Ultimo aggiornamento: 03/08/2021

Come scegliamo

16Prodotto analizzati

18Ore impiegate

9Studi valutati

81Commenti raccolti

Avviatore per auto È impossibile sapere quando la tua auto o la tua moto ti farà uno scherzo. A volte, la batteria semplicemente si rifiuta di partire e devi lasciare la tua auto parcheggiata. È certamente una situazione frustrante e stressante. Una chiamata al carro attrezzi per portare l’auto in officina e un cambio di batteria può trasformare un giorno normale in un incubo.

Per evitare queste situazioni, un avviatore per auto, chiamato anche jump starter, è l’ideale. Questi dispositivi sono progettati per avviare la tua auto senza fare affidamento sulla batteria. In questo articolo, ti spiegheremo tutto quello che devi sapere su questi dispositivi e cosa cercare per fare il miglior acquisto.




Le cose più importanti da

sapere

  • L’avviatore per auto non è adatto a caricare la batteria. Esistono caricabatterie per questo scopo e sono dispositivi completamente diversi. Si prega di notare che il Jump Starter serve solo per avviare l’auto, non fornisce una carica.
  • Gli avviatori per auto sono progettati per essere trasportati nel bagagliaio dell’auto. Non dovresti mai scegliere un modello grande o ingombrante, perché se occupa troppo spazio e devi lasciarlo a casa, non servirà al suo scopo.
  • La capacità e la compatibilità sono uno dei principali fattori di acquisto. La cosa più importante è che siano compatibili con la tua batteria (di solito sarà 12V) e anche che abbiano abbastanza capacità per partire.

Il miglior avviatore per auto sul mercato: le nostre raccomandazioni

C’è una grande varietà di avviatori per auto sul mercato oggi. Sono disponibili in diverse capacità e anche con alimentazione per batterie da 12 V e superiori. Per aiutarti a scegliere il miglior avviatore di emergenza, abbiamo ricercato e confrontato i migliori modelli per offrirti la seguente selezione:

Guida all’acquisto: Cosa devi sapere sugli avviatori di emergenza per auto

Un avviatore di emergenza per auto è un dispositivo elettrico che ti aiuterà ad avviare il tuo veicolo quando la batteria è scarica. Sono indispensabili e ti tireranno fuori dai guai. Tuttavia, prima di sceglierne uno, dovresti sapere alcune cose importanti su questi dispositivi e su come funzionano.

Un jump starter è un dispositivo elettrico che ti aiuterà ad avviare il tuo veicolo quando la batteria è scarica. (Fonte: Guzhva: 40733985/ 123rf.com)

Cos’è un jump starter?

A differenza dei caricabatterie, i jump starter forniscono una grande quantità di energia in un breve periodo di tempo. Cioè, sono in grado di inviare un forte impulso di corrente attraverso i morsetti per far ripartire la batteria scarica di un veicolo, che sia una moto o un’auto.

Il vantaggio principale è che elimina la necessità di fare affidamento su un altro veicolo ed evita i cavi jumper aggrovigliati e tutte le seccature dei metodi tradizionali. Inoltre non devi spingere o chiamare un carro attrezzi, dato che puoi avviare e portare l’auto in garage per cambiare le batterie o tornare a casa e caricarle.

Quali sono i vantaggi di un avviatore per auto?

Molte persone non capiscono quanto sia vantaggioso avere un avviatore per auto. Per loro, è un pezzo di equipaggiamento costoso e inutile. Tuttavia, quando la batteria della tua auto muore, averne una è la differenza tra rimanere a piedi o arrivare in un garage. Ecco alcuni degli altri vantaggi di questa attrezzatura

  • Non c’è bisogno di chiedere aiuto: Quando finisci la batteria della tua auto, devi chiamare aiuto; chiamando un carro attrezzi o un membro della famiglia che venga con una pinza. Con un jump starter non dovrai chiedere aiuto a nessuno, dato che dovrai solo collegarlo alla tua batteria.
  • Accessori: La maggior parte dei jump starter moderni include accessori come i compressori d’aria, che ti permetteranno di gonfiare i tuoi pneumatici in caso di foratura. Spesso includono anche porte USB per l’utilizzo di una batteria esterna e anche torce a LED.
  • Nessun problema di posizionamento: per avviare un’auto con i metodi tradizionali, devi allontanarla dalla strada o trovare un posto libero per il parcheggio dell’altro veicolo davanti ad essa. Spesso anche la dimensione dei cavi di collegamento è un problema.
  • Sicurezza: i dispositivi di avviamento per auto hanno meccanismi di sicurezza che prevengono i danni alle batterie. I metodi tradizionali (specialmente i morsetti) possono essere più pericolosi.
  • Rumore elettrico: i cavi di avviamento, quando forniscono più potenza del solito, spesso trasferiscono un microscopico rumore elettrico che può danneggiare l’elettronica moderna. Questo non è il caso dei jump starter.

Si prega di notare che il Jump Starter serve solo per avviare l’auto, non fornisce una carica.
(Fonte: Kurhan: 21882374/ 123rf.com)

Come faccio a sapere di quale jump starter auto ho bisogno?

La cosa più importante quando si sceglie un jump starter è la corrente di picco della batteria della tua auto. Questo è contrassegnato dalla lettera A (ampere). Normalmente, le etichette delle batterie mostrano le seguenti informazioni: tensione (V), capacità (Ah) e infine la corrente di picco (A).

Scegli un avviatore di salto che sia in grado di fornire una corrente istantanea (di picco) più alta di quella indicata. Per esempio, per una batteria valutata a 470 A, dovrebbe essere scelto un Jump Starter da 500 A o superiore. La capacità del jump starter (mAh) determinerà quante volte possiamo usarlo senza caricarlo.

Quali tipi di jump starter per auto esistono?

Ci sono molti modelli di jump starter sul mercato, ognuno con diversi accessori e caratteristiche extra. Tuttavia, quando si tratta di dividerli in “tipi”, ci sono fondamentalmente due tipi di avviatori a batteria e sono divisi dalle loro dimensioni

  • Avviatore portatile: Questi sono i modelli più leggeri e più piccoli. Anche se hanno la stessa potenza e la stessa corrente di picco di quelli più grandi, possono entrare nel vano portaoggetti. Non sono molto più grandi di un moderno telefono cellulare e assomigliano nella forma ad un hard disk esterno.
  • Cartella iniziale: di dimensioni maggiori e con una maniglia superiore per il trasporto. Questi modelli di solito incorporano un compressore d’aria interno. Offrono una potenza leggermente superiore a quelle compatte e sono migliori per veicoli più grandi come furgoni, camion e autobus.

Gli avviatori per auto sono progettati per essere trasportati nel bagagliaio dell’auto.
(Fonte: lzflzf: 52175699/ 123rf.com)

Qual è la differenza tra un avviatore per auto e un caricabatterie?

I caricabatterie (di cui parliamo approfonditamente in questo articolo) sono utilizzati per caricare una batteria scarica. Le batterie dei veicoli si scaricano per mancanza d’uso, freddo e usura.
I caricabatterie permettono di ricaricare una batteria per mantenerla in funzione.

Gli avviatori di batterie, d’altra parte, sono utilizzati per alimentare una batteria d’auto quando non parte. L’avviatore di emergenza per auto ha una batteria interna che fornisce l’energia necessaria all’avvio dell’auto prelevando energia dalla batteria di assistenza. Il Jump Starter non carica la batteria, quindi rimarrà scarica.

Quando dovrei cambiare la batteria della mia auto?

Anche se il Jump Starter può tirarti fuori dai guai, arriverà un momento in cui dovrai cambiare la batteria della tua auto o moto. Ci sono alcuni elementi che influenzano la vita di una batteria, come le temperature, la cura del veicolo e l’uso di dispositivi interni. Ci sono comunque alcuni sintomi

  • Anche se la batteria non è usurata o danneggiata, è consigliabile sostituirla ogni quattro anni.
  • Dopo due anni di vita, si raccomanda di controllare la carica e le condizioni ogni sei mesi.
  • Se, girando la chiave nell’accensione, il motore è più difficile del solito da avviare, dovrebbe essere sostituito.
  • Le auto moderne hanno un avviso sul pannello interno. Si attiva quando rileva anomalie nel comportamento della batteria.
  • Se l’elettronica interna (GPS, radio o aria condizionata) inizia a funzionare male, potrebbe essere un segno che la batteria ha dei problemi.

La capacità e la compatibilità sono uno dei principali fattori di acquisto.
(Fonte: Stockyimages: 52479802/ 123rf.com)

Come usare un avviatore di emergenza per auto

Non importa quale modello scegli, gli avviatori di emergenza per auto sono molto semplici da usare. Tuttavia, abbiamo messo insieme la seguente guida per spiegare passo dopo passo come avviare la tua auto con il Jump Starter nel modo più sicuro e semplice

  1. Spegni il veicolo e l’avviatore di emergenza dell’auto.
  2. Collega i cavi di collegamento al dispositivo.
  3. Collega il morsetto rosso (+) al terminale con lo stesso simbolo della batteria.
  4. Collega il morsetto nero (-) al terminale con lo stesso simbolo.
  5. Assicurati che i morsetti siano fissati saldamente, in modo che non si allentino e non vadano in cortocircuito quando entrano in contatto tra loro.
  6. Accendi il jump starter dell’auto per “stimolare” il flusso di elettricità dal dispositivo alla batteria.
  7. Dopo alcuni secondi, avvia il motore. Questo permetterà all’avviatore a batteria di inviare un flusso di corrente che farà partire il motore.
  8. Dovresti avviare il motore solo per 5 secondi, poiché questo è il tempo massimo di potenza dell’avviatore di emergenza. Se la batteria non parte, non continuare a far girare la manovella per un lungo periodo di tempo. Aspetta da 3 a 5 minuti tra ogni tentativo.
  9. Una volta che l’auto è partita, spegni il Jump Starter e rimuovi attentamente i morsetti.

Cosa succede se il Jump Starter non riesce ad avviare l’auto?

Se la tua auto non parte dopo più di cinque tentativi di riavviare la batteria, ci sono alcune cose che puoi fare. La prima cosa da fare è spegnere l’avviatore di salto e fissare la posizione dei morsetti sui terminali dell’auto. A volte possono essere troppo allentati o non nella posizione corretta.

Prova a mettere il morsetto nero (-) su un’altra parte del corpo della tua auto invece di attaccarlo al terminale negativo della batteria. Puoi anche muovere i morsetti con un movimento circolare per stringerli come una vite. Se non funziona nulla, potrebbe essere il momento di sostituire la batteria con una nuova.

Quali consigli di sicurezza dovrei tenere a mente quando utilizzo un avviatore di emergenza per auto?

Prima di iniziare a utilizzare il tuo avviatore di emergenza per auto, è importante che tu prenda tutte le precauzioni necessarie per garantire la sicurezza tua e della batteria della tua auto. L’avviamento di un’auto richiede l’uso di tensione elettrica, quindi è importante che tu prenda in considerazione le seguenti raccomandazioni

  1. Assicurati che il tuo veicolo e l’avviatore siano completamente spenti prima di iniziare il processo di avviamento della batteria.
  2. Rimuovi le chiavi dall’accensione per assicurarti che il veicolo sia completamente spento.
  3. Non collegare mai i morsetti rosso (+) e nero (-) insieme. Inoltre, non permettere che siano collegati attraverso un conduttore elettrico. Questo potrebbe causare un corto circuito e fermare il funzionamento dell’avviatore di emergenza portatile.
  4. Controlla che non ci siano liquidi o oggetti infiammabili vicino alla tua auto (macchie di olio o benzina) durante il processo.

Con un jump starter non hai bisogno di chiedere aiuto a nessuno, dato che devi solo collegarlo alla tua batteria. (Fonte: Boonnak: 113595598/ 123rf.com)

Criteri di acquisto

Ora che sai tutto quello che devi sapere sul dispositivo di avviamento per auto è il momento di passare ai criteri di acquisto. In questa parte dell’articolo ti spiegheremo uno per uno i fattori a cui prestare attenzione quando si sceglie un dispositivo. Segui le nostre linee guida e sarai sulla strada giusta per il tuo acquisto:

Tensione di uscita (V)

A seconda della tensione della batteria del tuo veicolo, avrai bisogno di collegare un tipo di jump starter o un altro. La maggior parte degli avviatori di emergenza per auto ha una tensione di uscita di 12 V, che garantisce il perfetto funzionamento della maggior parte delle batterie per auto e utility.

Se hai intenzione di utilizzare l’avviatore su un veicolo più grande o più pesante (camion, camper, autobus o barca) dovrai controllare la tensione della batteria. In questi casi, molto probabilmente avrai bisogno di una tensione di uscita di 24 V.

Scegli un avviatore di emergenza che sia in grado di fornire una corrente istantanea (di picco) più alta di quella segnata. (Fonte: Bravissimos: 94182326/ 123rf.com)

Corrente di picco (A)

La corrente di picco è il valore più importante di un avviatore per auto. È il valore massimo di corrente che il booster può fornire alla batteria dell’auto in un breve periodo di tempo. In altre parole, è la corrente esplosiva che l’apparecchiatura invia alla batteria per l’avviamento.

Il valore di questo fattore è solitamente compreso tra 200 e 2000 A, anche se può essere più alto nelle apparecchiature di fascia alta e per modelli specifici, veicoli di grande cilindrata e mezzi di trasporto speciali. La corrente di picco dovrebbe essere sempre superiore a quella della batteria del veicolo.

Capacità della batteria (mAh)

I caricabatterie per auto sono dotati di una batteria ricaricabile. È questa batteria che porta la corrente dall’attrezzatura all’auto per l’avviamento. Le batterie hanno un’autonomia variabile a seconda della loro capacità ed è questo fattore che determina quante volte puoi avviare la tua auto senza ricaricarla.

In questo caso, maggiore è la capacità, più volte puoi avviare la tua auto. Tuttavia, aumentando la capacità aumenterà anche la dimensione dell’attrezzatura. Ricorda che perché il dispositivo di avviamento sia efficiente, è essenziale che la sua batteria abbia un livello di carica superiore al 60%.

Il dispositivo di avviamento per auto ha una batteria interna che fornisce l’energia necessaria all’avviamento dell’auto, attingendo energia dalla batteria di assistenza. (Fonte: Butdee: 89600576/ 123rf.com)

Meccanismi di protezione

Ci sono diversi rischi quando si avvia una macchina con uno di questi dispositivi. In particolare con i veicoli più moderni che hanno un’elettronica interna molto sensibile. Molti componenti come il controllo della stabilità potrebbero non accendersi o potrebbero guastarsi e potrebbe essere necessaria una visita ad un’officina.

È molto importante che i cavi di collegamento siano isolati. I morsetti dovrebbero essere di rame e di design lungo per la sicurezza. La maggior parte delle attrezzature moderne ha già una protezione contro i cortocircuiti, il surriscaldamento e anche la protezione da sovraccarico.

La maggior parte dei moderni avviatori di auto ha alcuni extra. Questi accessori possono essere molto utili al guidatore, poiché estendono le funzioni e migliorano la versatilità dell’attrezzatura. Ecco alcuni accessori comuni da cercare

  • Batteria esterna: molti jump starter possono essere utilizzati anche come Power Bank o batteria esterna. Questi dispositivi includono diverse porte USB che ti permettono di caricare telefoni, tablet e altre apparecchiature.
  • Torcia LED: la torcia LED può essere uno dei migliori accessori per il guidatore. Se hai bisogno di avviare l’auto di notte, la luce non ti mancherà.
  • Compressore d’aria: il compressore d’aria è spesso incluso nei modelli di caricabatterie per auto a valigia. È ideale avere un compressore, in quanto può tirarti fuori dai guai in caso di una foratura improvvisa.

Assicurati che il tuo veicolo e la batteria di avviamento siano completamente spenti prima di iniziare il processo di avviamento della batteria. (Fonte: Diaz: 20408463/ 123rf.com)

Dimensione

Con l’aumento di questi tipi di dispositivi, i produttori hanno concentrato i loro sforzi per renderli sempre più compatti. Le dimensioni non hanno alcuna influenza sulla potenza del dispositivo di avviamento per auto, né sulla sua capacità. Questo è qualcosa che dovresti tenere a mente, dato che ci sono piccoli Jump Starter con abbastanza potenza per avviare un autobus.

L’attrezzatura che sceglierai dipenderà dal tuo budget, così come lo spazio che hai nel tuo bagagliaio. Se vuoi portarlo nel vano portaoggetti, ci sono molte opzioni disponibili. Allo stesso modo, se vuoi un modello più grande con un compressore, ci sono diversi modelli di alta qualità disponibili.

Sommario

Se ti sei mai svegliato in una mattina fredda e non sei riuscito ad avviare la tua auto, saprai quanto può essere stressante e frustrante. Questi problemi possono essere evitati con un avviatore per auto. Come hai già visto, sono ottimi da portare nel vano portaoggetti o nel bagagliaio della tua auto e ti tireranno fuori da più di un guaio.

In questo articolo abbiamo spiegato tutto quello che devi sapere sull’acquisto di un buon avviatore per auto. Abbiamo spiegato le sue caratteristiche principali, ti abbiamo dato alcuni consigli di sicurezza e di utilizzo e abbiamo anche dettagliato i principali fattori di acquisto. Ora sta a te scegliere l’avviatore d’emergenza per auto più adatto alle tue esigenze.

Se ti è piaciuto l’articolo, per favore lascia un commento e condividilo con i tuoi amici e familiari in modo che anche loro possano trovare il miglior caricabatterie per auto sul mercato.

(Featured image source: Duda: 35095773/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni