Ultimo aggiornamento: 20/04/2020

Come scegliamo

16Prodotto analizzati

26Ore impiegate

5Studi valutati

67Commenti raccolti

Poche cose ci rendono più felici, nella vita, che dormire. Ovviamente, sempre che possiamo goderci un riposo di qualità, con biancheria da letto che sia comoda, piacevole al tatto, della taglia giusta e, soprattutto, con cui ci sentiamo sempre a nostro agio. Per ottenere questo benessere, bisogna tenere in considerazione alcuni elementi di cui ti parleremo in questo articolo.

Molti tendono a sottovalutare l’importanza di scegliere una buona biancheria da letto per contribuire a sentirci bene, dimenticando che passiamo molte ore al giorno in camera da letto. Per questo motivo, dovremmo invece farci attenzione e dedicare del tempo a scegliere la biancheria da letto che più ci soddisfa. Se ci accompagnerai nella lettura, ti sveleremo come fare.

Le cose più importanti in breve

  • Sia l’aspetto della biancheria da letto (stampe e colori) sia il materiale di cui è fatta sono importanti, cosi come il tocco che aggiunge alla stanza;
  • La biancheria da letto gioca un ruolo importante per il tuo confort, riposo e benessere generale, anche se magari finora non ci hai prestato l’attenzione necessaria;
  • Nella sezione “Criteri di acquisto” ti parleremo dei vari aspetti di cui tener conto prima di acquistare la biancheria da letto che desideri.

La migliore biancheria da letto sul mercato: la nostra selezione

Esistono varietà di biancheria da letto per tutti i gusti. Grande, piccola, di diversi tessuti e, soprattutto, in un’infinità di colori. Questo è, infatti, il primo aspetto a cui facciamo caso quando pensiamo a questo complemento per la nostra camera da letto. Che sia sportiva, basic, elegante o moderna, scegliere l’una o l’altra dipenderà dal nostro stile o dal tocco che vogliamo aggiungere alla stanza.

Il set con copripiumino preferito dagli acquirenti

La proposta preferita dall’utenza per quanto riguarda il copripiumino è quella targata Catherine Lansfield, che include anche due federe ed è disponibile in taglie per letti king, matrimoniali e singoli (è inclusa una sola federa in quest’ultimo caso). Trattasi di biancheria composta da poliestere al 52% e cotone al 48%, con raffigurazione double face. È uno dei set più venduti e gode di recensioni estremamente positive, nelle quali viene lodato per l’ottimo rapporto qualità-prezzo ed il design moderno.

Il set con lenzuola preferito dagli acquirenti

Utopia Bedding vende un set di lenzuola e federe in microfibra spazzolata, un elegante tessuto che, a detta degli acquirenti, si presenta molto bene al tatto e alla vista, risultando liscio e lucente. Sono disponibili varianti per letti king size, matrimoniali, una piazza e mezza e singoli, in 5 diversi colori. Quello in esame è attualmente fra i set più venduti e meglio valutati dall’utenza, che ne apprezza l’ottima qualità del tessuto ed il prezzo adeguato, l’importante è lavarlo secondo le istruzioni del produttore.

La miglior proposta per il letto singolo

Wild propone un set in 100% cotone per letti ad una piazza, composto da un copripiumino largo 160×200 cm e da una federa per cuscini da 70×80 cm. Protagonista del set di biancheria è un tenero panda su sfondo bianco, illustrazioni a detta degli acquirenti di ottima qualità, con colori vivaci ed una buona risoluzione della stampa. Nel complesso è un ottimo prodotto, anche se la misura della federa non è fra le più usate.

Il design più creativo

La coccarda per il design più allegro e stravagante va al set di federe e copripiumino realizzato da KUGKIUKAY, composto da cotone al 70% e poliestere al 30%, e disponibile in taglie king, matrimoniale e singolo. Chi ha acquistato il prodotto ne è entusiasta, che viene definito soffice e piacevole al tatto, caratterizzato da materiali di buona qualità ed una stampa con colori vivaci che resistono ai lavaggi.

logo

logo

logo

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sulla biancheria da letto

La biancheria da letto è uno degli elementi essenziali di una casa. Non vi prestiamo l’attenzione necessaria, però, perché facendolo potremmo risolvere alcuni dei nostri problemi più comuni. Hai mai pensato di usarla come elemento d’arredamento? O quanto sia importante per un corretto riposo? Risponderemo a queste domande nei paragrafi che seguono.

Donna che si stira sul letto

Gli stili della biancheria da letto sono cambiati molto negli ultimi anni, adattandosi per renderla sempre più comoda e andare oltre la ruvida biancheria da letto di un tempo. (Fonte: Ozerova: 116983543/ 123rf.com)

Di cosa parliamo quando diciamo “biancheria da letto”?

Quando parliamo di biancheria da letto, di sicuro molti di noi sanno che ci riferiamo al copriletto e agli altri accessori che utilizziamo nella camera in cui solitamente riposiamo. Prima di scendere nei dettagli, però, conviene specificare quali sono gli elementi che rientrano concretamente nella biancheria da letto, e che funzione hanno per il nostro riposo quotidiano.

Biancheria da letto Cos’è? Perché è importante?
Lenzuola L’elemento meno visibile nella stanza, sottile, a contatto con il tuo corpo. Vanno scelte in abbinamento agli altri elementi della biancheria da letto per combinare bene i colori.
Lenzuolo inferiore Questa è la parte a diretto contatto con il tuo corpo, da collocarsi su di te. Deve essere della misura perfetta per il materasso per assicurare comodità durante il sonno.
Trapunta Copre il letto nella parte superiore, e ti protegge dal freddo durante l’inverno. Si tratta del complemento più visibile della biancheria da letto, e a seconda del modello che scegli, il letto sembrerà più grande o più piccolo.
Federe per cuscini Proteggono i cuscini su cui dormi. Contribuiscono a garantirci un sonno di qualità se sono comode e morbide.

Qual è l’ultimo trend in fatto di biancheria da letto?

Gli stili della biancheria da letto sono cambiati molto negli ultimi anni, adattandosi per renderla sempre più comoda ed andare oltre la ruvida biancheria da letto di un tempo. Oggigiorno, si ritiene innanzitutto che un buon lenzuolo debba avere tra i 200 e i 600 fili per non essere troppo pesante, considerando che andrà a coprirci mentre dormiamo.

Inoltre, cotone e lino sono i materiali più utilizzati al giorno d’oggi,  in particolare per la loro comodità e per la piacevole sensazione al tatto e a contatto con il nostro corpo.

Il lenzuolo superiore non si utilizza quasi più, e i colori che vanno più di moda sono quelli neutri, specialmente quelli che si abbinano al bianco o gli si avvicinano. In questo modo eviteremo di ritrovarci con un letto troppo vistoso e appariscente.

Hai mai pensato alla biancheria da letto come ad un complemento d’arredo?

Quando parliamo dell’arredamento in casa, di solito pensiamo alla pittura per le pareti, ai mobili, a quale pavimento ci starebbe meglio, tra le altre cose. Ma ti sei mai fermato a pensare che una biancheria da letto male abbinata potrebbe rovinare l’equilibrio che hai cosi fortemente cercato di ottenere nella tua camera?

Inoltre, scegliere della biancheria da letto adeguata, con colori abbinati al resto della stanza, le darà un tocco in più. Per raggiungere questo risultato bisogna applicare qualche accorgimento, come, ad esempio, l’utilizzo di colori grigi e simili per ottenere una camera da letto in stile nordico. In ogni caso, i colori neutri sono sempre la scelta migliore per equilibrare un ambiente.

Letto azzurro

Usare della biancheria da letto di qualità ti garantisce di non ritrovarla cosi facilmente piena degli odiosi “pallini” dopo qualche lavaggio. (Fonte: Gregbrave: 103352871/ 123rf.com)

Quanto sono importanti i colori della biancheria da letto?

L’abbiamo già accennato, ma crediamo sia il caso di insistere ancora sull’argomento. Alcuni studi affermano che i colori possono influenzare la qualità del nostro sonno. Va ricordato, inoltre, che il letto è un elemento chiave della stanza, un punto in cui la nostra attenzione tende a concentrarsi.

Se ti piacerebbe rendere la stanza più intensa, scegli uno dei tanti modelli di biancheria da letto con stampe vistose. Di solito, però, è consigliabile optare per colori neutri, ancora meglio se in stile nordico, che ti aiuteranno a staccare la spina dalla frenesia della vita di tutti i giorni e a rilassarti una volta arrivato a casa. In più, questi colori si abbineranno facilmente al resto dell’arredamento della casa.

Come scegliere la giusta misura per la biancheria da letto?

Abbiamo parlato dei colori, dell’importanza di un buon riposo, ma non siamo ancora scesi nei dettagli per quanto riguarda la misura della biancheria da letto. Da un lato, la biancheria  dovrebbe coprire il letto completamente, ma allo stesso tempo dobbiamo ricordare che, se sarà di una misura troppo grande, ci risulterà scomodo una volta arrivata l’ora di dormire.

Per quanto riguarda il lenzuolo inferiore, assicurati di sceglierne uno regolabile, in modo che il materasso non risulti troppo alto rispetto al lenzuolo. Per fortuna, oggi abbiamo moltissime opzioni a disposizione per scegliere la misura ideale. Si tratterà solo di decidere anche in base al tuo gusto personale, a seconda che ti piaccia avere coperte e lenzuola leggermente in eccesso perché ti avvolgano meglio, oppure utilizzare una dimensione più “giusta”.

Letto rifatto con biancheria a fiori

Quando vai ad acquistare la tua biancheria da letto, pensa anche ai complementi quali cuscini, quadri, coperte o piumoni che vuoi aggiungere sul letto o sopra di esso. (Fonte: Białasiewicz: 107950086/ 123rf.com)

Quanto è importante la biancheria da letto per il tuo benessere?

Ciò che ci permette di dormire in totale relax, dimenticandoci dei nostri problemi per qualche ora ed immergendoci nel mondo dei sogni, è sicuramente l’ambiente che riusciamo a creare in camera da letto. Ecco perché il colore della tua biancheria da letto va scelto pensando alla palette di sfumature che ti trasmette maggior tranquillità.

Inoltre, assicurati che, quando la luce entra in camera dalla finestra, questi colori assumano una tonalità piacevole. Puoi anche combinarne di diversi per la tua biancheria da letto, a seconda che sia estate o inverno.

Criteri di acquisto

Al momento di scegliere la biancheria da letto dei tuoi sogni, ci sono vari fattori che devi prendere in considerazione. I progressi degli ultimi anni ci permettono di dormire con coperte e lenzuola molto più comode rispetto a quelle del passato, e il mercato ci offre un’infinita varietà di colori, tessuti e dimensioni con modelli innovativi. Te ne parliamo qui di seguito.

Materiale di fabbricazione

Usare della biancheria da letto di qualità ti garantisce di non ritrovarla cosi facilmente piena degli odiosi “pallini” dopo solo qualche lavaggio, facendo in modo che il prodotto duri più a lungo. Dunque, la scelta migliore è di optare sempre per il cotone, che è morbido e traspirante, due requisiti essenziali per un uso quotidiano.

Invece, poiché non tutti hanno necessariamente bisogno del massimo confort, piacere e, perché no, anche della più alta qualità, esiste la versione in cotone e poliestere, che costa meno e che non è necessario stirare con attenzione, perché mantiene un aspetto poco stropicciato anche dopo il lavaggio. Si tratta, quindi, di una variante un po’ più pratica.

Camera matrimoniale moderna

Scegliere una biancheria da letto adatta, con colori abbinati al resto della stanza, le donerà un tocco in più. (Fonte: Białasiewicz: 50589377/ 123rf.com)

Misura

La misura è un elemento complicato. A cosa ci riferiamo? Al fatto che, prima di acquistare la biancheria da letto che desideriamo, dobbiamo pensare che, se abbiamo un letto di 1 metro e 70 cm, non possiamo comprare della biancheria che abbia la stessa identica dimensione. Finiremo col pentircene non appena andremo a provarla sul letto in questione.

Se acquistiamo delle lenzuola o coperte della misura esatta del nostro letto, non ne avremo a sufficienza per coprire i lati del materasso, e, vista la facilità con cui coperte e lenzuola tendono a spostarsi se ci muoviamo un po’ durante la notte, rischiamo di trovarci scoperti o di non avere più coperte o lenzuola ai lati del letto. Non sarebbe piacevole, soprattutto nei periodi freddi.

Proprietà ipoallergeniche

Fortunatamente, esistono sempre più prodotti, anche per quanto riguarda la biancheria da letto, con proprietà ipoallergeniche. Cosa significa? Significa che sono meno a rischio di causare allergie. Durante la loro fabbricazione, le sostanze potenzialmente causa di reazioni allergiche sono state eliminate.

Ciò non vuol dire che vi sia lo 0% di possibilità, ma è sicuramente meno probabile.

Inoltre, in alcuni casi, i prodotti per il letto sono anche repellenti agli acari della polvere. Sei sei soggetto ad allergie, sicuramente questo è il tipo di biancheria da letto che fa al caso tuo, considerando che, indubbiamente, il letto è l’ultimo dei posti in cui vogliamo starnutire o sentirci poco bene, soprattutto se possiamo evitarlo o prevenirlo.

Letto matrimoniale rifatto

Cotone e lino sono i materiali più utilizzati al giorno d’oggi,  in particolare per la loro comodità e per la piacevole sensazione al tatto e a contatto con il nostro corpo. (Fonte: Białasiewicz: 42093570/ 123rf.com)

Colore e stampa

Abbiamo già parlato in precedenza dell’importanza del colore. Se però pensi che la sua importanza sia legata soltanto al fattore decorativo, sei in errore. In realtà, che si tratti del letto o di altri elementi della nostra casa, il colore ha un’influenza notevole anche sul nostro stato d’animo.

In più, quando pensiamo al colore della biancheria da letto, dobbiamo  fare attenzione anche agli altri complementi d’arredo, come le tende, i tappeti o la spalliera, oltre, ovviamente, al colore delle pareti. In questo modo riusciremo ad ottenere la massima armonia d’insieme nella nostra stanza.

Complementi

I complementi, insieme alla biancheria da letto, contribuiscono alla tanto ricercata comodità della nostra camera. Quando vai ad acquistare la tua biancheria da letto, pensa anche ai complementi quali cuscini, quadri, coperte o piumoni che vuoi aggiungere sul letto o sopra di esso. Combinando gli stessi tessuti, otterrai un ambiente ancora più piacevole.

Cosi facendo, ed evitando di mescolare una moltitudine di elementi diversi tra loro, otterrai una maggiore armonia nell’ambiente. In questa fase di progettazione, che tu sia un maniaco del design oppure ti accontenti del minimo indispensabile, non fa mai male cercare di ottenere il miglior risultato possibile. Il tuo corpo ti ringrazierà dopo un buon sonno ristoratore!

Letto disfatto

I colori neutri ti aiutano sempre a bilanciare l’equilibrio di un ambiente della casa. (Fonte: Viteethumb: 95676042/ 123rf.com)

Conclusioni

Avere a propria disposizione una buona biancheria da letto non è mai stato cosi semplice. Per fortuna, questi prodotti sono realizzati con materiali sempre più comodi e di qualità, fino ad arrivare alle opzioni anallergiche. Le due alternative più usate tra cui scegliere sono, di solito, cotone e poliestere.

Ti consigliamo di dare alla tua biancheria da letto l’importanza che merita, per assicurarti un riposo di qualità. Optare per un prodotto che ti garantisca comodità, e si abbini alla tua camera, significa scegliere il proprio benessere. Decidi se preferisci una versione più vistosa oppure uno stile nordico, più rilassato. Quello che sceglierai segnerà lo stile della tua stanza anche sul lungo termine.

Se questo articolo ti è stato utile, ti invitiamo a condividerlo sui social e lasciarci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Białasiewicz: 89467996/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Priscilla Ferrante Scrittrice e traduttrice
Sono laureata in lingue e la mia passione principale è viaggiare. Grazie al lavoro di scrittrice freelance, posso girare il mondo mentre scrivo degli argomenti che preferisco, come i prodotti di bellezza, gli animali e l'arte.