Ultimo aggiornamento: 22/10/2021

Come scegliamo

13Prodotto analizzati

18Ore impiegate

3Studi valutati

41Commenti raccolti

Stai cercando un’attrezzatura per pulire la tua casa in modo efficiente, veloce ed economico? Allora devi investire in un pulitore a vapore. Il dispositivo può essere utilizzato per pulire superfici, mobili ed elettrodomestici.

Numerosi benefici sono associati all’uso del disinfettante a vapore nella pulizia. In questo articolo imparerai tutti i vantaggi dell’attrezzatura, i migliori modelli in vendita e i consigli su come scegliere il tuo sanificatore a vapore.




Sommario

  • Il disinfettante a vapore pulisce e disinfetta le superfici, i mobili e gli elettrodomestici. Il dispositivo utilizza pochissima acqua e non richiede l’uso di prodotti chimici.
  • Puoi scegliere tra un pulitore a vapore convenzionale, un pulitore a vapore compatto o un mop a vapore.
  • Una delle caratteristiche che differenzia un apparecchio dall’altro è il sistema di cottura a vapore. Il vaporizzatore a freddo rilascia vapore senza far bollire l’acqua mentre il vaporizzatore a secco produce vapore facendo bollire l’acqua.

Pulitore a vapore: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Abbiamo preparato una lista dei migliori modelli di pulitori a vapore sul mercato. Sei sicuro di trovare un modello che soddisfi le tue esigenze e il tuo budget disponibile.

Guida all’acquisto

Quando si tratta di pulizia, il sanificatore a vapore è la migliore alternativa, poiché l’attrezzatura fornisce una pulizia efficiente, veloce, igienica, economica ed ecologica.

Ma come funziona la pulizia a vapore? Cosa posso pulire con il pulitore a vapore? Che cura devo avere con l’apparecchio? Queste e altre domande troveranno risposta in questa Guida all’acquisto.

Imagem de uma mulher limpando.

Il sanificatore a vapore semplifica la pulizia della casa. (Fonte: Xiangying_xu/ Pixabay.com)

Perché dovrei investire in un sanificatore a vapore?

Innanzitutto, la pulizia a vapore è un’alternativa ecologica, poiché utilizza pochissima acqua, non richiede l’uso di prodotti chimici per la pulizia come i disinfettanti ed elimina la necessità di risciacquo.

Il disinfettante a vapore promette di eliminare fino al 99,9% dei batteri.

Poiché la temperatura del vapore supera i 100ºC, il disinfettante promette di eliminare fino al 99,9% dei batteri, virus, germi, protozoi e cimici che possono sopravvivere alla pulizia tradizionale.

Per eliminare questi microrganismi, il sanificatore a vapore deve essere posto ad una temperatura di 120ºC e diretto sulla superficie da sanificare per almeno 10-20 minuti.

Per coloro che soffrono di allergie o malattie respiratorie, il sanificatore a vapore è un’ottima alternativa, poiché aiuta ad eliminare polvere, acari e altri allergeni che influenzano la qualità dell’aria.

Il vapore caldo elimina anche sporco, residui e macchie da pavimenti, mobili ed elettrodomestici. Scopri tutti i vantaggi e alcuni svantaggi del disinfettante a vapore nella tabella qui sotto:

Vantaggi
  • Pulizia ecologica
  • Dispensa dall”uso di prodotti chimici
  • Può essere usato per igienizzare mobili ed elettrodomestici
  • Grazie al vapore, le superfici si asciugano più velocemente
  • Rimuove macchie, residui di prodotto e sporco difficile
  • Diversi modelli disponibili
Svantaggi
  • Può causare ustioni
  • È un”attrezzatura relativamente costosa
  • Bisogna fare attenzione quando si usa l”attrezzatura

Cosa posso pulire con un igienizzatore a vapore?

Il sanificatore a vapore può essere utilizzato per rimuovere il grasso rilasciato dal cibo dalle superfici dei mobili e degli elettrodomestici da cucina, ed è un’attrezzatura molto efficiente per la pulizia dei fornelli, della cappa, del microonde e di altri elettrodomestici che accumulano grasso.

L’attrezzatura è anche un’alternativa interessante per la pulizia del bagno, dato che rimuove lo sporco impregnato, i residui di prodotti per l’igiene e i microrganismi dalla tazza del WC, dalla zona doccia, dalla vasca, dalle piastrelle e dalla finestra.

Un altro vantaggio del vaporizzatore è quello di pulire tappeti, tende, tappezzeria, materassi, cuscini, tra le altre superfici che accumulano polvere, acari e polline quando non vengono puliti regolarmente.

Tuttavia, bisogna fare attenzione quando si puliscono queste superfici, poiché l’umidità può rovinare il tessuto o la schiuma. Usa una temperatura elevata ed evita di passare l’ugello sulla stessa area più di una volta.

Imagem de uma pessoa utilizando um higienizador a vapor portátil.

Il sanificatore a vapore portatile è ideale per disinfettare la tappezzeria. (Fonte: Immagine da divulgazione/ Amazon.com)

L’igienizzatore a vapore non può mancare nella casa di chi ha animali domestici come cani e gatti, perché l’attrezzatura aiuta ad eliminare i peli e gli odori lasciati dagli animali domestici.

Il pulitore a vapore serve anche per igienizzare l’interno dell’auto, pulire la carrozzeria, rimuovere lo sporco nei pneumatici e purificare i condotti di ventilazione. Fai solo attenzione a non dirigere il vapore verso il sistema elettrico dell’auto.

Posso usare lo sterilizzatore a vapore per pulire la stanza del bambino?

Un altro vantaggio di investire in uno sterilizzatore a vapore è che puoi usare l’attrezzatura per pulire la stanza del bambino e altri oggetti usati dal bambino

  • Nel seggiolino per la pappa, il disinfettante a vapore aiuterà ad eliminare i residui di cibo, le macchie e i batteri, mantenendo il seggiolino sempre pulito per permettere al bambino di nutrirsi in sicurezza.
  • Nel lettino, il vaporizzatore aiuterà ad eliminare polvere, acari della polvere, polline, macchie e possibili cattivi odori, lasciando l’angolo del tuo bambino molto più piacevole per lunghe notti di sonno.
  • Anche i giocattoli possono essere puliti in modo rapido e sicuro utilizzando il pulitore a vapore. Puoi pulire giocattoli di tutti i materiali. Non dimenticare di pulire le scatole che usi per conservare i giocattoli di tuo figlio.

Imagem de material de limpeza.

Con il sanificatore a vapore, non hai bisogno di utilizzare prodotti di pulizia che sono dannosi per la salute del bambino. (Fonte: Orzalaga/ Pixabay.com)

Quali sono i diversi modelli di sanificatori a vapore?

Ci sono tre tipi di sanificatori a vapore sul mercato, ogni modello ha un diverso scopo d’uso. La scelta dovrebbe essere basata sulle tue esigenze di pulizia e sul budget disponibile.

Steam Cleaner

Il pulitore a vapore convenzionale è molto simile a un aspirapolvere. Il dispositivo ha un grande serbatoio d’acqua, un tubo con un ugello e delle ruote che lo rendono facile da spostare.

L’attrezzatura viene fornita con degli accessori.

Il grande volume di vapore che l’attrezzatura produce ti permette di pulire l’intera casa senza dover riempire il serbatoio dell’acqua. Di solito, il sanificatore a vapore viene fornito con accessori che permettono una pulizia versatile.

Santificatore a vapore portatile

Un’altra opzione interessante è il sanificatore a vapore portatile. Il dispositivo ha un piccolo serbatoio, con capacità da 250 a 350ml, ma è molto efficace, dato che può riscaldare l’acqua ad una temperatura media di 110ºC.

È ideale per igienizzare mobili ed elettrodomestici, e può essere utilizzato anche per pulire la cucina e il bagno, e persino per igienizzare l’interno dell’auto. Tuttavia, l’attrezzatura non è efficiente per la pulizia dei pavimenti.

Imagem de uma mulher utilizando um vaporizador na limpeza do fogão.

Il sanificatore a vapore portatile è molto versatile. (Fonte: Uliya Stankevych/ 123RF.com)

Mop a vapore

Per coloro che vogliono eseguire una pulizia più efficiente sul pavimento di casa, si consiglia il mop a vapore. La struttura di questa attrezzatura è simile a quella di un comune tergivetro, il che significa che puoi pulire il pavimento senza piegare la schiena.

Ma il serbatoio più piccolo ti obbliga a riempirlo più spesso durante la pulizia. La potenza e il numero di accessori variano da un modello all’altro. Questo modello è perfetto per chi vive in una casa piccola e ha un budget limitato.

Imagem de uma mulher utilizando um esfregão a vapor.

Il mop a vapore è ideale per la pulizia dei tappeti. (Fonte: Immagine per la pubblicazione/ Amazon.com)

Quali precauzioni devo prendere quando uso un pulitore a vapore?

Il pulitore a vapore è l’attrezzatura più efficiente per pulire la casa, ma quando si usa il pulitore a vapore è importante prendere in considerazione le seguenti informazioni

  • Ilvapore scioglie lo sporco ma non lo rimuove, quindi devi pulire queste superfici con un panno per rimuovere i residui. Puoi aggiungere un po’ di disinfettante se vuoi lasciare la stanza profumata.
  • È importante indossare indumenti appropriati e dispositivi di protezione quando si pulisce la casa con il disinfettante a vapore, poiché il vapore caldo può causare gravi ustioni.
  • Alcuni compiti sono ancora eseguiti in modo più rapido ed efficiente con il metodo di pulizia tradizionale. Considera se l’utilizzo del pulitore a vapore è davvero necessario.

Il nostro ultimo consiglio è quello di seguire sempre le raccomandazioni del produttore quando usi il sanificatore a vapore, sia le istruzioni per la manipolazione e la pulizia dell’attrezzatura.

Criteri di acquisto: trova il miglior

sanificatore a vapore in circolazione
Quando scegli un sanificatore a vapore, dovresti prendere in considerazione alcune caratteristiche del prodotto come quelle descritte qui sotto:

Approfondiremo ognuno di questi argomenti nel corso della sezione. Assicurati di votare questo articolo e condividi questo contenuto con i tuoi amici.

Dimensioni e peso

Un sanificatore a vapore tradizionale è più grande e più pesante di un mop a vapore o di un vaporizzatore portatile, tuttavia, c’è un bel po’ di variazione nelle dimensioni e nel peso di questi dispositivi.

Assicurati di scegliere un modello che sia ragionevolmente leggero da tirare e spingere facilmente e ricordati di mettere da parte un posto adatto per riporlo quando non lo usi.

Un altro fattore importante è la dimensione del serbatoio dell’acqua. La capacità del serbatoio definisce la quantità di volte che avrai bisogno di riempire la macchina così come il peso totale dell’attrezzatura.

Alcuni modelli hanno un doppio serbatoio per diminuire la quantità di volte che avrai bisogno di riempirlo. Altri hanno serbatoi più piccoli, ma riscaldano l’acqua più velocemente.

Imagem de uma mulher limpando o tapete.

Analizza le dimensioni e il peso del disinfettante a vapore. (Fonte:. Xiangying_xu/ Pixabay.com)

Performance

La performance di un sanificatore a vapore è legata alla capacità dell’attrezzatura di riscaldare l’acqua e alla pressione a cui rilascia il vapore. Puoi scegliere tra un modello a pressione costante o regolabile.

La temperatura dell’acqua deve superare i 100°C. È importante menzionare che più alta è la pressione e la temperatura dell’acqua, più alte sono le prestazioni e il prezzo della macchina.

Metodo a vapore

Ci sono due metodi di vaporizzazione offerti dal sanificatore a vapore. Il vaporizzatore a freddo rilascia un getto d’acqua sulla superficie da pulire, ma richiede l’uso di prodotti per la pulizia. Il vaporizzatore a secco rilascia vapore caldo. Confrontiamo entrambi i metodi nella tabella sottostante:

Vapore freddo Vaporiera a secco
Come funziona Produce vapore senza far bollire l’acqua Produce vapore durante l’ebollizione dell’acqua
Vantaggio Nessun rischio di ustioni È più efficace nell’eliminare i microrganismi che causano malattie
Svantaggio Consuma più acqua Può causare ustioni

Accessori

Se hai bisogno di un normale pulitore a vapore, un pulitore a vapore compatto o un mop a vapore, considera se gli accessori sono inclusi. Queste parti aumentano la versatilità dell’attrezzatura.

I migliori accessori per il sanificatore a vapore sono spazzole rimovibili, diversi tipi di ugelli, tubi di prolunga, un contenitore per misurare la quantità di acqua e un imbuto per versarla nel serbatoio.

(Featured image source: Alberto Giacomazzi/ 123RF.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni