Ultimo aggiornamento: 10/08/2021

Come scegliamo

14Prodotto analizzati

18Ore impiegate

5Studi valutati

71Commenti raccolti

Ti piacciono i puzzle? Vuoi esercitare la tua mente risolvendone uno mentre ti diverti? Bene, con un cubo di Rubik puoi fare entrambe le attività ovunque e in qualsiasi momento, dato che questi puzzle mettono alla prova sia le tue capacità mentali che la tua coordinazione delle mani.

È difficile incontrare qualcuno che non sappia giocare con questo interessante cubo, o peggio, che non ne abbia mai visto uno, questo perché il cubo di Rubik è conosciuto come il giocattolo di maggior successo della storia, per questo motivo ci sono così tante versioni e marche vendute sul mercato e in questa guida all’acquisto ti aiuteremo ad acquistare il migliore.




La cosa più importante da sapere

  • Un cubo di Rubik è un giocattolo o un puzzle la cui versione originale consiste in un cubo e ognuna delle sue 6 facce ha un colore diverso rappresentato da nove adesivi posti su pezzi mobili. Lo scopo del gioco è quello di incasinare i pezzi e poi riportarli nelle loro posizioni originali.
  • Anche se il cubo di Rubik originale è ancora commercializzato, ci sono un gran numero di marche che vendono variazioni del modello originale, con il classico cubo a 6 lati con 9 adesivi per lato conosciuto come “3×3” che è il più commercializzato. Possono variare nei meccanismi di rotazione, nei colori, nel numero di lati e altro ancora.
  • La cosa più importante quando acquisti questo giocattolo è che tu ti senta a tuo agio con esso, scegli una dimensione che si adatti alle tue mani, che ti senta a tuo agio con il suo meccanismo di rotazione e che ti piaccia visivamente. È importante che tu compri un cubo resistente, dato che metterai alla prova la sua integrità ad ogni giro che farai.

Cubo di Rubik: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sul cubo di Rubik

Per aiutarti a saperne un po’ di più su questo giocattolo, ti racconteremo qualcosa su di esso per impartirti un po’ di cultura generale e fatti curiosi, troverai anche le diverse varianti che troverai così come in quali negozi e pagine di giocattoli puoi trovare i migliori modelli, così come i prezzi che possono avere.

Il cubo di Rubik è un buon modo per esercitare la tua mente divertendoti (Foto: meisjedevos / pixabay.com)

Cos’è un cubo di Rubik e quali sono i suoi vantaggi?

Il cubo di Rubik è un puzzle creato nel 1974 da Erno Rubik, uno scultore ungherese che inizialmente creò questo giocattolo per insegnare ai suoi studenti le figure tridimensionali. Non si rese conto di aver creato un puzzle fino a quando non provò a riportare i pezzi al loro posto originale.

Erno brevettò e commercializzò questo giocattolo come “cubo magico” nel 1980, diventando una delle icone degli anni ’80 dove raggiunse il suo picco di popolarità. Ancora oggi il cubo di Rubik è il puzzle tridimensionale più venduto e quando il suo brevetto è scaduto nel 2000, molte marche hanno commercializzato la loro versione.

Nella sua versione originale, chiamata anche “cubo 3×3”, ognuno dei suoi 6 lati è composto da un colore diverso: blu, giallo, verde, rosso, arancione e bianco. Su ogni lato ci sono 9 adesivi situati su pezzi mobili e lo scopo del puzzle è quello di spostare i pezzi e ricollocarli nel loro rispettivo lato e colore.

Vantaggi
  • Tante varianti e modelli
  • Portatile
  • Alcuni modelli sono personalizzabili
  • Esercita le funzioni psicomotorie
  • Divertente
  • Facile da imparare
Svantaggi
  • Non adatto ai bambini piccoli
  • Può essere frustrante
  • I modelli più economici possono essere facilmente danneggiati

Cubi con adesivi e colori pieni – cosa cercare?

Devi accettare il fatto che i cubi di Rubik sono davvero belli da guardare e forse è perché sono stati creati da uno scultore, in ogni caso questi cubi sono disponibili in diverse presentazioni estetiche differenziate dal modo in cui presentano i colori, i più comuni sono quelli con adesivi e quelli con colori solidi.

Cubi con adesivi. In questi cubi, ogni pezzo mobile ha una decalcomania in cima che rappresenta un colore, un motivo o una parte di un disegno. Il loro vantaggio è il loro alto livello di personalizzazione dato che puoi sostituire le decalcomanie con altre diverse, il loro svantaggio è che con il tempo e l’uso le decalcomanie perdono colore o si staccano.

Cubi a tinta unita. Si tratta di cubi i cui pezzi sono presentati in plastica colorata. Hanno il vantaggio che i colori resistono ai graffi, allo scolorimento e alla perdita totale del colore a causa dell’uso, ma sono molto meno personalizzabili delle decalcomanie. Alcuni li preferiscono perché non hanno spazi vuoti tra le decalcomanie.

Adesivi Colore solido
Display form Adesivi attaccati ai quadrati Plastica colorata
Durata Bassa, gli adesivi possono cadere Alta, i colori resistono ai graffi e non si staccano
Personalizzazione Facile, gli adesivi possono essere cambiati Difficile, la plastica deve essere verniciata

Criteri di acquisto

Come forse già sai, c’è molta varietà nei cubi di Rubik, come il numero di lati, i loro meccanismi di rotazione e molte altre cose. Non importa se stai comprando il tuo cubo di Rubik per divertimento o se lo userai per battere i record e competere con gli altri, ti mostreremo i fattori che dovresti considerare quando acquisti un cubo di Rubik.

Difficoltà

La difficoltà di un cubo dipende dal numero di pezzi mobili in un cubo. Con ogni pezzo mobile in più, aumenta sia il numero di combinazioni possibili che il numero di mosse richieste per risolverle. È una delle prime cose da prendere in considerazione prima di andare a comprare un cubo di Rubik.

Livello facile: La difficoltà più facile è il 2×2 grazie alla sua semplicità e velocità di soluzione, quindi è raccomandato per chi cerca sfide semplici, regali per genitori che hanno bisogno di una piccola distrazione in ufficio così come per i membri più giovani della famiglia. Di solito sono cubi piccoli quindi sono molto portatili.

Livello da standard a intermedio: Il livello di difficoltà più commercializzato è quello standard, conosciuto anche come il cubo di Rubik 3×3. È il cubo che si vede comunemente nei negozi di giocattoli quindi non avrai difficoltà a trovarlo. Il livello intermedio è costituito dai cubi 4×4 e 5×5 e di solito sono anche modelli abbastanza commercializzati.

Livello difficile: I livelli di difficoltà più difficili sono costituiti da modelli che possono essere considerati esagerati, che vanno dal 6×6 al 11×11. Anche se ci sono modelli molto più grandi e complicati, anche superiori al 17×17. Questi sono destinati agli hobbisti dedicati e ai collezionisti di cubi.

Velocità di rotazione

La velocità di rotazione di un cubo di Rubik si riferisce sia alla velocità con cui il cubo gira sia alla sensazione che dà quando gira. Se non hai intenzione di risolvere i cubi per battere i record puoi scegliere quello che vuoi in base alla sensazione che ti piace, se hai intenzione di risolvere i cubi in modo competitivo dovresti prestare un po’ più di attenzione.

Smooth: Questi sono i cubi di Rubik che girano più lentamente, sono chiamati smooth perché sono molto facili da girare e danno una sensazione piacevole quando lo fanno, quindi sono la migliore opzione per coloro che vogliono solo risolvere il loro puzzle durante il tempo libero, o coloro che non sono interessati ad usarli in modo competitivo.

Veloce: i cubi veloci sono raccomandati per coloro che cercano una buona velocità per tagliare il tempo durante le competizioni e le sfide. Questi cubi girano con il minimo sforzo, ma richiedono precisione e mani agili, quindi potrebbero non essere la scelta migliore per chi è alle prime armi con i cubi di Rubik.

Dimensioni e peso

Le dimensioni dei cubi di Rubik sono solitamente standardizzate, quindi troverai dimensioni uniformi indipendentemente dalla marca. Anche così, ci sono aziende che lanciano diversi modelli che possono essere utilizzati per rendere i cubi più comodi per i bambini, nel caso di quelli piccoli, o più stravaganti nel caso di quelli grandi.

Il peso di un cubo è solitamente legato alla sua finitura estetica tanto quanto alle sue dimensioni. Anche se il peso non è qualcosa che è ovvio ad occhio nudo, è comunque un fattore quando si tratta di maneggiarlo, dato che alcune persone possono sentirsi più a loro agio usando un cubo pesante per una migliore presa o uno leggero per un movimento veloce.

(Foto: Pexels / Pixabay.com)

Caratteristiche aggiuntive

Finitura estetica: Come spiegato sopra, le finiture più comuni sono le decalcomanie e le parti in plastica a tinta unita, ma ci sono altre finiture che coprono le facce dei cubi, come le finiture in scala di grigi, a specchio o fotografiche. Questi non influiscono sulla loro velocità ma ne influenzano l’estetica e la durata.

Forme alternative: Ci sono forme alternative del cubo di Rubik che si discostano dalla forma classica e adottano figure molto stravaganti, come piramidi, rettangoli e c’è persino un dodecaedro conosciuto come “The Megaminx”. Queste sono forme molto diverse dal cubo di Rubik originale e aggiungono un ulteriore livello di difficoltà.

Tensione regolabile: Un cubo regolabile in tensione è un cubo di cui puoi cambiare la tensione per renderlo più facile da manovrare o per riparare i suoi meccanismi di rotazione. Nota che una tensione troppo bassa può causare danni al tuo cubo, come angoli piegati o pezzi che si staccano.

Taglio degli angoli: Questa è una tecnica che permette al giocatore di girare un lato del cubo senza il bisogno che gli altri pezzi siano completamente allineati, il che aiuta a ridurre il tempo necessario per risolverlo. Questa tecnica può distruggere alcuni cubi quindi è bene scoprire se il cubo che vuoi può gestirla.

(Fonte dell’immagine: Alvaro Reyes / unsplash.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni