Ultimo aggiornamento: 21/04/2020

Come scegliamo

11Prodotto analizzati

18Ore impiegate

5Studi valutati

48Commenti raccolti

Se cerchi un depuratore, forse l’acqua del rubinetto di casa tua ha un sapore che non ti piace molto, o magari è ricca di sostanze che tu non vuoi assimilare. L’alternativa è comprare sempre acqua in bottiglia o avere appunto un depuratore. Quest’ultima è una soluzione più economica e rispettosa dell’ambiente, per questo è tanto popolare oggi giorno.

I depuratori d’acqua attuali offrono prestazioni sempre migliori ed esistono tante opzioni diverse tra cui scegliere a livello domestico. I più economici e pratici sono quelli che si collegano direttamente al rubinetto e le caraffe filtranti. Ne esistono però anche altri e oggi, in questo articolo, ti spiegheremo tutto quello che devi sapere al riguardo in modo da fare una scelta più consapevole e soddisfacente. Iniziamo!

Le cose più importanti in breve

  • I depuratori d’acqua sono un’opzione eccellente per migliorare il gusto e l’odore dell’acqua che beviamo. Inoltre, sono molto più economici e rispettosi dell’ambiente rispetto all’acquisto di acqua in bottiglia.
  • I tipi più comuni di depuratori d’acqua sono da rubinetto e le caraffe filtranti. Esistono altre alternative, come i depuratori che offrono un livello molto più elevato di purificazione, ma il loro prezzo è ben più elevato.
  • Per acquistare un depuratore d’acqua, la prima cosa a cui devi pensare è quale livello di purificazione desideri. Devi poi scegliere il sistema che si adatta meglio a te e prendere in considerazione i filtri usati.

I migliori depuratori d’acqua sul mercato: la nostra selezione

Qui di seguito ti proponiamo una selezione completa e variegata di depuratori d’acqua che abbiamo preparato noi di Reviewbox. In essa puoi trovare dall’opzione preferita degli utenti online al depuratore d’acqua per uso professionale. Naturalmente sono tutti prodotti con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

La caraffa filtrante più economica

La caraffa AmazonBasics ha una capacità di 2,3 litri con 1,4 litri di capacità di filtraggio. Permette di ridurre sia il calcare che il cloro e altre impurità, quindi è particolarmente adatta per filtrare l’acqua dura. Ha un pratico indicatore elettronico per il cambio del filtro. È compatibile con le cartucce filtro AmazonBasics e BRITA MAXTRA, può essere lavata in lavastoviglie fino a 50°C e il suo prezzo è davvero economico.

Le recensioni la considerano un ‘best buy’ e viene esaltato il suo rapporto qualità prezzo. La caraffa è ottima anche se qualcuno consiglia di usarla con i filtri Brita.

La migliore opzione per depurare l’acqua dal rubinetto

Il depuratore Water TAPP 1 è un vero best seller grazie alle sue prestazioni. Utilizza la tecnologia a carbone attivo per rimuovere più di 70 tipi di inquinanti, inclusi metalli pesanti, cloro e microplastiche. Consente di scegliere tra acqua filtrata o non filtrata. È un prodotto che garantisce una lunga durata, poiché ogni cartuccia dura fino a tre mesi (1500 litri).

Secondo le recensioni è un depuratore comodo e funzionale, utile a purificare l’acqua e a rendere migliore il suo sapore. Funziona bene, ma sembra che dopo alcuni mesi lo scambio acqua filtrata/non filtrata faccia i capricci.

Il miglior modo per depurare l’acqua per molte persone

Depuratore d’acqua e dispenser di uno dei marchi più popolari. Ha una capacità di 8,2 litri e 5,2 litri di acqua filtrata. È un prodotto ideale sia per la casa di un nucleo familiare numeroso che per l’ufficio. L’innovativa tecnologia MicroFlow MAXTRA+ consente una migliore filtrazione dell’acqua. Il filtro ha una durata di quattro settimane e comunque ha un sistema elettronico che avvisa quando è necessario sostituirlo.

Con ben il 93% delle recensioni tra le 4 e le 5 stelle, questo sistema di depurazione dell’acqua è uno dei più apprezzati dalle recensioni. La capienza è ciò che piace particolarmente agli acquirenti, ma anche la capacità di filtraggio e l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Il miglior depuratore d’acqua a osmosi inversa

Questo depuratore non è da mettere al rubinetto, ma viene installato sotto il lavello ed è capace di rimuovere arsenico, piombo, TDS, sodio, contaminazioni radioattive e tutti i principali contaminanti, ripristinando importanti minerali dell’acqua che si perdono con il processo di osmosi inversa. Il processo di filtrazione è a sei fasi, per migliorare sapore e odore dell’acqua.

È un impianto che richiede un certo tipo di installazione, quindi una spesa aggiuntiva a quella iniziale se non si è pratici. Il depuratore però funziona molto bene e la maggior parte delle recensioni sono contente dell’acquisto per l’ottima resa.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul depuratore d’acqua

Quando acquisti un depuratore d’acqua, è essenziale considerare una serie di questioni importanti. Non dimenticare che esistono diversi modelli e che non tutti offrono lo stesso livello di depurazione. In questa sezione cercheremo di chiarire i principali dubbi che potresti avere al riguardo.

Donna che prende l'acqua da un depuratore dispenser

Gli attuali depuratori d’acqua offrono prestazioni migliori che in passato ed esiste un’ampia varietà di prodotti tra cui scegliere. (Fonte: Pablo Hidalgo: 79525185/ 123rf.com)

Cosa sono esattamente i depuratori d’acqua?

I depuratori d’acqua sono dispositivi che utilizzano diversi sistemi per filtrare sali e altre sostanze presenti nell’acqua del rubinetto. In questo modo, oltre a ridurre notevolmente la loro salinità, rendono più piacevole il sapore dell’acqua ed eliminano i possibili odori.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un depuratore d’acqua?

I depuratori d’acqua offrono una quantità significativa di vantaggi, motivo per cui la loro popolarità non smette di crescere. Puoi scoprire i principali pro e contro nella tabella che abbiamo preparato qui sotto.

Vantaggi
  • Sono più economici dell”acqua in bottiglia
  • Rispettano maggiormente l”ambiente rispetto alle bottiglie in plastica
  • Sono molto facili da usare
  • Permettono di filtrare l”eccesso di calcare, di cloro e di altri elementi indesiderati
  • Con essi l”acqua ha un sapore più piacevole
  • Possono eliminare i cattivi odori dell”acqua
  • Ti aiutano a risparmiare spazio in cucina
  • Non devi uscire a comprare acqua in bottiglia
Svantaggi
  • Alcuni possono richiedere un”installazione
  • Le caraffe filtranti sprecano una parte dell”acqua
  • Se non vengono cambiati i filtri quando serve, peggiorano la qualità dell”acqua

Per chi è consigliato un depuratore d’acqua?

In generale, sono raccomandati a chiunque, poiché i sistemi di distribuzione idrica urbana non possono sempre garantire che l’acqua che raggiunge le nostre case sia della massima qualità possibile. Sono particolarmente consigliati se vivi in un luogo in cui l’acqua ha livelli considerevolmente alti di calcare.

Quanti tipi di depuratori d’acqua esistono?

In linea di massima, si possono distinguere due tipi di depuratori d’acqua che si differenziano principalmente in base al tipo di dispositivo da cui si filtra: il rubinetto e la caraffa. I vantaggi del primo sono che occupano pochissimo spazio e che si ottiene immediatamente l’acqua depurata. La seconda, invece, può essere portata ovunque, volendo anche in viaggio o comunque fuori casa.

D’altra parte, le caraffe sprecano una certa quantità di acqua. Alcuni produttori parlano di un rapporto di un litro sprecato per ogni quattro litri filtrati. In ogni caso, puoi sempre riutilizzarla per le pulizie o altre esigenze. Esistono anche altre alternative, come i distillatori d’acqua e i depuratori d’acqua elettrici.

foco

Sapevi che il greco Tales de Mileto considerava che l’acqua fosse all’origine di tutto?

Quali vantaggi ha un depuratore d’acqua con filtri al carbone attivo?

I filtri a carbone attivo sono realizzati in materiale poroso di origine vegetale, con la capacità di assorbire sostanze come il cloro e un’ampia varietà di composti organici. L’enorme potere di assorbimento del carbone attivo è il risultato della sua struttura microscopica, grazie alla quale ha un ottimo rapporto tra la sua superficie e il suo volume.

Per questo i filtri a carbone attivo si distinguono per avere un grande potere di assorbimento e per rendere il sapore dell’acqua migliore e con meno odori. Attualmente è piuttosto comune utilizzarli come complemento per migliorare i diversi sistemi di depurazione delle acque esistenti.

Come si usa una caraffa filtrante?

La prima cosa da tenere a mente è che è essenziale cambiare il filtro con la frequenza indicata dal produttore, altrimenti il suo uso non solo non può essere vantaggioso, ma può diventare dannoso. D’altra parte, è importante eliminare l’acqua dei primi usi di ciascun filtro. E infine, riponi sempre la caraffa nel frigorifero.

Donna che beve un bicchiere d'acqua

Sono particolarmente consigliati se vivi in un luogo in cui l’acqua ha livelli considerevolmente alti di calcare. (Fonte: Belchonock: 99977635/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Se vuoi acquistare un depuratore d’acqua, è consigliabile tenere conto di una serie di criteri di acquisto. Per renderti più semplice il processo di scelta, da reviewbox.it abbiamo scelto quelli che, a nostro avviso, sono i più importanti. In questo modo puoi trovare più facilmente il prodotto più adatto per te.

Livello di depurazione

Questo è il primo e più importante aspetto che dovresti considerare. Non tutti i sistemi di filtraggio offrono gli stessi risultati. Logicamente, le caraffe filtranti sono una delle opzioni meno ambiziose in questo senso. Qualcosa di simile si può dire della maggior parte dei modelli da rubinetti.

Tra questi, uno che garantisce un buon livello di purificazione è Water TAPP 1, in grado di filtrare più di 70 diversi tipi di contaminanti. Un’alternativa per uso professionale sono i distillatori d’acqua che, come Moracle che abbiamo incluso nella nostra selezione di prodotti, consentono di ottenere acqua distillata. Certo, il suo prezzo è generalmente più alto.

Depuratore d'acqua con brocca e bicchiere

I depuratori d’acqua sono dispositivi che utilizzano diversi sistemi che filtrano sali e altre sostanze disciolte nell’acqua del rubinetto. (Fonte: Pablo Hidalgo: 79525187/ 123rf.com)

Sistema

Sebbene i due sistemi di depurazione dell’acqua principali e più utilizzati in casa siano quelli a rubinetto e la caraffa filtrante, la verità è che non sono gli unici. Inoltre, esistono diverse varianti di questi. Un’opzione molto originale è la lattina con filtro Dropson, che consiste in una lattina usa e getta e riciclabile, installata al rubinetto.

I suoi principali vantaggi sono la praticità d’uso e la portabilità. Inoltre, può essere monitorato con il cellulare, anche se non è l’unico che lo consente, visto che anche il depuratore d’acqua di rubinetto TAPP 1 ha questa possibilità.

Capacità

Logicamente, la capacità delle caraffe filtranti è inferiore a quella dei sistemi da rubinetto. Modelli come quelli di AmazonBasics hanno una capacità di filtraggio di 1,4 litri. Esistono però interessanti alternative per uffici o palestre, i “distributori di depurazione” come BRITA Flow, che ha una capacità fino a 8,2 litri.

Donna che usa la caraffa filtrante

In linea di massima, si possono distinguere due tipi di depuratori d’acqua che si differenziano principalmente in base al tipo di dispositivo da cui si filtra: il rubinetto e la caraffa. (Fonte: Belchonock: 95747592/ 123rf.com)

Filtri

In relazione ai filtri, devi tenere conto del tipo di materiali che sono in grado di filtrare e della loro durata. Ricorda che la durata dei filtri è generalmente espressa in diversi modi. I più comuni sono in litri, mesi o settimane. A livello indicativo, un filtro con una capacità di 1.500 litri può essere sufficiente per circa tre mesi.

Naturalmente, devi anche assicurarti di essere in grado di trovare nuovi filtri quando ne hai bisogno. Non dimenticare che economico è spesso costoso. Può succedere che un depuratore sia molto economico, ma poi non trovi parti di ricambio per i filtri, che significa perdere tutta l’utilità e abbandonarlo in un angolo della cucina.

Conclusioni

Sono diverse le motivazioni per cui non si beve l’acqua del rubinetto. Spesso non gradiamo il suo sapore, a volte nemmeno l’odore. Per risolvere questo problema, i depuratori d’acqua sono senza dubbio una delle migliori soluzioni.

Scegliere quello giusto implica prendere in considerazione questioni come il livello di filtraggio che offre, il sistema di depurazione e il tipo di filtri che utilizza. I depuratori a rubinetto ti consentono di avere immediatamente acqua depurata, mentre il vantaggio delle caraffe filtranti è che puoi portarle ovunque.

Se ritieni che questa guida ti sia stata utile nel tuo processo di scelta, condividila sui social network e lasciaci un commento. Se invece hai ancora dubbi o domande, scrivici nella sezione apposita e noi ti risponderemo il prima possibile.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Belchonock: 95748012/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Lucrezia Bellucci Scrittrice e traduttrice
Laureata in scienze politiche, amo scrivere su blog e testate giornalistiche online. I miei argomenti preferiti sono l'attualità, la storia, ma anche la tecnologia, gli animali e i prodotti di bellezza.