Ultimo aggiornamento: 10/08/2021

Come scegliamo

14Prodotto analizzati

27Ore impiegate

6Studi valutati

77Commenti raccolti

Benvenuto in questa nuova edizione di ReviewBox! Questa volta vogliamo presentarti le migliori chitarre elettroacustiche sul mercato. Quelle che ci permettono di suonare melodie acustiche ad un volume potente e avvolgente.

Questo tipo di chitarre mescolano il meglio di due mondi, fornendo il suono di una chitarra acustica e la potenza e il volume di una chitarra elettrica. Sono diventati la scelta preferita dei chitarristi. Tra così tanti modelli, scegliere può essere un compito confuso. Allora, qual è la migliore chitarra elettroacustica?

Noi di ReviewBox vogliamo aiutarti, quindi ti mostreremo le chitarre elettroacustiche più disponibili in commercio, le loro caratteristiche e le raccomandazioni, così saprai quale è perfetta per te. Ti mostreremo anche i fattori che puoi confrontare, dove comprarli e il loro valore, quindi non perderli!




La cosa più importante da sapere

  • È uno strumento musicale a corde che permette al suono di essere più forte perché può – o non può – essere collegato ad un amplificatore. Il suo segnale elettrico può essere modificato con i pedali degli effetti, dando spazio ad una gamma di saturazione ed effetti sonori dinamici.
  • Ci sono diversi tipi di chitarre elettroacustiche che possono essere classificate in tipi di corpo, quattro dei quali spiccano: Dreadnought, Jumbo, Parlor e Auditorium. Ognuno di essi presenta delle variazioni nel suono che producono a causa della loro struttura e dimensione.
  • I fattori rilevanti quando si confronta e si sceglie una chitarra elettroacustica che meglio si adatta ai tuoi gusti e necessità includono: profilo del manico, preamplificatore, tipi di microfono e tipo di corpo.

Chitarra elettroacustica: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sulle chitarre elettroacustiche

Molti potrebbero facilmente scegliere una chitarra elettroacustica basandosi sul prezzo o sul design, tuttavia, coloro che hanno una conoscenza musicale sono consapevoli dei molti fattori che entrano nella scelta giusta. Pertanto, nelle sezioni seguenti troverai informazioni che ti aiuteranno a scegliere quello giusto per te.

Alimenta il suono delle tue melodie con una chitarra elettroacustica. (Foto: LaughingRaven / pixabay.com)

Cos’è una chitarra elettroacustica e quali sono i suoi vantaggi?

È uno strumento musicale che, come una chitarra acustica, ha una cassa di legno cava, un foro circolare al centro e un manico attraverso il quale si estendono le corde e alla fine del quale ci sono i pioli, ma con la differenza che può essere collegata ad un amplificatore per aumentare il volume di uscita.

Questa differenza permette al suono della chitarra di essere molto più forte per l’uso dal vivo o per le band. Inoltre, quando il segnale diventa elettrico, può essere modificato con pedali di effetti e altre apparecchiature, dando spazio a una gamma di effetti di saturazione e dinamici, tra gli altri.

Questo tipo di chitarra – a differenza delle chitarre elettriche – non ha bisogno di un amplificatore per funzionare, anche se avrà un volume più basso e nessun controllo sugli effetti, rendendola un mix tra il meglio di una chitarra acustica classica e una chitarra elettrica.

Vantaggi
  • Migliora la concentrazione e la memoria
  • Stimola le abilità motorie
  • Genera nuove connessioni cerebrali
  • L”uso non è condizionato da un amplificatore
Svantaggi
  • Richiede un”accordatura costante delle corde
  • Richiede un amplificatore per maggiore potenza
  • L”accordatore deve essere acquistato se non è integrato nel preamplificatore

Chitarra Elettroacustica Dreadnought, Jumbo, Parlor o Auditorium – A cosa dovresti prestare attenzione?

Nel corso degli anni sono emersi diversi tipi di chitarre elettroacustiche, con nuove varianti, materiali di fabbricazione, design ed elettronica incorporata, tra gli altri. Tra i tipi più popolari di chitarre elettroacustiche, ne spiccano quattro: Dreadnought, Jumbo, Parlor e Auditorium.

Questi modelli variano nelle loro forme, produzione sonora e dimensioni. Attributi con i quali offrono diverse sfumature. Queste sono solo alcune delle caratteristiche che differenziano questi quattro modelli di chitarra. Ecco maggiori dettagli su ogni tipo:

Dreadnought. Questa è la forma tipica di una chitarra elettroacustica, la più diffusa. La proiezione del suono è ottimale e i bassi suonano molto bene. La forma del corpo è leggermente più squadrata delle chitarre classiche e ha un angolo molto leggero tra la parte superiore e il retro, rendendo la chitarra più profonda nella parte superiore che nel tallone.

Jumbo. La forma è piuttosto arrotondata e con una “taglia” leggermente più grande. Anche se il Jumbo ha spesso un tono morbido e bilanciato, la forma era davvero intesa per fornire il massimo volume. Per questo motivo è molto popolare tra i cantanti Country e Folk americani.

Parlor. La forma è sottile e dal corpo piccolo, simile ad una chitarra classica, di solito con una paletta scanalata, senza battipenna e il manico si attacca al corpo al 12° tasto. Questo tipo di chitarra elettroacustica, portatile, comoda da suonare e dal suono dolce, ha riacquistato una certa popolarità negli ultimi anni.

Auditorium. Questo tipo di chitarra elettroacustica è anche chiamata Orchestra. La sua forma produce un suono equilibrato, buone qualità per la tecnica delle dita, rendendola un tipo di chitarra ideale per la musica a pizzico poiché la sua maggiore profondità – rispetto agli altri tipi – esalta le frequenze brevi.

Dreadnought Jumbo Parlor Auditorium
Long  51 cm 51 cm 46 cm, 45 cm
Profondità 10 cm 10 cm 10 cm 20
Corpo superiore 29 cm 28 cm 24 cm 28 cm
Corpo inferiore 39 cm 41 cm 28 cm 38 cm

Quanto costa una chitarra elettroacustica?

Ci sono molte marche, modelli, materiali e prezzi quando si tratta di chitarre elettroacustiche, ognuna delle quali offre diverse opzioni in termini di caratteristiche e suono, tuttavia, la qualità della chitarra che vuoi acquistare dipenderà dal prodotto che sceglierai.

I prezzi delle chitarre elettroacustiche più economiche possono partire da 2.100 MXN, alcune di queste includono un pacchetto che comprende: amplificatore, cavi di collegamento, corde di ricambio e una custodia per proteggere e trasportare la chitarra, tuttavia, queste sono di una qualità sonora inferiore rispetto ad una chitarra rinomata.

Le chitarre più popolari e riconosciute sul mercato, che offrono una qualità sonora superiore e design di alto livello, possono essere trovate ad un prezzo medio di circa 12.300 MXN. Ricorda che più rinomata è la marca e più regolazioni ha, più alto sarà il prezzo.

Dove comprare una chitarra elettroacustica?

Puoi trovare una grande varietà di chitarre elettroacustiche nei negozi online come Amazon, Mercadolibre, Best Buy e Liverpool. Amazon di solito ha la maggior parte dei modelli di chitarre elettroacustiche, che tu stia cercando una Dreadnought, Jumbo, Parlor, Auditorium o altro, puoi trovarle facilmente ad un prezzo competitivo.

Puoi anche trovarle nei negozi di strumenti musicali come Faly Music, Top Music e Music Club, o nei distributori di marche di strumenti musicali e aziende specializzate in chitarre per ricevere attenzione personale e chiarire tutti i tuoi dubbi.

Puoi comprare la chitarra elettroacustica che desideri nei negozi di strumenti musicali o online. (Foto: Jefferson Santos / Unsplash.com)

Criteri di acquisto

Quando scegli quale prodotto comprare, è importante prendere in considerazione le caratteristiche e le funzionalità che soddisfano i tuoi gusti, e non scegliere solo in base al design e alla forma della chitarra elettroacustica. Ecco i fattori principali da considerare per fare una buona scelta d’acquisto:

Profilo del collo

Il profilo del collo corrisponde alla forma del retro del collo. Anche se è un fattore di acquisto sconosciuto per la maggior parte delle persone, la forma del manico può aiutarti a suonare la chitarra più facilmente, dato che permette una presa più comoda.

Esistono diversi tipi di manico, ognuno con forme che si adattano a diversi tipi di utenti. Tra i più comuni ci sono sei tipi: mazza da baseball o U; ovale piatto moderno o D; ovale o C; V morbida; V dura; e asimmetrica. Ecco maggiori dettagli su ciascuno:

Mazza da baseballo U. Questo tipo di collo ha un dorso a forma di U. Ha un profilo spesso con bordi arrotondati e un dorso centrale piatto, molto simile al manico di una chitarra classica.

Collo moderno Flat Oval o D. Questo tipo di manico è simile a quello a U, ma con un profilo più sottile, favorendo una diteggiatura più veloce. Di solito sono accompagnate da una tastiera più piatta.

Ovale o C. La sua forma è simile in larghezza alla D-shape, ma con una curvatura più arrotondata e uniforme tra i due lati della tastiera. Questo tipo di collo è solitamente abbastanza comodo e versatile quando si suona.

Soft V. Il profilo V morbido è simile al profilo U spesso, ma con i bordi abbassati, acquisendo la forma di una V morbida, che fornisce una presa con maggiore libertà quando si suonano gli accordi.

V dura. All’interno dei profili a V, l’Hard V ha una forma a V dura o marcata, questa forma del collo è raccomandata per i giocatori più esperti.

