Ultimo aggiornamento: 11/08/2021

Come scegliamo

13Prodotto analizzati

16Ore impiegate

3Studi valutati

59Commenti raccolti

Benvenuto su ReviewBox Brasil! Se lavori con l’elettricità, sia a livello amatoriale che professionale, ti sei sicuramente imbattuto nella necessità di utilizzare un capacimetro, un dispositivo che misura la capacità.

Ma poiché esistono diversi tipi di condensatori, con diverse specifiche tecniche, devi sapere come scegliere il migliore. Quindi, nell’articolo di oggi, ti mostreremo quali sono le caratteristiche principali di un capacimetro e quali fattori dovresti analizzare per acquistare quello ideale.




Innanzitutto, il più importante

  • Il capacimetro è uno strumento di misurazione che indica i valori di capacità di un condensatore, un componente presente nei prodotti elettronici e negli elettrodomestici.
  • Questo strumento di misurazione può avere diversi usi, essendo molto utile anche nella riparazione di condizionatori d’aria, TV e frigoriferi. Ma per investire in un capacimetro di alta precisione, è necessario prendere in considerazione alcuni aspetti che differenziano un modello dall’altro, come la presenza di un multimetro, un induttometro e una bilancia.

Capacimetro: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Chi lavora con la creazione o la riparazione di elettrodomestici e prodotti elettronici, ad un certo punto avrà bisogno di misurare i valori di capacità del condensatore di questi dispositivi. Per questo, sarà necessario avere un misuratore di capacità, o qualche altro dispositivo di misurazione con questa funzione.

Per capire meglio la necessità e la funzionalità di un misuratore di capacità, abbiamo creato questa Guida all’acquisto. Di seguito, sarai in grado di aumentare le tue conoscenze su questo strumento di misurazione in modo da poter acquistare il miglior capacimetro sul mercato.

Il capacimetro è uno strumento di misurazione importante per coloro che lavorano con l’elettronica. (Fonte: Maverik_sl/ Pixabay.com)

Cos’è un misuratore di capacità?

Il misuratore di capacità è uno strumento ampiamente utilizzato da coloro che riparano apparecchiature elettroniche e computer. E, come suggerisce il nome, il misuratore di capacità è uno strumento utilizzato per misurare la capacità, che è una quantità che si riferisce alla quantità di carica in un condensatore.

Il condensatore è un dispositivo capace di accumulare cariche elettriche quando si stabilisce una differenza di potenziale tra i suoi terminali.

Questo dispositivo può essere utilizzato nei circuiti alimentati da correnti elettriche alternate, quando si desidera una corrente elettrica continua.

Alcuni esempi di apparecchi che dipendono dai condensatori sono gli elettrodomestici come i frigoriferi, i frullatori, le lavatrici, così come l’elettronica come i computer e anche i caricatori per cellulari. (1)

Il condensatore funziona secondo il principio della reattanza capacitiva. Cioè, misura una corrente che passa attraverso il condensatore, dopo che una tensione alternata è applicata attraverso i suoi terminali.

In questo modo, maggiore è la capacità, minore è la reattanza e maggiore è la corrente che circola. Il mercato offre molte opzioni di capacimetro. Per esempio, puoi trovare condensatori digitali, per misurazione del tempo e per misurazione della reattanza.

La capacità di immagazzinamento di un condensatore o la sua capacità si misura in Farad (F). Possono essere utilizzati anche i suoi sottomultipli, microfarad (uF), nanfarad (nF) e picofarad (pF).

Ma attenzione: molti dispositivi di dubbia origine possono offrire letture sbagliate o con bassa precisione. Come risultato, la qualità e la sicurezza del tuo lavoro saranno danneggiate. Ecco perché è importante sapere come scegliere un condensatore di buona qualità.

A cosa serve un condensatore?

Il fatto è che i condensatori sono solitamente i componenti che causano più problemi nei circuiti elettronici. Questo perché i condensatori si aprono, vanno in corto circuito e presentano dei difetti.

Quando si verifica uno di questi problemi, i dispositivi elettronici possono smettere di funzionare o funzionare nel modo sbagliato. E per raggiungere questa conclusione hai bisogno di un condensatore.

Per esempio, il condensatore nel tuo frigorifero è responsabile del corretto funzionamento dell’apparecchio. Se il condensatore non funziona correttamente, il frigorifero potrebbe non riuscire a raffreddarsi adeguatamente, il che potrebbe finire per rovinare il cibo conservato al suo interno.

Vários capacitores.

Il capacimetro misurerà i valori di capacità di un condensatore, la parte responsabile del funzionamento di elettrodomestici ed elettronica. (Fonte: Mizter_X94/ Pixabay.com)

Un altro esempio è il caso di un condizionatore d’aria che non funziona in modo efficiente. In questo caso, è importante testare il condensatore, anche prima di testare il compressore.

In entrambi i casi, lo strumento più adatto per determinare la capacità del condensatore in modo più accurato è, infatti, il capacimetro. Pertanto, se sei un professionista che fa manutenzione su circuiti e dispositivi elettronici, o anche un dilettante che ama lavorare con questo, il capacimetro è un dispositivo essenziale.

Come si usa un misuratore di condensatori?

Anche se ci possono essere alcune differenze tra l’uso di un misuratore di condensatori e un altro, puoi farti un’idea generale di come funzionano.

Per esempio, ogni volta che usi un misuratore di condensatori, è essenziale che il condensatore venga scaricato prima di essere testato. Altrimenti, rischi di bruciare lo strumento di misura.

Inoltre, ecco una semplice guida passo dopo passo su come utilizzare la maggior parte dei modelli di capacimetro:

  • Passo 1:

Assicurati che il condensatore sia diseccitato;

  • Passo 2:

Controlla i dati che indicano la capacità del condensatore. Questa informazione si trova solitamente su un’etichetta attaccata al condensatore;

  • Passo 3:

Fai una regolazione manuale dello zero sul condensatore. Questo per ridurre la capacità delle sonde che saranno inserite nel capacimetro;

  • Passo 4:

Seleziona la scala di misurazione sul capacimetro usando il quadrante. La scala selezionata sul capacimetro deve essere uguale o superiore alla capacità del condensatore in questione;

  • Passo 5:

Collega i terminali a coccodrillo del condensatore ai poli del condensatore;

  • Passo 6:

Analizza se il risultato misurato dal capacimetro corrisponde alla capacità indicata sull’etichetta del condensatore.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un condensatore?

Come abbiamo visto finora, ci sono molti vantaggi da considerare quando si tratta dell’utilità di un condensatore.

Con questo strumento puoi misurare accuratamente la capacità di un condensatore. Il condensatore è un dispositivo presente in innumerevoli prodotti elettronici ed è uno di quelli responsabili del loro corretto funzionamento.

E, proprio per questo, il condensatore finisce per presentare innumerevoli problemi e guasti durante la sua vita utile. Per individuare questi problemi e sapere in quali circostanze il condensatore sta o non sta funzionando, è necessario utilizzare un capacimetro.

Dopo tutto, il capacimetro è in effetti lo strumento di misura che accelera la scoperta dei difetti nei condensatori.

Multímetro com capacímetro.

Il capacimetro aiuta a scoprire i difetti che possono verificarsi nei condensatori. (Fonte: MaFree/ Pixabay.com)

Un altro vantaggio di avere un misuratore di condensatori è che questo strumento di misurazione ha una vasta gamma di opzioni nella sua scala di misurazione.

D’altra parte, è anche possibile evidenziare alcuni svantaggi quando si tratta del misuratore di condensatori.

Questi includono il fatto che un capacimetro digitale può essere danneggiato se fai un errore operativo, per esempio, quando cerchi di misurare un condensatore carico o uno che si trova in un circuito energizzato.

Inoltre, un capacimetro limita la sua utilità. Tanto che, non di rado, i professionisti possono scegliere di avere, per esempio, un multimetro che, oltre alla funzione del capacimetro comprende altre misure.

Per riassumere, controlla la tabella qui sotto che abbiamo creato con i principali vantaggi e svantaggi di un capacimetro:

Vantaggi
  • Misura accuratamente la capacità
  • Identifica i problemi nel condensatore di elettrodomestici ed elettronica
  • Ha una vasta gamma di opzioni di scala
  • È facile da usare
Svantaggi
  • Richiede attenzione nell”uso
  • Può essere danneggiato se fai un errore
  • Non ha altre funzioni come con altri strumenti di misurazione

Criteri di acquisto: Come confrontare i tipi di condensatori

Ora è il momento di andare al sodo e comprare il miglior condensatore. Ma come sapere qual è il modello ideale tra tante opzioni in vendita?

Per farlo, devi sapere come identificare i fattori che differenziano un modello da un altro. Per aiutarti, abbiamo elencato i principali. Essi sono:

Da qui in poi, scoprirai come analizzare e prendere in considerazione ognuno di questi criteri quando acquisti il tuo capacimetro.

Digitale o analogico

Il primo fattore che dovresti prendere in considerazione quando acquisti il miglior capacimetro è come funziona. Qui puoi scegliere tra un condensatore analogico e uno digitale.

Il condensatore analogico funziona con un display che mostra i dati raccolti per mezzo di una lancetta. Il condensatore digitale, invece, è più moderno e mostra i risultati della misurazione per mezzo di un display a cristalli liquidi.

Con o senza Multimetro

Un altro criterio che deve essere preso in considerazione quando si acquista il condensatore è che questo strumento di misurazione, come abbiamo visto, può essere una delle funzioni di altri dispositivi, come il multimetro.

Il multimetro è un’apparecchiatura elettronica che serve a misurare quantità elettriche e incorpora diversi strumenti di misurazione, come: Voltmetro, Ammetro, Ohmmetro e, in configurazioni più avanzate, può avere anche la funzione di capacimetro, frequenzimetro, termometro, tra gli altri.

Con o senza induttometro

Un’altra opzione che troverai anche in vendita sul mercato è il capacimetro che conta anche con l’induttometro. In questo caso, il dispositivo avrà nella scala i valori misurati per la capacità in F (Faraday) e la misura dell’induttanza in H (Henry).

Questa può essere una buona opzione dato che l’induttometro misura l’induttanza, o il valore di un induttore, ed è ampiamente utilizzato nei campi della fisica e dell’ingegneria.

Scala

Infine, assicurati di analizzare anche le scale e i valori di misurazione del capacimetro. Nota che i modelli di capacimetro possono contenere da tre scale. Ma in generale, i capacimetri ti permettono di fare misurazioni in scale che vanno da 1pf a 100uF, nel caso degli strumenti più semplici.

Già se consideriamo i modelli di capacimetro più avanzati e completi, possono contare su una scala che varia da 200pf a 2000uf.

(Featured image source: Fotocitizen/ Pixabay.com)

Riferimenti (1)

1. Brasil Escola - O que é capacitor?
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Articolo accademico
Brasil Escola - O que é capacitor?
Vai alla fonte
Recensioni