Ultimo aggiornamento: 21/12/2020

Come scegliamo

12Prodotto analizzati

15Ore impiegate

4Studi valutati

48Commenti raccolti

L’apriscatole è un utensile molto semplice, ma che ha comunque delle specifiche caratteristiche che è meglio conoscere. Usare barattoli di vario tipo in cucina è una cosa talmente frequente che quasi tutti hanno bisogno di avere a disposizione uno di questi attrezzi.

Che si tratti di un oggetto cosi frequentemente usato nel quotidiano però non vuol dire che il suo acquisto possa essere fatto alla leggera. Abbiamo preparato per te questa guida, in modo che ti risulti più facile trovare quello di cui hai bisogno. Ti basterà fare tesoro di tutte le informazioni che ci troverai.




Le cose più importanti in breve

  • Un apriscatole è pensato per aprire le lattine avvolgendo su sé stesso il tappo, o la parte superiore. L’elemento essenziale è la sicurezza nello svolgere questa operazione. I primi modelli erano abbastanza complicati da usare, ma con il tempo si sono evoluti ed il loro impiego è diventato sempre più semplice.
  • L’apriscatole dispone di una piccola lama che viene inserito nel coperchio della lattina, per poi essere girato intorno ad esso per aprirlo. Nel caso degli apriscatole elettrici, il processo è molto più semplice, rapido e quasi senza sforzo.
  • Sai come dev’essere la lama del tuo apriscatole? Quale modello scegliere se dovrai usarlo molto o portarlo con te da qualche parte? Troverai tutte le risposte a queste domande nella sezione “Criteri di acquisto”.

I migliori apriscatole sul mercato: la nostra selezione

Al momento di scegliere il miglior apriscatole in commercio, il materiale non è il solo aspetto da considerare. Altri fattori, come il prezzo o le recensioni dei precedenti utilizzatori, sono ugualmente importanti. Per questo, abbiamo preparato la seguente selezione con i modelli più apprezzati dagli acquirenti. Fai attenzione alle loro caratteristiche, nel caso in cui dovessi averne bisogno.

Il più accessoriato

Questo apriscatole multiuso è in acciaio inox. La confezione include due lame di ricambio e un accessorio che funge da apribottiglie per vino, coltellino a spirale e cavatappi. Il taglio, di tipo laterale, risulta essere netto (inserendo la lama nel coperchio e girando intorno al barattolo) e lascia i bordi lisci. Dispone di leva e manico ergonomico e antiscivolo. Per aprire i barattoli posizionare le due rotelle sul bordo, stringendo e facendo girare la lattina.

L’apriscatole più ergonomico

Questo modello Tupperware è diverso dagli apriscatole tradizionali, a partire dal design rosso, moderno ed ergonomico, adatto anche per i mancini. Taglia il bordo superiore esterno del barattolo, aprendolo completamente e non venendo mai a contatto con il cibo, senza lasciare bordi taglienti. Il coperchio si rimuove tramite una sorta di “pinza” inclusa alla punta dell’apriscatole stesso.  In plastica, può essere anche lavato in lavastoviglie.

Il migliore per uso professionale

Si tratta di un apriscatole per uso professionale, di solida fattura e adatto ad un uso ripetuto e frequente. In nichel e silicone, può aprire barattoli fino a 5 kg ed è più grande dei tradizionali apriscatole. Va fissato al tavolo o alla superficie di lavoro tramite il meccanismo di cui dispone o tramite viti (sono presenti gli appositi fori).

L’apriscatole più semplice da usare

Disponibile in tre colori (bianco, rosso e nero), questo apriscatole in acciaio inox dal design ergonomico  si “attacca” automaticamente al coperchio delle lattine e lo rimuove smontandolo, senza tagliare, dunque non lascia bordi taglienti e consente la rimozione senza toccarlo. Dispone di una pinzetta per la rimozione ed è adatto a barattoli tondi, e non rettangolari. Basta appoggiarlo sulla lattina e girare la manopola. Va lavato esclusivamente a mano.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sugli apriscatole

È chiaro che avere un apriscatole nella propria cucina è imprescindibile, e può essere che tu abbia già trovato, nella selezione che ti abbiamo proposto, quello che fa al caso tuo. Tuttavia, ti consigliamo di aspettare a prendere la decisione finale. Diciamo questo perché, nel resto di questo articolo, scoprirai altri aspetti interessanti che, messi in pratica, ti renderanno molto più semplice aprire qualsiasi barattolo.

donna che apre una lattina di grano con apriscatole

Nell’acquistare un apriscatole elettrico, accertati che abbia il suo imballaggio originale, che lo rende adatto all’uso alimentare. (Fonte: Wilawan Khasawong: 54573240/ 123rf.com)

Quali tipi di apriscatole manuali esistono?

Agli inizi del XVIII secolo, le lattine ermetiche iniziarono ad essere usate per la conservazione a lungo termine dei cibi. Ma fu solo alla metà del secolo che gli apriscatole fecero la loro comparsa. Per fortuna, si lasciarono alle spalle i metodi rudimentali di apertura di cui ci si era serviti fino a quel momento. Oggigiorno, ne esistono vari modelli manuali; di seguito ti riassumiamo i principali.

  • In acciaio. Sicuramente ricorderai tua nonna mentre provava, quando eri piccolo, a spiegarti come usare questo apriscatole a forma di compasso. Magari, all’epoca avevi l’impressione che fosse necessario avere nozioni di ingegneria per riuscirci! Bisognava piantare la lama nel coperchio per poi muoverla dall’alto verso il basso, girando intorno alla lattina. Ovviamente, questo modello è ancora presente in molte case.
  • A farfalla. Questo apriscatole ti ricorderà senza dubbio l’infanzia. Si usa in modo molto simile al precedente, ma la caratteristica forma a farfalla lo rende più semplice.
  • Con cavatappi. Sono quelli che si portano, di solito, in campeggio o che vengono usati nei bar dai camerieri. Funzionano quasi come i precedenti, ma ancora più facili da usare, e inoltre sono due in uno, perché includono un cavatappi.
  • Tenaglie. Hanno la forma di una tenaglia e possono essere confuse con uno schiaccianoci. Dispongono di una lama che si infila nel coperchio, e che poi dovrai solo girare intorno al barattolo che vuoi aprire.
  • Laterali. Sono molto semplici da usare, grazie alla leva incorporata. Hanno un tipo di taglio laterale, e aprono la lattina muovendo la leva di cui dispongono.
  • 3 in 1. I più pratici, hanno vari design e includono un apribottiglie e un piccolo piede di porco. Molto semplici da usare, aprono le lattine facilmente.

Tonno in scatola

Gli apriscatole possono avere due diversi tipi di taglio: superiore e laterale.
(Fonte: Handmadepictures: 33321155/ 123rf.com)

Quali tipi di apriscatole elettrici esistono?

Senza dubbio, gli apriscatole elettrici sono più rapidi e comodi della loro versione manuale. Non c’è bisogno di fare alcuno sforzo per aprire le tue conserve, perché è l’utensile a farlo. Alcuni modelli funzionano a pile, altri invece collegati alla corrente e ce ne sono anche con batterie ricaricabili. Il magnete sostiene la lattina, e l’efficace lama la apre completamente in qualche secondo.

Non è una mera questione di comodità: c’è chi non ha forza a sufficienza nelle braccia per usare un altro tipo di apriscatole. Persone anziane o con problemi di salute troveranno essenziale la versione elettrica per aprire i barattoli senza chiedere aiuto ad altri. In commercio ne troverai di due tipi principali: fissi o portatili. Nella seguente tabella ti mostriamo le differenze tra i due.

Caratteristiche Fisso Portatile
Collegato ad una presa di corrente
Con batteria
A pile
Più economico
Uso domestico
Uso professionale
Facilità d’uso
Possibilità di taglio netto
Uso fuori casa

Meglio un apriscatole manuale o elettrico?

Da un punto di vista oggettivo, un apriscatole elettrico è sempre migliore di un modello manuale. Tuttavia, non vuol dire che questo modello è quello che devi scegliere per acquistarlo, poiché i suoi vantaggi potrebbero non essere proporzionali al costo. Oltre alle caratteristiche principali che ti abbiamo illustrato, questa tabella potrebbe esserti utile per prendere la tua decisione.

Caratteristiche Manuale Elettrico
Facilità d’uso
Più economico
Dimensioni ridotte
Semplice da riporre Solo alcuni modelli.
Rapidità
Lascia i bordi lisci Solo alcuni modelli. Quasi tutti i modelli.
Uso frequente
Uso sporadico

Quali sono i consigli da seguire per usare un apriscatole?

Indipendentemente da quale sceglierai tra un apriscatole manuale o elettrico, è importante che tu tenga in considerazione alcuni consigli per il suo utilizzo. Nessuno dei due modelli è pericoloso, a patto di non commettere imprudenze. Alcuni di questi consigli potrebbero sembrarti banali, ma nello svolgere i lavori di casa quotidiani, molte volte li diamo per scontati. Dunque, tieni a mente queste raccomandazioni.

  • Coperchio. Non aprire completamente la lattina: eviterai che il coperchio cada nel cibo. Se usi un apriscatole elettrico che dispone di un magnete, questo non sarà un tuo problema.
  • Leva. Usa sempre la leva per rimuovere il coperchio senza tagliarti. Se il modello che hai scelto non ne ha una, puoi utilizzare uno dei ganci che sono di solito inclusi.
  • Schizzi di cibo. Non sono pericolosi, ma ovviamente è meglio evitarli, e per farlo, tieni il braccio teso mentre apri la lattina per evitare fuoriuscite di alimenti.
  • Lama. Le lattine hanno, di solito, una parte che sporge sul coperchio, vicino al bordo. Proprio qui dovresti infilzare la lama, perché si tratta, in genere, della parte meno resistente.
  • Superficie. Cerca sempre una superficie stabile per appoggiare il barattolo al momento di aprirlo, sia che utilizzi un apriscatole manuale sia che tu ne abbia uno elettrico. Puoi anche servirti di un panno ben stirato da mettere sotto nello svolgere l’operazione.

Aprire Tinacan con coltello, da vicino

Se usi molto l’apriscatole, che sia a casa oppure nella tua attività commerciale, scegli un modello con il manico ergonomico. (Fonte: Andrey Cherkasov: 98141631/ 123rf.com)

Che tipo di taglio possono avere gli apriscatole?

Gli apriscatole possono avere due diversi tipi di taglio: superiore e laterale. Nel primo caso, la lama viene introdotta nella parte superiore del coperchio e si apre con l’aiuto dell’utensile. Puoi tagliarlo completamente, facendo molta attenzione a toglierlo del tutto, o, nel caso dei modelli elettrici con magnete, sollevarlo.

Il taglio laterale, invece, è quello per il quale l’apriscatole apre la lattina tagliando da sotto il bordo. Se il modello che hai scelto è di questo tipo, controlla che lasci i bordi lisci e non taglienti, per diminuire il rischio di spiacevoli incidenti. Qual è il tipo di taglio migliore tra i due? Ti aiutiamo a deciderlo con la tabella che segue.

Caratteristica Taglio superiore Taglio laterale
Taglio più pulito Solo alcuni modelli. La maggior parte dei modelli.
Facilità del taglio
Solleva il coperchio
Apre il barattolo “a barca”

Come va pulito un apriscatole?

Se si tratta di un apriscatole elettrico, prova sempre a vedere se le varie parti possono essere smontate. È particolarmente importante poter lavare la lama e tutti gli altri pezzi che vengono a contatto con i cibi. Vale la stessa cosa per un modello manuale. Poi, asciuga bene tutte le parti per evitare che si ossidino e che compaia la temuta muffa.

Come evitare la contaminazione incrociata con un apriscatole?

La contaminazione diretta avviene tramite contatto diretto tra due alimenti, che vengono mescolati. Succede soprattutto nel caso di cibi crudi che devono essere cucinati, e altri che vengono invece consumati cosi come sono. L’apriscatole può, invece, essere fonte di un altro tipo di contaminazione, quella indiretta.
Se non può essere lavato, devi pulirlo con un prodotto disinfettante.

In questo caso, un utensile da cucina viene contaminato quando entra in contatto con un alimento e poi viene usato con un altro, che si contamina a sua volta. Per evitare che l’apriscatole diventi un portatore di contaminazione incrociata, devi lavarlo bene dopo ogni uso.

tonno dentro le lattine

Se si tratta di un apriscatole elettrico, prova sempre a vedere se le varie parti possono essere smontate.
(Fonte: Dorothy Merrimon Crawford: 106959055/ 123rf.com)

Come consumare in sicurezza le conserve?

Ora sai già come pulire gli apriscatole e conosci i pericoli della contaminazione incrociata. Tuttavia, ci sono altri aspetti da prendere in considerazione per consumare le tue conserve in modo sicuro. Vanno davvero tenuti in considerazione, perché sono relativi all’attenzione nell’utilizzare i barattoli e a come si presenta il loro contenuto.

  • Igiene. Ti consigliamo di lavare sempre i barattoli prima di aprirli. Se usi del sapone, scegli un prodotto ad uso alimentare e risciacqua molto bene.
  • Scadenza. Sia che il barattolo abbia una data di scadenza o di consumo preferibile, attieniti ad essa.
  • Conservazione. L’ideale è che il barattolo venga riposto in un luogo fresco e asciutto, a meno che non indicato diversamente dal produttore.
  • Lattina difettosa. Se la lattina si presenta gonfia o ossidata, ti consigliamo di gettarla via. Non significa per forza che sia in cattivo stato, ma non vale la pena correre il rischio.
  • Contenuto. Se il contenuto del barattolo ha un brutto aspetto, un cattivo odore, della schiuma o qualunque altra cosa, buttalo.
  • Lattina aperta. Non riporre il cibo in un barattolo aperto. È meglio trasferire il contenuto in un recipiente adatto a questo proposito.

pesce in scatola, filetto di sgombro in salsa di pomodoro.

La maggior parte degli apriscatole elettrici dispongono di un involucro di plastica, ma sia questi che quelli manuali hanno parti metalliche. (Fonte: Amnarj Tanongrattana: 48089816/ 123rf.com)

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli apriscatole?

A questo punto, conosci molte caratteristiche degli apriscatole, e potresti già aver chiaro se preferisci un modello elettrico o manuale. Ci sono però ancora alcuni aspetti da scoprire per assicurarti di scegliere il modello giusto. Prima di parlartene, vogliamo mostrarti i principali vantaggi e svantaggi di questo utensile.

Vantaggi
  • Ci sono modelli semplicissimi da usare
  • Esistono alternative molto economiche
  • Alcuni hanno funzioni extra
Svantaggi
  • Alcune versioni richiedono una certa forza
  • Se non è protetta, rischi di tagliarti con la lama

Criteri di acquisto

Forse, prima di leggere la nostra guida, eri convinto che non fosse necessario valutare cosi tanti aspetti per acquistare un semplice apriscatole. Ma sicuramente, dopo tutte le informazioni di cui sei venuto a conoscenza, avrai cambiato idea. Dopo la lettura di questa sezione, sarai ancora più convinto di aver fatto bene a non prendere una decisione affrettata.

Funzioni extra

Alcuni apriscatole hanno delle funzionalità aggiuntive oltre al loro uso di base; possono quindi essere usati per altri scopi. Se vuoi salvare spazio in cucina, e denaro, eliminando la necessità di acquistare altri utensili, orientati su un modello versatile, vale a dire 2 in 1 o 3 in 1, ad esempio. Queste sono alcune delle più interessanti funzioni extra.

  • Apri-lattine per bibite
  • Cavatappi per bottiglie
  • Affilacoltelli
  • Leva per sollevare i coperchi
  • Cavatappi per i tappi in plastica dei contenitori

Uso frequente

Se usi molto l’apriscatole, che sia a casa oppure nella tua attività commerciale, scegli un modello con il manico ergonomico, che è molto più comodo da usare e non ti obbligherà ad una postura innaturale. Ovviamente, in questi casi sarebbe meglio optare per la versione elettrica, più rapida e comoda.

Inoltre, eviterai di aumentare il rischio di alcune patologie che potrebbero svilupparsi a causa di un esercizio eccessivo di forza con le mani. Potrebbe sembrare un consiglio esagerato, ma tieni presente che questo tipo di problemi di salute tende ad essere molto frequente, e spesso causato da movimenti ripetuti.

Lama

Ricorda sempre che le versioni più vecchie di apriscatole manuali non dispongono di nessun genere di protezione per la lama. Fortunatamente, i modelli più moderni e tutti quelli elettrici ne hanno una. Ti consigliamo di optare per questo tipo, onde evitare incidenti. Controlla sempre, quindi, il tipo di lama dell’apparecchio.

Materiali

La maggior parte degli apriscatole elettrici ha un involucro in plastica, ma sia questi che la loro versione manuale contengono delle parti metalliche. Il nostro suggerimento è di scegliere sempre modelli in acciaio inox di alta qualità. Otterrai risultati migliori, visto che si tratta di un materiale altamente resistente al tempo.

Dimensione

Se non hai molto spazio in cucina, preferisci un modello manuale o un modello elettrico portatile. Non dimenticare che la versione elettrica senza fili ha più o meno le stesse dimensioni di altri piccoli elettrodomestici. Se pensi di utilizzarlo fuori casa, è meglio che sia manuale, per le dimensioni ma anche per non dipendere da pile, batterie o prese.

Conclusioni

Eccoci giunti al termine della nostra guida all’acquisto. È sorprendente quanto ci sia da dire su un utensile che sembrava essere tanto semplice! Siamo sicuri ti sia servito a conoscere meglio gli apriscatole, anche se magari avevi già usato alcuni modelli in passato, che sono ancora tutt’ora presenti in molte case, o che ti sia lasciato sedurre dalla comodità dei modelli elettrici.

Una parte di queste informazioni ti è anche servita a riconoscere quando le conserve non sono più in buono stato, ad imparare come lavare gli apriscatole e come usarli in sicurezza. Abbiamo analizzato nel dettaglio molti aspetti: ora l’importante è che tu li metta in pratica per assicurarti di comprare il modello più adatto a te.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Allora, condividilo sui social e, prima di andare, lasciaci la tua opinione nei commenti qui sotto.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Wilawan Khasawong: 54573213/ 123rf.com)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni