Ultimo aggiornamento: 21/04/2020

Come scegliamo

11Prodotto analizzati

24Ore impiegate

6Studi valutati

58Commenti raccolti

Benvenuto sul nostro articolo dedicato alla friggitrice professionale. In qualsiasi cucina dei ristoranti puoi trovare alcuni elementi comuni, a cui sicuramente hai fatto caso, tra cui fornelli, padelle, cappa o piatti. Ma c’è un elemento che spesso passa inosservato ed è proprio la protagonista della guida di oggi: la friggitrice.

La friggitrice professionale è quell’elettrodomestico spesso argentato e quadrato che semplifica la preparazione di una grande varietà di piatti. Dalle crocchette alle patatine, risulta molto pratica per la sua rapidità ed efficacia. Ma sempre accompagnata da un ingrediente indispensabile: l’olio. In questo articolo, ti aiuteremo a trovare la friggitrice professionale più adatta alle tue esigenze. Iniziamo!

Le cose più importanti in breve

  • La friggitrice professionale è un elettrodomestico indispensabile nei ristoranti e in altri locali dedicati ai pasti per poter servire i piatti in maniera rapida e costante.
  • I componenti di questo apparecchio per la cucina sono semplici: consiste in una vaschetta in cui si inserisce l’olio, comandi di controllo collegati alla rete elettrica e un cestello dove inserire gli alimenti.
  • Nella sezione “Criteri di acquisto” approfondiremo le diverse caratteristiche da tenere in considerazione prima di acquistare una friggitrice professionale.

Le migliori friggitrici professionali: la nostra selezione

Le friggitrici professionali si caratterizzano per il fatto di essere più grandi, potenti e resistenti di quelle per uso domestico. Quando decidi di acquistarne una, devi pensare al tipo (e alle dimensioni) degli alimenti che vi friggerai. Questo ti aiuterà a decidere di quali caratteristiche la tua friggitrice dovrà essere dotata. Qui di seguito, ti presentiamo alcuni modelli interessanti.

La friggitrice professionale più venduta

Una delle friggitrici professionali più vendute attualmente sul mercato è questo modello Aigostar, che ha una potenza di 2200 W e una capacità di 3 litri. È realizzata in acciaio inox e ha un ‘oblò’ sul coperchio che permette di controllare la frittura. La temperatura può essere regolata tra 130°C e 190°C. Ha un’impugnatura antisurriscaldamento e dei piedini antiscivolo che garantiscono stabilità.

Le recensioni sono moltissime e decisamente positive (il 90% sono a 4 e 5 stelle) e assicurano la sua alta qualità di questa friggitrice anche a distanza di tempo. Funziona bene, si pulisce facilmente e supera le aspettative di chi l’acquista.

La friggitrice professionale singola più potente

La friggitrice professionale Tefal Oleoclean Pro Inox & Design FR8040 ha una capacità di 3,5 litri e una potenza di 2300 W, e ha un filtraggio automatico dell’olio. Può essere facilmente smontata e lavata in lavastoviglie. Il suo utilizzo è semplice grazie al design intuitivo. La temperatura può essere regolata da 150 a 190 °C.

Ben il 93% delle recensioni sono da 4 e 5 stelle. Viene considerato un ottimo prodotto che frigge bene, si pulisce facilmente e occupa poco spazio. Secondo qualcuno scalda un po’ troppo.

La friggitrice professionale più capiente

La friggitrice industriale Orbegozo FDR 70 ha una potenza di 2000 watt e due serbatoi che possono funzionare in modo indipendente, con 3,5 litri di capacità ciascuno. Sono realizzati in acciaio inossidabile, che garantisce la loro resistenza e durata. In totale pesa quattro chilogrammi, quindi puoi trasportarla senza grandi difficoltà quando necessario. Ha anche un contenitore dell’olio rimovibile.

In Italia non ha ancora recensioni, ma all’estero gode di ottime opinioni, anche rilasciate a distanza di mesi dall’acquisto. Può essere anche troppo grande per una famiglia, viste le dimensioni.

La friggitrice professionale a doppia capacità più conveniente

La friggitrice Tristar FR-6937 ha una capacità di tre litri per serbatoio (e ne ha due). La sua potenza è di 3600 watt ed è realizzata in acciaio inossidabile. Anche in questo caso le parti sono smontabili e si possono lavare in lavastoviglie. Ha una zona fredda in cui finiscono le briciole permettono che queste non brucino e quindi l’olio rimane utilizzabile più a lungo.

Questa friggitrice soddisfa le aspettative degli acquirenti. Viene definita con termini quali “perfetta” e “capace di fare fritture come al ristorante”.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulle friggitrici professionali

Non tutte le friggitrici professionali sono uguali, né servono per le stesse funzioni. In questa sezione, vogliamo offrirti alcune informazioni per permetterti di conoscere più a fondo questo utile strumento: tra le altre cose, quali vantaggi può apportare alla tua cucina, perché se ne consiglia l’utilizzo e quali sue caratteristiche devi tenere in considerazione.

Persona che utilizza una friggitrice professionale

La friggitrice professionale è quel piccolo apparecchio, spesso argentato e quadrato, che facilita la preparazione di una grande varietà di piatti. (Fonte: Parilovv: 88492629/ 123rf.com)

Perché usare una friggitrice professionale?

In un ristorante o, ad esempio, in una mensa, friggere alimenti è qualcosa di abituale. Di conseguenza, disporre di una friggitrice professionale facilita il lavoro, permettendo di ottenere migliori risultati nella preparazione dei piatti in un minor lasso di tempo.
In altre parole, aumenta la produttività, soprattutto rispetto alla frittura in padella.

Inoltre, disporre di una friggitrice professionale permette di ampliare la gamma di piatti di un ristorante, diversificando la sua offerta. Viaggiando, molte persone desiderano provare nuovi piatti per sperimentare le caratteristiche gastronomiche locali. Quindi, disporre di una friggitrice professionale può conferire un tocco in più alla tua cucina, in maniera costante e riducendo i tempi di attesa.

Come sapere qual è la miglior friggitrice professionale per te?

Prima di tutto, se vuoi sapere se ti trovi di fronte alla miglior friggitrice professionale, dovrai osservare il rapporto tra watt (W) e litri. Nello specifico, ti troverai di fronte ad una buona friggitrice se si avvicinerà ai 1000 W per litro. In altre parole, una friggitrice con capacità d’olio di 10 litri dovrà presentare 10 kW di potenza.

Le friggitrici che presentano una potenza inferiore a 800 o 1000 W non sono necessariamente delle friggitrici scadenti, ma la loro capacità sarà inferiore. Quindi, dovrai tenerlo in considerazione, se si tratta di utilizzarla nel settore della ristorazione, dove sono necessarie maggior capacità e potenza.

Serie di friggitrici professionali

In un ristorante o, ad esempio, una mensa, friggere alimenti è qualcosa di abituale. (Fonte: Parilovv: 91604321/ 123rf.com)

Quali tipi di friggitrice professionale esistono e quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Le friggitrici professionali si possono classificare in diversi tipi, principalmente in base al tipo di energia che utilizzano. A grandi linee, possiamo distinguere tra friggitrici elettriche e a gas, per quanto si possa classificarle anche a seconda del sistema di produzione o tipo di attività. Nella seguente tabella, approfondiremo questi aspetti.

Vantaggi Svantaggi
Friggitrice professionale a gas Maggior velocità nel raggiungere la temperatura desiderata.

Minor consumo.

Perde più velocemente i gradi della temperatura.
Friggitrice professionale elettrica Buona capacità di mantenimento e di ripresa della temperatura.

Ideale per utilizzi intensivi.

Per funzionare, richiede collegamento elettrico, mediante spina.
Friggitrice professionale ad alto rendimento Perfetta per preparare grandi quantità di alimenti. Pensata per la preparazione di un gran numero di piatti.
Friggitrice professionale a pressione Adatta per ristoranti fast food.

Prodotti più sani e di maggiore qualità.

Non è adatta per l’uso domestico perché è soprattutto pensata per l’uso professionale.

Perché sono tanto importanti le dimensioni della friggitrice professionale?

È importante scegliere una friggitrice professionale adatta alla quantità di piatti preparati da ciascun locale. Bisogna quindi tenere in considerazione che, per ottenere un buon risultato, il cestello non dovrebbe essere riempito completamente. Di conseguenza, per assicurare ottime fritture, devi adattare le dimensioni del cestello al tipo di utilizzo che conti di fare della tua friggitrice professionale.

In particolare, per ogni 10 litri di capacità si dovrebbero friggere al massimo 1,5 kg di alimenti.

Inoltre, devi verificare sempre che il livello di olio si mantenga tra la misura massima e minima indicata. Il fatto di rispettare questi parametri di base ti permetterà di ottenere alimenti fritti nel miglior modo possibile.

Quali caratteristiche devi tenere in considerazione prima di acquistare una friggitrice professionale?

Prima di acquistare una particolare friggitrice professionale, è importante seguire una serie di raccomandazioni relative alle caratteristiche che l’apparecchio dovrebbe presentare. Se non hai molta familiarità con questo prodotto, i seguenti aspetti potrebbero aiutarti ad orientarti nella tua decisione di acquisto.

  • Presenza di un rubinetto di scarico. Questo requisito risulta particolarmente importante nelle friggitrici professionali a partire dai quattro litri di capacità.
  • Resistenze basculanti per assicurare una perfetta pulizia della vasca.
  • Vasca con zona fredda. Nella sezione “Criteri di acquisto” parleremo più approfonditamente di questa caratteristica.
  • Filtraggio automatico dell’olio per decantazione. Permette di friggere successivamente nello stesso olio diversi tipi di alimenti, senza trasmissione di sapori o odori e con un minimo consumo d’olio.
Patate fritte nella friggitrice professionale

Le friggitrici professionali si possono classificare in diversi tipi, principalmente in base al tipo di energia che utilizzano. (Fonte: Vitaliy Purtov: 122947628/ 123rf.com)

Che cosa distingue una friggitrice professionale da quelle comuni?

Le friggitrici professionali offrono una velocità di preparazione dei fritti molto maggiore di qualsiasi altra friggitrice domestica, grazie alla loro elevata potenza. Inoltre, la sicurezza è un altro degli elementi importanti da tenere in considerazione. A questo proposito, il termostato di sicurezza stabilisce una temperatura massima che non deve mai essere superata.

Dall’altra parte, se parliamo dell’utilizzo in bar e ristoranti, anche la questione dell’igiene non è da trascurare. Per questo, le friggitrici professionali sono realizzate con materiali igienici e resistenti, per assicurare un efficace lavaggio e una buona manutenzione. Solitamente sono rivestite in acciaio inossidabile, materiale che non si ossida né deteriora facilmente.

Criteri di acquisto

Prima di acquistare una friggitrice professionale, devi porti alcune domande sul suo funzionamento. Per esempio, entro quale gamma di temperatura funzionerà, con quali materiali è realizzata o se è dotata di una o due vasche: sono tutte domande importanti, prima di scegliere il tuo modello preferito. Qui di seguito, chiariremo i concetti fondamentali.

Materiali di fabbricazione

I materiali con cui è realizzata la friggitrice professionale determinano in larga misura la qualità del prodotto. Da una parte, il fatto che la friggitrice sia realizzata in acciaio inossidabile ne garantisce la solidità, rendendola più resistente agli urti o ad un utilizzo eccessivo a cui potrebbe essere sottoposta.

Se parliamo di friggitrici professionali, che solitamente presentano una potenza d’uso maggiore rispetto a quelle tradizionali, questo elemento è ancora più importante.

La struttura dell’acciaio inossidabile, unito alla presenza, talvolta, di un tubo riscaldante, assicura inoltre una vita utile più lunga, mantenendo in buone condizioni i vari componenti senza forzarli eccessivamente.

Una cucina con friggitrici professionali

Le friggitrici professionali consentono una velocità di frittura maggiore rispetto a qualsiasi friggitrice domestica, grazie alla loro notevole potenza. (Fonte: Fedorkondratenko: 10025071/ 123rf.com)

Capacità

La capacità massima di molte friggitrici professionali è pari a circa 20 litri, nel caso dei prodotti dotati di due vasche (10 litri per vasca). Nelle friggitrici più piccole, la capacità spazia solitamente da uno a tre litri per vasca, ma può variare da un modello all’altro.

Il fatto di misurare la capacità in litri facilita i calcoli per misurare la quantità d’olio che si può versare in ciascuna vasca. Nel caso di una friggitrice professionale di 2 x 10 litri, potrai aggiungere una dose massima di olio di 5,5 litri per vasca, a seconda anche del tipo di alimento che hai intenzione di friggere.

foco

Sapevi che le friggitrici professionali sono apparecchi molto richiesti nelle cucine professionali, soprattutto in bar, ristoranti, chioschi, fast food e rosticcerie?

Zona fredda

Attualmente, la maggior parte delle friggitrici professionali dispone della cosiddetta zona fredda. Questo concetto si riferisce allo spazio che si trova sotto la resistenza di riscaldamento e che fa sì che l’olio si riscaldi di meno. In altre parole, la zona fredda evita che i residui degli alimenti finiscano col bruciare.

Ciò risulta utile nei casi in cui le briciole di pane o i pezzetti di patatine fritte cadano nella friggitrice. Con la zona fredda, non bruceranno completamente: in tal modo, l’olio rimarrà inutilizzato per più tempo e quello raffreddato sarà, in conclusione, più salutare, indipendentemente da tutti i residui.

Numero di vasche

Quando parliamo di friggitrici professionali, nella maggior parte dei casi notiamo che dispongono di due contenitori o vasche. Questi recipienti possono funzionare in parallelo o separatamente e comportano un notevole vantaggio al momento di preparare i tuoi fritti preferiti sotto più di un punto di vista.

Da una parte, assicurano la possibilità di preparare una maggiore quantità di cibo nello stesso momento. In molti casi, possono contenere fino a 5 o 10 litri per vasca. Inoltre, comportano un risparmio energetico. Le due vasche permettono di velocizzare i tempi, dato che non è necessario aspettare che un alimento sia pronto, poiché funzionano in contemporanea.

Friggitrice professionale in funzione

È importante scegliere una friggitrice professionale che si adatti alle esigenze di preparazione degli alimenti di ciascun locale.

Conclusioni

La friggitrice professionale è pensata principalmente per essere utilizzata nei ristoranti, nei bar o in altri locali dedicati ai pasti. Questo tipo di friggitrice è dotata di maggior capacità e potenza di quelle normali e, quindi, va usata quando si tratta di friggere grandi quantità di cibi in maniera continua.

Attualmente, esistono modelli avanzati che garantiscono massima sicurezza e comodità in cucina. Il rivestimento in acciaio inossidabile è uno dei marchi di qualità e il termostato permette di controllare la temperatura massima. Ti raccomandiamo di accertarti che la friggitrice possieda i requisiti essenziali che abbiamo presentato in questo articolo.

Hai già scelto un particolare modello di friggitrice professionale? Se questo articolo ti è risultato utile, ti invitiamo a condividerlo sui social network e a lasciarci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Vereshchagin Dmitry: 101178890/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Erika Cecchetto Scrittrice e traduttrice
Lavoro prevalentemente come traduttrice, professione iniziata quasi per caso ma che si è poi rivelata la mia grande passione. Amo leggere e scrivere e, quando si presenta l’occasione, mi dedico alla scrittura di articoli e testi di vario genere, avendo cura di renderli sempre scorrevoli e di gradevole lettura.