Asimmetrico. I profili asimmetrici sono fatti su misura dai liutai. Questo permette una presa comoda per la tua mano, assicurandoti che le misure non si affatichino o complichino l’esecuzione degli accordi.

Ti suggeriamo di testare la presa del manico di tutti i modelli di chitarra, in modo da assicurarti che non provochi affaticamento nella tua mano. Se hai mani grandi, un profilo sottile può rendere i tuoi movimenti più complessi quando cambi gli accordi, mentre un profilo spesso su mani piccole può rendere più difficile la presa dello strumento.

Puoi testare la presa del manico della chitarra di tua scelta in un negozio di strumenti musicali o controllare le misure nei negozi online. (Foto: Ahmed Rizkhaan / unsplash.com)

Preamp

Il preamplificatore è un dispositivo capace di amplificare il suono che la chitarra elettroacustica emette. Di solito includono un accordatore e un equalizzatore. In breve, il preamplificatore definisce il segnale, lo tratta e lo preamplifica per generare più potenza e volume. Ci sono due tipi: attivo e passivo. Qui di seguito, ti descriviamo in dettaglio ciascuno di essi.

Preamplificatori attivi. Sono quelli che usano le batterie, la maggior parte di loro di solito ha un sintonizzatore. Quando il segnale è attivo, l’energia è più alta e più definita. Quando il segnale è nel preamplificatore, è in fase di preamplificazione.

Preamplificatori passivi. Questo tipo di preamplificatore non ha equalizzazione. Di solito hanno impostazioni di volume e tono, quello che fa il tono è giocare con la luminosità della chitarra, non funziona con le batterie ed è collegato direttamente all’amplificatore.

Se stai cercando una chitarra elettroacustica che offra una regolazione completa di toni e suoni, ti consigliamo di comprarne una che ha un preamplificatore che integra accordatore ed equalizzatore, in questo modo non dovrai richiedere regolazioni extra nell’amplificatore. Ricorda che più completo è il preamplificatore, più alto è il prezzo della chitarra.

n chitarra che ha un preamplificatore con un accordatore ed EQ ti darà una gamma di accordatura più accurata. (Foto: CloudyPixel / Unsplash.com)

Tipi di microfoni

Quando si suona qualsiasi tipo di strumento, un suono pulito e facile da captare è un requisito essenziale. I microfoni nelle chitarre elettroacustiche raccolgono le onde sonore e le trasmettono all’amplificatore. Ci sono tre tipi di microfoni: piezo elettrico, pickup nella tavola armonica o microfoni interni.

Piezo elettrico. Il piezo elettrico è un microfono nel ponte della chitarra che raccoglie la vibrazione delle corde, le onde hertziane e l’armonia che esce dal centro del ponte, quando le corde vi risuonano sopra.

Pickup. Questo tipo di microfono raccoglie le vibrazioni causate dalle onde sonore nel legno, trasmettendole in modo pulito e dettagliato al preamplificatore o all’amplificatore esterno in caso di utilizzo.

Microfono interno. Come suggerisce il nome, questo tipo di microfono raccoglie il suono generato all’interno della tavola armonica della chitarra elettroacustica.

Quando si tratta di scegliere una chitarra elettroacustica in base al tipo di microfono, ci sono molte opinioni e preferenze, quindi la scelta dipende interamente dal gusto di ogni utente. Se stai cercando un microfono ad alta impedenza, ti consigliamo un microfono pizoelettrico.

Se stai cercando un suono che generi un suono più simile a quello di una chitarra acustica classica, ti consigliamo di optare per una chitarra che abbia un microfono pickup.

Mentre, se stai cercando un suono più neutro, il microfono interno ti darà buoni risultati senza molto sforzo.

Tipo di corpo

Come abbiamo visto in precedenza nella sezione dei tipi di chitarra elettroacustica, ci sono diversi tipi di dimensioni del corpo per le chitarre, le più popolari sul mercato sono la Dreadnought, Jumbo, Parlor e Auditorium.

La forma, la profondità e le dimensioni di ciascuna di queste chitarre, forniranno un suono diverso per ogni modello, tuttavia, il suo tipo di corpo è un fattore chiave nella scelta a causa delle sue dimensioni in relazione all’utente e al comfort che fornisce quando si suona.

Ti consigliamo di provare le diverse dimensioni delle chitarre – seduto e in piedi – con una mano sul manico e l’altra sulla tavola armonica, emulando l’atto di suonarla, in modo che tu possa verificare che la distanza tra questi due punti ti permetta di maneggiarla in modo ottimale senza sforzare o affaticare le spalle e gli avambracci.

Dimensione del corpo Tipo di corpo consigliato
Small Parlor
Medium Parlor, Auditorium
Large Dreadnought, Jumbo

(Foto in evidenza: PeterKraayvanger / pixabay.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni