Ultimo aggiornamento: 10/08/2021

Come scegliamo

15Prodotto analizzati

28Ore impiegate

7Studi valutati

84Commenti raccolti

È uno strumento iconico nei gruppi rock e metal, quello che non molti sanno è la sua versatilità negli stili musicali come il jazz, il folk e il country, esatto, stiamo parlando della chitarra elettrica.

L’armonia e la compressione che una chitarra elettrica offre è diventata un classico nell’industria musicale. Sia nelle grandi band che nei dilettanti. Incanta con il suo suono avvolgente. Con così tanti modelli e marche disponibili tra cui scegliere, ci si può confondere. Quindi la domanda è: qual è la migliore chitarra elettrica?




Prima le cose più importanti

  • È uno strumento musicale a corde con pickup che convertono le vibrazioni delle corde al tatto, in segnali elettrici riprodotti da un amplificatore che li converte in segnali sonori udibili. La chitarra elettrica permette una serie di alterazioni a queste onde note come effetti sonori.
  • Esistono diversi tipi di chitarre elettriche, che possono essere classificate in modelli, tra cui spiccano quattro tipi: Stratocaster, Telecaster, Les Paul e ED-335. Ognuno di essi presenta variazioni nel suono che producono a causa della loro struttura, forma e materiali di composizione.
  • Tra i fattori rilevanti quando si confronta e si sceglie una chitarra elettrica che meglio si adatta ai tuoi gusti e bisogni, spiccano i seguenti: Numero di corde, microfono, tavola armonica, tipo di ponte e lunghezza del manico.

Chitarra elettrica: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto: quello che devi sapere sulle chitarre elettriche

Molti potrebbero facilmente scegliere una chitarra elettrica basandosi sul prezzo o sul design, tuttavia, quelli con conoscenze musicali sono consapevoli dei molti fattori che entrano in gioco nel fare la scelta giusta. Pertanto, nelle sezioni seguenti troverai informazioni che ti aiuteranno a scegliere quello giusto per te.

Scopri la potenza e il suono che una chitarra elettrica può offrire. (Foto: Fabio Pagani / 123rf.com)

Cos’è una chitarra elettrica e quali sono i suoi vantaggi?

Una chitarra elettrica è uno strumento musicale a corde, che integra dei pickup che convertono le vibrazioni delle sue corde metalliche in segnali elettrici che vengono riprodotti da un amplificatore esterno, che converte questo segnale in onde sonore udibili.

Il segnale sonoro riprodotto dall’amplificatore può essere alterato dai circuiti elettrici per modificarne il suono, dando vita ad una serie di effetti di saturazione, modulazione, filtraggio, dinamica e ripetizione, tra gli altri. Questi possono essere controllati da pedali o processori montati su rack.

Come ogni strumento, imparare a suonare la chitarra richiede tempo e dedizione. Essere in grado di suonare la chitarra elettrica non significa essere in grado di suonarla sulla chitarra acustica, poiché sulla chitarra elettrica, tenere gli accordi è più facile a causa del manico più sottile e delle corde più morbide e sottili rispetto alle altre chitarre.

Vantaggi
  • Migliora la concentrazione e la memoria
  • Stimola le abilità motorie
  • Genera nuove connessioni cerebrali
  • Utilità terapeutiche
  • Effetti sonori multipli
Svantaggi
  • Richiede accessori aggiuntivi
  • Imparare a suonare sulla chitarra elettrica non assicura
  • Richiede un”alimentazione costante

Chitarra elettrica Stratocaster, Telecaster, Les Paul o ES-335 – A cosa dovresti prestare attenzione?

Nel corso del tempo sono emersi diversi tipi di chitarre elettriche, con nuove varianti, materiali di fabbricazione, design ed elettronica incorporata, tra gli altri. Tra i tipi di chitarre elettriche più popolari, ne spiccano quattro: Stratocaster, Telecaster, Les Paul e ED-335.

Questi modelli variano nel tipo di ponte, nel numero di pickup, nei tipi di legno utilizzati, nelle forme e nella distribuzione del peso. Attributi con i quali offrono diverse sfumature. Queste sono solo alcune delle caratteristiche che differenziano questi quattro modelli di chitarra. Ecco maggiori dettagli su ogni tipo:

Stratocaster. Questo tipo di chitarra elettrica ha tre pickup singoli che danno un tono caldo, cristallino e strutturato. È generalmente utilizzato per generare suoni puliti e per ottenere suoni “croccanti”, conosciuti anche come distorsione di medio livello. Il vibrato su questo tipo di chitarra ha una risposta che abbellisce e armonizza ogni nota e accordo.

Telecaster. Questo è il più antico dei design di chitarra a corpo solido. Presenta due pickup singoli con un design quasi microfonico, che si traduce in un pickup ricco di sfumature e armonie. Offre suoni puliti e brillanti. Al di sopra di certi livelli di distorsione, il rumore aumenta le possibilità di feedback.

Les Paul. Le chitarre di tipo Les Paul hanno doppi pickup, selettori di pickup a tre posizioni, volume e tono indipendenti per ogni pickup. Il ponte fisso offre un suono denso e a basso rumore, ideale per suonare a qualsiasi livello di distorsione. La sua struttura di massa sbilanciata la rende un po’ instabile da suonare.

ES-335. Il tipo di chitarra ES-335 è fatta principalmente di legno di acero o mogano, integra due pickup humbucker e un ponte fisso che offre toni molto equilibrati, caldi suoni puliti ed eccellenti toni overdrive. Con due top e un solido blocco di legno attraverso la parte superiore, ti permette di riprodurre il feedback quando suoni ad alto volume.

Stratocaster Telecaster Les Paul ES-335
Madera Acero, frassino e palissandro Acero, frassino e palissandro Mogano, acero e palissandro Acero o mogano, acero laminato e palissandro
Ponte Semi flottante Fisso Fisso Fisso
Numero di pickup 3 2 2 2
Suono Caldo, penetrante, media o bilanciata Calda, nasale Spessa, intensa, bilanciata e distorta Pulita, calda e con toni overdrive

Criteri di acquisto

Quando si sceglie quale prodotto comprare, è importante prendere in considerazione le caratteristiche e le funzionalità che soddisfano i tuoi gusti, e non scegliere solo in base al design e alla forma della chitarra elettrica. Ecco i principali fattori da considerare per fare una buona scelta d’acquisto:

Numero di corde

Le corde sono essenziali per suonare la chitarra. Possono essere classificati in base al numero di stringhe che hanno. Ci sono chitarre con 6 e 12 corde. Qui di seguito, ti descriviamo in dettaglio ognuna di esse in modo che tu possa scegliere quella che meglio si adatta ai tuoi gusti.

6 corde. Le chitarre a sei corde sono le chitarre più comuni sul mercato. Sono raccomandati per l’apprendimento della chitarra, poiché generano meno confusione quando si posizionano le dita su di essi per generare gli accordi necessari in una melodia. Queste chitarre sono composte da tre corde basse e tre corde alte.

12 corde. Questo numero di corde è raccomandato per i giocatori più esperti. Qui tutte le corde della chitarra a sei corde sono raddoppiate. Queste chitarre sono particolarmente utilizzate per i concerti perché raddoppiano il volume del suono della chitarra.

Ricorda di avere un set di corde di riserva in caso di emergenza. (Foto: Sergiy Tryapitsyn / 123rf.com)

Microfono

Il tipo di microfono è uno degli elementi fondamentali della chitarra elettrica. Ci sono 3 tipi di chitarre elettriche a seconda del loro microfono: single coil, double coil e single e double, conosciuto anche come misto.

Single coil. Questi microfoni si trovano solitamente sulle Fender, Stratocaster e Telecaster e sono altamente raccomandati per gli stili di musica country, blues o rock’n’roll. Ideale per apprendisti o studenti di chitarra elettrica o di stili musicali non sovraccarichi.

Doppia ferita. Per un suono leggermente più grande che con i microfoni a bobina singola, alcuni giocatori preferiscono i microfoni a doppia bobina. Questi si trovano sulle Gibson Les Paul. Sono raccomandati per coloro che hanno già una media padronanza dello strumento, evitando feedback indesiderati e sovraccarico di suono.

Single e double coil. Per trarre vantaggio da entrambi i tipi di pickup, puoi scegliere di acquistare una chitarra che li combini entrambi. Tuttavia, avrai bisogno di un budget maggiore per poterti permettere questo tipo di chitarra. Consigliato per un livello avanzato, questo modello ti permetterà di ottenere il massimo dalla tua chitarra elettrica.

Tavole armoniche

Le chitarre elettriche possono avere diversi tipi di tavola armonica. A seconda della tavola armonica, puoi ottenere suoni diversi, rendendo questo fattore un elemento chiave nella scelta. Ecco le differenze tra tavole armoniche cave, solide e semi-solide.

Hollow. Alcune chitarre elettriche sono ancora fatte con una tavola armonica cava perché offrono un suono più pesante e risonante. Se ti piace il jazz, questa chitarra ti darà un’esperienza musicale ideale.

Solid. Queste chitarre con un corpo solido, chiamate “solid body”, sono principalmente raccomandate per i fan del rock perché non hanno effetti di feedback sonoro e sono più facili da controllare.

Semi-hollow. Alcune chitarre elettriche combinano entrambi i tipi di tavola armonica. Con questo ti permettono di dare risonanza acustica al suono senza favorire l’effetto feedback ad alti volumi.

Ti consigliamo di scegliere il tipo di corpo in base allo stile di musica che vuoi suonare, per esempio: se vuoi musica in stile rock o metal, il solido ti darà risultati migliori, per uno stile più classico come il blues, il corpo cavo è l’opzione per te, mentre, se vuoi uno stile vario, il semi-hollow sarà il tuo migliore alleato.

Le chitarre elettriche possono avere una tavola armonica cava, solida o semi-cava. (Foto: Carlos Santos / 123rf.com)

Tipo di ponte

Il tipo di ponte presente sulle chitarre elettriche può essere di tipo fisso o mobile. I ponti fissi, come indica il loro nome, sono immobili e mantengono le corde fisse, mentre i ponti mobili ti permettono di regolare l’altezza delle note musicali muovendole su e giù. Qui di seguito, ti spieghiamo in dettaglio ognuno di essi.

Ponti fissi. Sono attaccati alla chitarra. La loro immobilità non permette di cambiare l’intonazione delle note musicali suonate, mantenendo le corde in una posizione e impedendo loro di stonare così facilmente. Se sei un principiante, ti consigliamo questo tipo di ponte, così non dovrai preoccuparti di altro.

Ponti galleggianti. A differenza dei ponti fissi, questi possono essere spostati da una leva tremolo, dandoti una gamma di movimenti su e giù per variare l’intonazione delle note musicali. Per le note più basse, si raccomanda di spostare il ponte verso l’alto, per le note più alte verso il basso.

Questo tipo di ponte è usato principalmente nella musica hard rock e heavy metal, dove la gamma di note suonate ha un’ampia dispersione musicale e alti contrasti. Questo sistema è usato principalmente da band hard rock e heavy metal.

Puoi scegliere tra un ponte fisso o fluttuante a seconda di quanta regolazione vuoi. (Foto: Hanna Kuprevich / 123rf.com)

Lunghezza del manico

La lunghezza del manico è un fattore rilevante quando si sceglie una chitarra elettrica, poiché varia di uno o due centimetri a seconda del modello. Questi centimetri di differenza influenzano la tensione delle corde della chitarra e di conseguenza il suono che producono.

Collo lungo (65 cm). Se stai cercando una performance più vivace e con i tasti (barre di metallo che dividono il manico della chitarra e che creano tensione quando si pizzica un accordo con le dita sulle corde) che sono più distanti, vorrai optare per un manico di chitarra più lungo.

Collo corto (63 cm). D’altra parte, se vuoi una chitarra che sia più facile da suonare, ma che sacrifichi il suono più intenso, le chitarre con manici più corti sono per te, poiché le corde sono meno tese rendendole più morbide al tocco. Se hai mani piccole ti consigliamo di optare per questo tipo di collo.

Doppio collo. Composto da 6 e 12 corde, questo tipo di chitarra ti permette di alternare i due tipi di chitarra e le loro gamme musicali nello stesso pezzo. Con esso avrai più posizioni di accordi. In generale questo tipo di chitarra a doppio manico è raccomandato per musicisti esperti a causa della complessità di utilizzo.

Puoi provare la lunghezza del manico più adatta alle tue esigenze nei negozi di strumenti musicali. (Foto: Eros Erika / 123rf.com)

(Foto dell’immagine: Free-Photos/ Pixabay.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni