La cantinetta vino è indispensabile per chi vuole mantenere la propria bevanda preferita nel migliore dei modi, anche nella comodità di casa. Il vino infatti, per essere assaporato come merita, deve essere servito a una certa temperatura. Questo perché quando è troppo caldo o troppo freddo, il suo sapore e l’aroma ne risentono.

In questa guida vogliamo mostrarti tutti i dettagli delle cantinette per vino, che non sono altro che frigoriferi specifici per poter conservare le tue bottiglie di vino alla temperatura adeguata. Conoscerai i diversi tipi di cantinette, compresi gli armadi climatizzati, con zone differenziate per ogni temperatura. Continua a leggere se vuoi saperne di più.

Le cose più importanti in breve

  • Esistono diversi tipi di cantinette vino, ma fondamentalmente sono di due tipi – quelle solo ‘contenitrici’ che servono solo per tenere le bottiglie in una certa posizione e quelle termoelettriche o a compressore. Tutte hanno caratteristiche molto diverse e sono disponibili sul mercato a differenti prezzi.
  • Ci occuperemo in particolar modo delle cantinette frigorifero, che hanno gli ultimi progressi tecnologici per preservare i vini alla temperatura ideale per la degustazione.
  • I vini dovrebbero essere sempre mantenuti a una temperatura adeguata e con un grado di umidità adatta alla loro conservazione, che sono le virtù offerte dalle enoteche nazionali.
  • Prima di decidere per una cantinetta vino, dovresti osservare i criteri più importanti per la sua acquisizione, come ad esempio quante bottiglie di vino vuoi conservare o quale sia la sua efficienza energetica, tra gli altri aspetti.

Classifica: Le migliori cantinette vino sul mercato

Esiste una vasta gamma di cantinette vino sul mercato, come vedrai qui sotto. Alcune come abbiamo già anticipato hanno lo scopo di conservare le bottiglie di vino, mentre altre lo mantengono a differenti temperature. Nella seguente classifica ti offriamo la nostra selezione di cantinette, per iniziare a conoscere meglio questo prodotto che vuoi acquistare.

Posto nº 1: Klarstein Barolo

La cantinetta frigo Klarstein è l’ideale per tenere in fresco i vini e vanta una capacità di 48 litri, che consente di riporre 16 bottiglie del tipo standard. Esteticamente presenta una porta in vetro e un Led che fornisce l’illuminazione necessaria per leggere le etichette dei vini. La temperatura è programmabile tra 11° e 18°centigradi.

Dalle recensioni positive di questa cantinetta per vini si evince che si tratta di un prodotto che svolge alla perfezione il suo compito e che esteticamente è ideale per qualsiasi ambiente. Tra l’altro la maggior parte degli utenti che l’ha acquistata la ritiene molto silenziosa, di dimensioni adeguate e con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Posto nº 2: Cantinetta portabottiglie 23 posti

La cantinetta portabottiglie a forma di botte è l’ideale per degli ambienti con un design rustico. Si tratta tra l’altro di un prodotto made in Italy di legno multistrato di betulla, e che consente di riporre 23 bottiglie di vino del formato standard. Anche larghezza, profondità ed altezza, la rendono ideale per qualsiasi ambiente domestico.

La maggior parte degli utenti che ha optato per questa cantinetta a forma di botte, la recensiscono positivamente poiché la ritengono in grado di consentire il posizionamento inclinato delle 23 bottiglie di vino che è fondamentale per la loro lunga conservazione. Nelle suddette recensioni si esaltano anche colore e finitura della struttura lignea.

Posto nº 3: Haier WS50GA

La cantinetta Haier WS50GA di colore nero è stata progettata per ridurre le vibrazioni che potrebbero influire sulla qualità del vino. Grazie alla sua forma allungata è ideale per conservare 50 bottiglie della tipologia standard. Inoltre va sottolineato che si tratta di un elemento di classe A e che vanta una porta in vetro a prova di raggi UV.

La cantinetta Haier WS50GA è molto apprezzata dagli utenti che l’hanno scelta. Infatti, quasi tutti la considerano ideale per servire il vino pregiato alla giusta temperatura. Inoltre la ritengono silenziosa e molto capiente. Altre lodi sono state attribuite al design che rende la cantinetta di facile collocazione in qualsiasi contesto d’arredo.

Posto nº 4: HOMFA

La cantinetta portabottiglie della HOMFA realizzata in MDF consente di esporre con la giusta inclinazione 24 Bottiglie di vino. Inoltre la struttura vanta un ripiano superiore utile per l’appoggio delle stesse bottiglie, di calici in vetro e di altri oggetti decorativi. Anche le dimensioni sono adeguate per riporla in un qualsiasi angolo della casa.

Le recensioni quasi tutte positive di questo modello di cantinetta, ne esaltano il design e la sua forma innovativa. Molti infatti la ritengono simile ad un caminetto anche per il suo funzionale aspetto rettangolare. Il colore laccato bianco consente tra l’altro di collocare facilmente la cantinetta HOMFA in un contesto d’arredo moderno o rustico.

Posto nº 5: H.Koenig AGE6WV

La cantinetta H.Koenig AGE6WV è una tipologia compatta che consente di tenere in fresco fino a 6 bottiglie di vino standard grazie ai tre ripiani in legno. Si tratta inoltre di un apparecchio silenzioso e di facile collocazione in casa o in ufficio poiché le dimensioni ridotte permettono di appoggiarla su un ripiano di un mobile o su uno scaffale.

La maggior parte degli utenti che ha scelto questo modello di cantinetta, asserisce di averla preferita per le sue dimensioni ridotte che consentono di tenere in fresco il quantitativo necessario di vino. Molti tra l’altro la ritengono utile per integrarla ad un classico portabottiglie in legno, visto che il raffreddamento del vino è molto veloce.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla cantinetta vino

Se ti sei appassionato da poco al vino, vorrai sapere tutto sulle cantinette, che fino a qualche decennio fa erano solo nelle mani delle persone più abbienti. Oggi puoi contare su una cantinetta a casa a un prezzo quasi sempre conveniente. Scopriamo insieme tutte le sue caratteristiche tramite le risposte alle domande più frequenti fatte da chi vuole acquistare le cantinette vino.

cantinetta-vino-prima-xcyp1

Se sei un appassionato al mondo del vino e non hai mai avuto l’opportunità di avere uno di questi dispositivi, è arrivato il momento. (Fonte: loganban: 84205415/ 123rf.com)

Cos’è una cantinetta vino esattamente?

Una cantinetta è una struttura ideata appositamente per mantenere il vino nelle condizioni giuste per essere degustato al meglio al momento giusto. Le cantinette frigorifero, con le ultime innovazioni tecnologiche, aiutano conservare i vini alla temperatura ideale per la degustazione. Inoltre, consentono di controllare le variazioni di umidità e isolare il vino dalle fonti di luce per preservarne le proprietà.

Le cantinette frigorifero hanno un termostato per regolare il grado ideale di refrigerazione del vino. Alcune hanno persino scaffali con diversi gradi di temperatura per alloggiare vini bianchi e rossi nello stesso dispositivo.

Víctor HugoPoeta e scrittore francese

“Dio non ha fatto altro che acqua, ma l’uomo ha fatto vino”.

Che vantaggi e svantaggi può avere una cantinetta da vino in casa?

Una cantinetta per vino a frigorifero ha svariati, ma può avere anche degli svantaggi che è giusto che tu conosca. Qui di seguito, ti mostriamo una tabella con gli aspetti positivi di tenere una cantinetta in casa tua, così come i possibili inconvenienti che potrebbe causare. Fai attenzione:

Vantaggi
  • Previene i cattivi odori avendo filtri specifici per questa funzione.
  • Mantiene l’umidità relativa del vino.
  • Protegge il vino dalle sorgenti luminose, dalle radiazioni ultraviolette o dalla luce artificiale nella vostra casa.
  • Mantengono umido il sughero permettendo alle bottiglie di essere posizionate orizzontalmente.
  • Regolano la temperatura del vino in base alle proprie esigenze.
  • Le bottiglie di vino hanno un loro posto grazie alla cantinetta.
  • Alcune cantinette consentono al vino di invecchiare nelle migliori condizioni.
Svantaggi
  • Richiede un investimento che può essere anche alto, come hai visto nella classifica se ne trovano anche a diverse centinaia di euro.
  • Il dispositivo deve rimanere acceso in modo permanente e questo fa aumentare la bolletta elettrica.
  • Ha anche un costo di manutenzione. Se contiene filtri, sarà necessario cambiarli ogni anno.
  • I modelli incorporati nel mobile richiedono un’installazione.

Devo mettere le bottiglie di vino in posizione orizzontale nella cantinetta?

Sì, è importante che le bottiglie non vengano mai posizionate in verticale e questa raccomandazione ha una ragione. Ed è che il tappo del vino deve essere mantenuto umido per preservare inalterabili le proprietà della bevanda. Inoltre, questa posizione protegge anche da altri problemi rilevanti, come le vibrazioni, temperatura o luce.

cantinetta-vino-seconda-xcyp1

Consumare un buon vino in condizioni ottimali era, fino a non molto tempo fa, un lusso che pochi potevano permettersi. (Fonte: Belchonock: 92270639/ 123rf.com)

Che dimensioni e tipi di cantinette per il vino esistono sul mercato?

Se hai bisogno di una cantina “domestica”, di solito te ne basta una piccola, con una capacità compresa tra 6 e 20 bottiglie, ma ci sono più modi per classificare questi dispositivi. Nella tabella seguente riepiloghiamo i tipi di cantinette per vino per dimensioni, funzionamento e design dell’apparecchio. Fai attenzione a scegliere il più appropriato per te.

Secondo la dimensione Piccole Medie Grandi

Dimensione Capacità tra 6 e 20 bottiglie Capacità tra 24 e 50 bottiglie A partire da 50 bottiglie
Secondo il funzionamento Termoelettrica Con compressore Mista
Refrigerano grazie a un chip posizionato su un lato Usano un refrigerante in un circuito chiuso. Combinano i due sistemi, ma il prezzo aumenta. Sono per uso professionale.
Secondo il loro design Da tavolo A incasso Murales
Le cantinette ‘da tavolo’ o domestiche, sono di piccole dimensioni, ideali per la conservazione dei vini alla stessa temperatura. Chiamate anche “integrabili”, di solito si incassano in una vano nel soggiorno o nella cucina in modo che possano essere integrate nello spazio in modo naturale. Possono essere con compressore o termoelettriche, ma devono avere uno spazio di ventilazione nella zona anteriore. Sono come armadietti che fungono da espositori dei vini. Richiedono uno spazio ampio e sono comuni nei luoghi in cui il vino viene degustato.
Secondo la loro temperatura Monotemperatura Multitemperatura .
Chiamate anche “cantine di conservazione”, mantengono la stessa temperatura in tutto l’abitacolo. Sono anche chiamate “armadi climatizzati” e hanno zone diverse per ogni temperatura, ad esempio per i vini bianchi e per i vini rossi.

Qual è meglio, una cantinetta termoelettrica o una con compressore?

Se vuoi preservare i tuoi vini rossi a temperatura uniforme, la scelta migliore sarà una cantina termoelettrica perché questi dispositivi tendono ad avere temperature fisse, ma ci sono altri fattori che influenzano la scelta di una cantina domestica. Ti mostriamo una tabella con i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna opzione:

Tipo Prezzo Funzioni Temperatura
Cantinetta termoelectrica Di solito sono piccole e accessibili. Sono indicate specialmente per i vini rossi, ma possono essere usate anche per i bianchi, pur se migliorano la qualità dei primi. Possono surriscaldarsi se non dispongono di uno spazio di aerazione posteriore. Sono silenziose. La temperatura di solito oscilla tra i 12 e i 18 gradi. Non ha bisogno di gas refrigerante.
Tipo Prezzo Funzioni Temperatura
Cantinetta con compressore Hanno un prezzo alto perché hanno bisogno di più potenza e hanno maggior capacità di immagazzinamento. Mantengono e conservano tutti i tipi di vino poiché offrono una gamma più ampia di temperature. Contengono un gas refrigerante che circola in un circuito chiuso. Possono fare rumore ed emettere vibrazioni, come il frigorifero domestico. Sono precise e di solito hanno un termostato. La temperatura esterna non influisce perché non c’è una dipendenza diretta, come invece accade con le cantinette termoelettriche.

Qual è il livello di umidità ideale per una cantina?

In generale, l’umidità relativa deve essere mantenuta tra 65° C e 70° C. Se il livello di umidità è inferiore, i tappi delle bottiglie possono seccarsi e il vino si rovina. Se il livello di umidità è troppo alto possono presentarsi muffe e le etichette si seccheranno.

Se devi scegliere, sempre meglio 75° C rispetto a 60° C. A volte, meno è meglio, infine, in termini di livelli di umidità, acquista un igrometro se non hai un sensore di umidità nella tua cantina. Sembra ovvio, ma lo apprezzerai.

cantinetta-vino-terza-xcyp1

Ricorda che ci sono alcune regole di base che devono essere rispettate in modo che il vino rimanga invariato. (Fonte: Goran Bogicevic: 49275506/ 123rf.com)

Dove deve essere ubicata una cantinetta per vino?

Il posizionamento del dispositivo deve essere strategico in modo che le variazioni di temperatura non influenzino i vini. Ci sono alcune regole di base che devono essere sempre rispettate in modo che il vino rimanga invariato. Pertanto, è essenziale osservare alcune importanti misure, come quelle del seguente elenco:

  • Evitare l’esposizione diretta alla luce solare: È molto importante che le bottiglie siano al di fuori dello spettro solare, oltre che alle alte temperature. Le proprietà del vino andrebbero perse.
  • Non posizionarlo accanto ad altri elettrodomestici: Soprattutto se causano vibrazioni, come un frigorifero, perché possono generare un surriscaldamento e faranno anche consumare più energia.
  • Evita il posizionamento in stanze e camere da letto: Anche se il produttore promette che non ci saranno rumori, ci potrebbero essere alcuni decibel comunque fastidiosi se vuoi dormire.
  • Soggiorni aerati e non molto caldi: La cantina sarà meglio posizionata in stanze ventilate e aerate, che non dovrebbero comunque superare la temperatura di 30 gradi.

Qual è il livello di temperatura più appropriato se la mia cantinetta è a temperatura unica?

Se la cantinetta che hai scelto è monotemperatura, i vini devono essere conservati nella cantinetta tra i 12 e i 15° C. Se improvvisamente hai ospiti e hai bisogno di abbassare la temperatura di un vino bianco puoi sempre riccorrere al frigorifero o a un cubetto di ghiaccio. Se la cantinetta è multitemperatura, puoi destinare in un determinato spazio al vino bianco e uno al rosato.

Dante AlighieriPoeta e scrittore italiano

“Il vino semina la poesia nei cuori”.

Qual è la manutenzione che richiede una cantinetta?

Oltre alla pulizia della cantinetta, è importante osservare le regole di manutenzione periodica per evitare il deterioramento delle bottiglie di vino. Nella seguente lista ti proponiamo alcune importanti misure per dare una lunga vita al dispositivo, che dovrà essere lavato anche almeno una volta all’anno. Iniziamo:

  • Spazio di ventilazione: Lascia uno spazio di almeno venti centimetri tra la cantinetta e il muro in modo che ci sia sufficiente ventilazione.
  • Ubicazione: Non dimenticare questo dettaglio, di cui abbiamo parlato in una domanda precedente.
  • Filtro: È importante controllare il filtro a carbone, se esiste, e cambiarlo una volta all’anno. Se contiene grasso, puoi usare acqua con sapone neutro e un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio.
  • Scollegala per pulirla:Se stai per pulire la cantinetta, scollega l’apparecchio dalla rete elettrica e rimuovere i ripiani per pulirlo.
  • Acqua, sapone neutro e bicarbonato di sodio per l’interno: Mescola acqua in una ciotola, con sapone neutro e due cucchiai di bicarbonato per litro d’acqua. Pulisci l’interno della cantinetta con questa soluzione.
  • Acqua e detergente per esterno: Per pulire i ripiani e all’esterno, mescola l’acqua con un detergente delicato e pulisci usando un panno umido. Asciuga con un panno strizzato dall’acqua.
  • Rimuovi l’acqua dal vassoio di sbrinamento: Se la tua cantinetta è con compressore, avrà un vassoio per raccogliere l’acqua di sbrinamento. Rimuovi l’acqua e puliscilo con un panno umido, poi asciugalo.

Criteri di acquisto

Se sei arrivato qui, hai già una grande conoscenza di molti aspetti della cantinetta vino. Anche così, è necessario che tu prenda in considerazione una serie di criteri per scegliere il dispositivo più adatto alle tue esigenze. Qui di seguito, riassumiamo in una lista le considerazioni più importanti prima di acquistare una cantina domestica:

  • Tipo di vino
  • Capacità
  • Efficienza energetica
  • Termoelettrica o con compressore
  • Valutazioni e commenti

Tipo di vino

Se hai solo vini rossi in una cantina, una buona opzione è una cantina per vini monotemperatura, ma se hai anche dei bianchi, potrebbe essere più sensato optare per una a temperatura multipla. Forse il prezzo è un po’ più alto, ma a lungo termine la apprezzerai perché il dispositivo godrà di una vita più lunga.

cantinetta-vino-bottiglie-xcyp1

È importante conservare il vino orizzontalmente in modo che il tappo sia sempre a contatto con il vino. (Fonte: Victor69: 49101159/ 123rf.com)

Capacità

Prima di acquistare una cantinetta, pensa a quante bottiglie vuoi conservare. Se l’idea è di avere una selezione di vini per intrattenere i tuoi ospiti, sarà sufficiente una piccola cantinetta. Se invece sei un appassionato di enologia e hai intenzione di avere una buona collezione di vini con il passare del tempo, opta per una più grande.

Galileo GalileiFilosofo, ingegnere e matematico italiano

“Il vino è la luce del sole tenuta insieme dall’acqua”.

Efficienza energetica

La tua cantinetta consumerà energia elettrica in modo permanente, il che significa che il suo impatto economico potrebbe essere più o meno importante a seconda del modello scelto. Assicurati di scegliere una cantinetta che abbia un rendimento energetico compreso tra A o B. Altrimenti, potresti ricevere una spiacevole sorpresa sulla prossima bolletta della luce.

Termoelettrica o con compressore

Abbiamo già visto le differenze tra la cantinetta termoelettrica e i dispositivi con compressore. Gli albergatori di solito ricorrono a quest’ultimo perché servono per tutti i tipi di vini e sono l’ideale per i posti molto caldi. Sono un po’ più costosi, anche se attualmente hanno prezzi molto convenienti. Scegli bene e scegli sempre la qualità.

cantinetta-vino-xcyp1

Conserva il vino in una cantinetta, manterrai l’alcol immutato e in buone condizioni. (Fonte: Gstockstudio: 36586758/123rf.com)

Valutazioni e commenti

Infine, se acquisti su Amazon, tieni presente la percentuale delle valutazioni a 4 e 5 stelle ottenute da un prodotto. Ti sarà utile anche leggere alcuni commenti degli utenti. Possono sempre chiarire gli aspetti tecnici interessanti che ti serviranno a conoscere meglio il prodotto che ti interessa acquistare.

Conclusioni

Le cantinette sono ideali per mantenere il vino in buono stato di conservazione, sia per temperatura che per grado di umidità. Se sei appassionato del mondo del vino e non hai mai avuto l’opportunità di avere uno di questi dispositivi, ora è il momento. Il loro prezzo è accessibile e sorprenderai i tuoi ospiti con il vino servito alla migliore temperatura.

Bere un buon vino in condizioni ottimali è stato fino a poco tempo fa un lusso che pochi potevano permettersi. Nell’era digitale non è più necessario essere un grande enologo o andare in un luogo specifico per assaggiare “il nettare degli dei”. Basta avere uno spazio adeguato per posizionare la tua cantinetta e con essa i tuoi vini preferiti.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo sui social network o lasciaci un commento. O se preferisci, ti poniamo una domanda diretta: cosa ne pensi di ciò che hai letto? Grazie mille

(Fonte dell’immagine in evidenza: Belchonock: 92271543/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
29 Voto(i), Media: 4,00 di 5
Loading...
Avatar

Pubblicato da UTILEINCASA