED si sono adattate alle forme tradizionali e, quindi, troveremo attacchi che replicano quelle dei grandi gruppi di lampade: incandescenza, alogena e fluorescente. Qui di seguito ti mostriamo una tabella con i tipi di lampade esistenti:

Tecnologia Tipo di lampadina Attacchi
Incandescente Standard

A candela

A globo

PAR

E14, E27, E40

E14, E27, E40

E14, E27, E40

E14, E27, E40

Alogena Dicroica

Lineare

Gu10, GZ10, Gu4, Gu5

R7z, Fa4

Fluorescente Compatta

Tubolare

G5, G13

2GX13, 2G13

Cosa sono i lumen?

Un modo semplice per capire quali sono i lumen di una lampadina a LED è quello di pensare a loro come il modo per sapere quanto sarà luminosa la tua luce. In termini semplici, i lumen (lm) sono una misura della quantità totale di luce visibile (a occhio nudo) di una lampada o di una sorgente di luce. Maggiore è il numero di lumen corrisponde a più luminosità.

Le lampadine a LED convertono l’energia in luce e non in calore, come le lampade tradizionali. Ciò significa che con meno watt ottengono una maggiore illuminazione e, allo stesso tempo, consentono di risparmiare molta energia. Di seguito, ti presentiamo una tabella con l’equivalenza in lumen dai watt delle lampadine tradizionali.

Watt nelle Lampadine Incandescenti Equivalenza in lumen LED
25w 250 lm
40w 450 lm
60w 800 lm
75w 1110 lm
100w 1600 lm
125w 2000 lm
150w 2600 lm

Di quanti lumen ho bisogno?

Non esiste una risposta esatta a questa domanda, poiché la quantità di lumen dipenderà da un numero di fattori, tra cui la dimensione e la forma della stanza da illuminare, l’altezza dei soffitti, la combinazione di colori, il tipo di lampade e, naturalmente, le esigenze specifiche di ciascun utente.

Qui di seguito ti offriamo una tabella con un’approssimazione dei lumen per metro quadro richiesta per diversi ambienti. Anche se, tieni presente che, in molti casi, dipenderà da un mix tra illuminazione necessaria e tipo di lampadine a LED.

Area da illuminare Lumen per metro quadrato
Cucina 300-400 lm
Salone 400-500 lm
Corridoio 300 lm
Camera 300-400 lm
Studio 700-800 lm
Bagno 500-600 lm
Area di lettura 400 lm

Cos’è la temperatura di colore in un lampadina LED?

La luce a LED è solitamente bianca, tuttavia questo non significa che siano tutte uguali. Ci sono variazioni di calore o temperatura. Il colore della luce di una lampadina a LED varia in tre tonalità misurate in Kelvin (K). In questo modo, la luce calda è una tonalità inferiore a 3.300 gradi Kelvin.

D’altra parte, la luce fredda è quella che ha un’intensità tra 5.000 e 6.000 gradi Kelvin. Infine, si considera una luce neutra o naturale sopra ai 4.000 gradi Kelvin che produce un maggiore senso di pulizia e freschezza negli ambienti.

lampadina-led-xcyp1

Scegliere il tipo di luce è essenziale per migliorare gli ambienti delle case.
(Fonte: Tiero: 72954108/ 123rf.com)

Dove posso utilizzare i differenti toni delle luci LED?

Ogni colore della lampadina LED ha un uso appropriato in base all’ambiente e alla sensazione che vogliamo provocare. La luce calda è ideale per creare ambienti accoglienti, il freddo è usato soprattutto in luoghi dove c’è molto movimento di passaggio e in zone molto buie. La luce neutra è ideale per tutti i tipi di stanze.

Qui di seguito puoi leggere una tabella con la distribuzione ideale per le diverse tonalità e i loro ambienti:

Tonalità Caratteristiche Locale
Bianco caldo Colore tendente al rossiccio.

Ideale per rilassarsi e riposare.

Camere, soggiorno e sala da pranzo.
Bianco Freddo Luce più azzurra.

Stimolante

Ideale per le aree in cui vengono svolte le prime attività quotidiane. Bagno, cucina, corridoi e scale. Ideale per ingressi, parcheggi, ospedali e uffici.

Bianco neutro Colore totalmente bianco.

Migliora i colori e produce effetti di animosità nelle persone.

Viene utilizzato per migliorare le vendite nei negozi e le prestazioni degli impiegati.

Può essere combinato con il bianco caldo.

Negozi, uffici, sale studio e sale lettura.

Cos’è l’Indice di Resa Cromatica o IRC?

L’Indice di Resa Cromatica o IRC è un sistema di misurazione internazionale che indica la capacità di una sorgente luminosa di riprodurre fedelmente i colori rispetto a una fonte di luce naturale. Il sole è la fonte di luce più naturale che esiste ed è quella usata come riferimento.

L’IRC viene misurato su una scala da 0 a 100. Lo 0 indica una distorsione totale dei colori mentre il 100 si riferisce a una riproduzione fedele dei colori. Più il valore è vicino a 100, maggiore è la fedeltà nella riproduzione dei colori che verrà percepita dall’occhio umano.

Qui di seguito, ti presentiamo una tabella con gli indici di resa cromatica più comuni e i loro usuali utilizzi:

Indice di Resa Cromatica Utilizzi più abituali
IRC maggiore o uguale a 90 Gallerie d’arte.

Studi fotografici.

Workshop in cui è importante riprodurre i colori.

IRC tra 90 e 80 Hotel.

Ristoranti.

Case.

Uffici.

Scuole.

Ospedali.

Biblioteche.

Stamperia.

Industria tessile.

Showroom.

Sale conferenza.

ICR tra 80 e 60 Illuminazione industriale esteriore.

Magazzini.

Zone industriali.

ICR tra 60 e 40 Parcheggi.

Segnaletica stradale.

Dove si buttano le lampadine LED?

Quando si brucia una lampadina a casa, di solito non sai molto bene cosa farne. Il più delle volte finirà nella spazzatura, ma quello non è il posto più appropriato. Dove gettare le lampadine dipenderà dal tipo di lampada, poiché la gestione delle lampadine CFL è diversa da quella di un LED.

Prima di tutto, sia chiaro che non devi mai gettarle nel contenitore di vetro. In secondo luogo, le lampadine a LED sono realizzate con elementi elettronici che possono essere riutilizzati e che sono inquinanti. Per poterli riciclare, è necessario portarli in un punto pulito o un punto di raccolta per le lampadine a LED.

lampadina-led-risparmio-xcyp1

I nuovi prodotti stanno rivoluzionando il modo in cui possiamo prenderci cura del nostro mondo.
(Fonte: Pop Nukoonrat: 43452713/ 123rf.com)

Posso regolare l’intensità della luce con una lampadina LED?

Ciò dipenderà in larga misura dal bulbo scelto. Molte lampadine a LED hanno opzioni per adattare i regolatori di luce, anche se questo è qualcosa che devi chiarire prima di effettuare l’acquisto. La funzione di regolazione dipenderà dal modello della lampadina e non dal fatto che sia LED o a incandescenza e questa opzione sarà indicata sulla scatola.

Criteri di acquisto

Le lampadine a LED sono una rivoluzione nel modo in cui concepisci l’illuminazione di casa tua. Nel mercato c’è una grande varietà di lampade e, quindi, scegliere la più adatta per la tua casa non è sempre facile. Qui sotto trovi i criteri di acquisto che secondo noi sono più importanti nel momento in cui devi fare una scelta.

  • Attacco
  • Angolo di copertura della luce
  • Temperatura del colore
  • Risparmio/consumo
  • Luminosità
  • Installazione
  • Produttore

Attacco

L’attacco è uno dei fattori più importanti nella scelta di una lampadina a LED. Ogni lampada ha un tipo di attacco e devi scegliere quello giusto, altrimenti non sarai in grado di usare la lampadina. Le lampadine tradizionali a filamento hanno misure che di solito vanno da E14 a E27, il secondo (più grande) è il più comune.

Se hai acquistato una lampadina a LED per sostituire una lampadina alogena o dicroica, devi sceglierne una con un attacco di tipo G. Di solito quelli dicroici usano un attacco Gu10. Ci sono lampadine a LED sotto forma di un tubo fluorescente. Le misure dell’attacco sono descritte sul tubo stesso, quindi guarda attentamente prima di scegliere.

lampadina-led-energia-xcyp1

Le lampadine a LED hanno finito per rivoluzionare le nostre case.
(Fonte: Anastasia Vish: 19288922/ 123rf.com)

Angolo di apertura

Un altro fattore molto importante quando si acquista una lampadina a LED è l’angolo di apertura. Questo di solito varia tra 40 e 160 gradi ed è indicato sulla scatola. Alcune lampadine hanno un angolo molto più alto, raggiungendo i 360 gradi in alcuni casi molto specifici. Per le plafoniere o le lampade, dovresti sempre scegliere un grande angolo.

Temperatura del colore

La principale differenza tra le lampadine a LED è la temperatura del colore che producono. Sebbene la luce sia sempre bianca, come abbiamo visto ci sono tre sfumature. Luce neutra o naturale (che è un bianco senza sfumature, come la luce del giorno) il bianco caldo, i toni rossastri e il bianco freddo (che ha toni blu ed è ideale per le aree di studio e di lavoro).

Normalmente, la luce calda viene utilizzata nelle aree di sosta e la luce fredda nelle aree di lavoro e di transito. Le lampadine a LED fredde fanno un po’ più di luce rispetto a quelle calde, usando gli stessi watt.

foco

Sapevi che la luce naturale o neutra offre un colore molto più naturale, con colori più vividi rispetto agli altri due?

Risparmio e consumo

Le lampadine a LED sono buone ed economiche, ideali per qualsiasi uso. Sono buone perché hanno un’alta capacità illuminante ed economica perché suppongono un grande risparmio energetico. Una lampadina a LED da 7 watt equivale a una lampadina a incandescenza da 60, il che significa che si risparmia più dell’80% all’anno sulla bolletta dell’elettricità.

Inoltre, non risparmierai solo sulla bolletta, poiché come abbiamo anticipato in una sezione apposita le lampadine a LED hanno una vita molto più lunga rispetto a quelle tradizionali. La vita utile di una lampadina convenzionale è di circa 1000 ore di utilizzo, mentre i LED durano fino a 20.000 ore di utilizzo, il che può tradursi in circa 20 anni di utilizzo.

lampadina-led-calda-xcyp1

L’energia illumina la tua vita.
(Fonte: Saenkutrueang: 47848313/ 123rf.com)

Luminosità

Un altro fattore che è necessario prendere in considerazione al momento dell’acquisto di una lampadina a LED è la sua luminosità. Devi guardare le tabelle delle equivalenze con le lampadine tradizionali per scegliere quella che meglio si adatta alle tue esigenze, la lampadina che vuoi cambiare e lo spazio che intendi illuminare.

Per conoscere la luminosità di ciascuna lampadina a LED è necessario considerare la quantità di lumen. Ci sono lampadine più efficienti sul mercato, quindi può succedere che una lampadina con meno potenza offra una luminosità maggiore rispetto ad altre con un consumo maggiore.

Installazione

Non tutti abbiamo la stessa installazione di luci. In alcune case vengono utilizzate lampadine a incandescenza e altre lampade fluorescenti o alogene. È importante che, prima di acquistare una lampadina, controlli attentamente l’illuminazione di casa tua e ti informato su quale parte puoi riutilizzare e quale sarebbe meglio se cambiassi.

Questo fattore è importante, dal momento che alcune lampade alogene incorporano trasformatori. È possibile che, a un singolo trasformatore, possiamo appendere diverse lampadine a LED, dato che avranno un consumo molto più basso di quello alogeno. È anche importante notare i regolatori di intensità, perché non tutte le lampadine hanno questa opzione.

Produttore

Il marchio non è un fattore che puoi prendere alla leggera, poiché influenzerà direttamente la qualità della lampadina a LED. Il marchio Philips ha dominato il mercato delle lampadine a LED sin dal suo inizio. Offre un numero enorme di modelli, con forme, attacchi, colori e potenze. Inoltre, hanno modelli, colori e connettività regolabili.

Anche altri marchi come V-TAC o anche Amazonbasics offrono ottimi risultati. Come con tutti i prodotti, ci sono marchi sconosciuti molto buoni, come anche pessimi. Come distinguiamo un marchio di lampadine buono da uno cattivo? I buoni non lampeggiano o ronzano e si accendono immediatamente.

Conclusioni

Le lampadine a LED sono state un cambiamento nel paradigma dell’illuminazione domestica. Non solo ci offrono luce naturale e grande luminosità, ma ci permettono anche di risparmiare fino all’80% sulla bolletta dell’elettricità e hanno una durata estremamente lunga, che può durare fino a dieci o dodici anni senza problemi.

Le possibilità di acquistare una lampadina a LED sono quasi infinite, ormai sai che c’è una grande varietà di modelli con forme, attacchi o colori diversi. Ognuno di essi sarà adatto per un ambiente e spetterà a te scegliere il migliore. Ti abbiamo spiegato tutto ciò che ti serve sapere sulle lampadine a LED.

Se ti è piaciuto l’articolo, lasciaci un commento o condividilo con i tuoi amici e familiari per acquistare la migliore lampadina LED sul mercato.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Legoshyn: 68257232/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
37 Voto(i), Media: 4,50 di 5
Loading...