Ultimo aggiornamento: 11/08/2021

Come scegliamo

15Prodotto analizzati

17Ore impiegate

3Studi valutati

45Commenti raccolti

Benvenuto su UtileInCasa! Oggi parleremo di un tipo di apparecchio di illuminazione che dà un’aria accogliente a qualsiasi ambiente: l’applique.

Fissa al muro, crea diversi effetti di luce e, per questo motivo, è sempre presente nei progetti di decorazione. Al giorno d’oggi, ci sono molti modelli diversi, dal classico, rustico al più moderno.

Tra così tante opzioni, ti mostreremo in questo articolo cosa dovresti prendere in considerazione prima di acquistare l’applique che soddisfi le tue aspettative.




Per prima cosa, la più importante

  • L’applique è un tipo di apparecchio che viene attaccato alla parete e generalmente produce una luce morbida e indiretta.
  • Questo tipo di apparecchio può essere collocato in diverse stanze, comprese le aree esterne.
  • Pertanto, è importante sapere come combinare l’applique con la tua decorazione, dove installare il pezzo e come scegliere quello ideale.

Applique: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all’acquisto

Non è facile scegliere un pezzo che influenzerà così tanto il tuo arredamento, come l’applique. Pertanto, prima di acquistare questo apparecchio è necessario analizzare una serie di fattori, da quelli tecnici a quelli relativi alla decorazione.

Pertanto, in questa guida all’acquisto che abbiamo preparato per te, ti mostreremo quali tipi di applique, i loro vantaggi e la cura che dovresti avere prima di installarle a parete.

Mulher em sala com arandela.

L’applique crea un’illuminazione intima e decorativa.
(Fonte: PaylessImages / 123rf)

Cos’è un’applique?

L’applique è uno dei diversi tipi di apparecchi di illuminazione che esistono. Ma la sua caratteristica principale è che si tratta di un apparecchio che è attaccato alla parete.

Molto tradizionale in ambienti interni ed esterni, l’applique di solito crea un’illuminazione indiretta. Questo rende la stanza più accogliente e intima.

Inoltre, poiché è installata sulla parete, di solito in coppia, l’applique diventa un pezzo decorativo.

È anche molto comune vedere applique nei salotti in film e soap opera, sia d’epoca che contemporanei.

Quarto de casal, com cama e duas arandelas acima do criado mudo.

Le lampade sono apparecchi fissati al muro che, in generale, hanno un’illuminazione indiretta, ideale da utilizzare in camera da letto.
(Fonte: Bru-nO / Pixabay)

Anche se è un pezzo antico, risalente al periodo coloniale, nel corso degli anni questo tipo di apparecchio di illuminazione si è evoluto e adattato alle tendenze di ogni epoca.

Oggi, per esempio, è possibile trovare un’enorme varietà di applique, con modelli che differiscono a seconda del materiale utilizzato, del design e del tipo di lampada.

Ciò che si è evoluto anche in questo tipo di lampada è che il pezzo ora ha diverse opzioni di illuminazione che, di conseguenza, creano ambienti con caratteristiche diverse.

Ci sono modelli attuali in cui la luce può essere diretta in varie posizioni, rendendo l’applique ancora più versatile.

Cioè, indipendentemente dal tuo obiettivo o dal tipo di decorazione, è possibile trovare l’applique ideale.

Qual è la differenza tra l’applique e altri tipi di apparecchi di illuminazione?

L’illuminazione è una parte molto importante di una casa, un ufficio, un balcone e anche un giardino. E, naturalmente, dipende molto dal tipo di atmosfera che vuoi creare.

Quindi, a seconda del tipo di illuminazione che vuoi creare, dovrai scegliere un apparecchio diverso.

Per esempio, se vuoi allestire un angolo lettura, dovresti considerare un apparecchio che abbia una luce forte e diretta.

Una lampada da terra può essere una buona scelta. Infatti, questo pezzo è mobile e può completare l’arredamento sia nel soggiorno, nella sala TV, nell’ufficio o nell’angolo studio.

Un lampadario, d’altra parte, è un tipo di apparecchio di illuminazione che differisce principalmente perché è installato sul soffitto.

Arandela acesa na parede, em foto preta e branca.

L’applique si differenzia dagli altri apparecchi per il tipo di illuminazione e per essere un apparecchio fisso e attaccato alla parete.
(Fonte: takenbytablo / Pexels)

Il lampadario può servire come illuminazione principale o semplicemente per comporre la decorazione di un ambiente. E anche se funge da punto culminante, il lampadario può offrire sia un’illuminazione diretta che indiretta.

Il paralume è una lampada da tavolo, che ha anche variazioni nell’illuminazione che produce. A seconda del materiale e della forma, il paralume può avere luce diretta o indiretta. Inoltre, è versatile e mobile e può essere collocata in vari ambienti.

Nella categoria delle lampade da parete troverai, come abbiamo visto, l’applique, che generalmente ha un’illuminazione più diffusa e decorativa.

Ma, a seconda del tuo obiettivo, puoi anche optare per un altro tipo di lampada da parete, il faro. Questo pezzo è fissato vicino allo zoccolo.

Controlla le caratteristiche principali di questi tipi di apparecchi di illuminazione qui sotto:

Applique Lampada da terra Lampadario Lampadario Paralume
Tipo Fisso Mobile Fisso Mobile Fisso
Illuminazione Indiretto Diretto Indiretto/Diretto Indiretto/Diretto Indiretto
Spazio ideale Interno/Esterno Interno/Esterno Interno Interno Interno/esterno

Dove dovresti installare l’applique?

Anche se ha bisogno di essere fissata alla parete, l’applique è un apparecchio di illuminazione molto versatile. Puoi posizionare l’applique in una varietà di impostazioni e per diversi scopi, a seconda dell’illuminazione di cui hai bisogno.

Poiché la luce di un’applique è generalmente indiretta, evita di posizionarla in luoghi che richiedono molta luce, come uffici e cucine, a meno che non sia un pezzo decorativo.

Per i decoratori, è meglio posizionare l’applique in luoghi che richiedono una luce più morbida.

Buoni ambienti per ricevere una o più applique sono:

  • Camere da letto
  • Salotti
  • Corridoi
  • Bagni
  • Facciate
  • Balconi

Nei corridoi, le applique possono servire da guida. Questo perché l’applique utilizza la parete stessa (il soffitto o il pavimento in alcuni casi) come guida della luce. Questo crea la sensazione che la stanza sia più lunga.

In ambienti più grandi, come il soggiorno, per esempio, questo tipo di apparecchio di illuminazione può fungere da punto di luce aggiuntivo.

Nella sala TV, l’applique può anche essere funzionale se installata ai lati del pannello TV.

Nelle camere da letto, l’illuminazione indiretta dell’applique è ideale per creare un’atmosfera intima e tranquilla. Per non parlare del fatto che può comunque risparmiare spazio sul tuo comodino.

Varanda de apartamento iluminada por uma arandela.

L’applique è anche ampiamente utilizzata nelle aree esterne, come il balcone negli appartamenti.
(Fonte: qimono / Pixabay)

Vale la pena ricordare che nelle aree esterne è necessario prestare maggiore attenzione quando si sceglie il materiale di fabbricazione dell’applique.

Devi prendere in considerazione che l’applique sarà esposto alla pioggia, al sole e all’inquinamento. Discuteremo i materiali di produzione dell’applique in modo più dettagliato nella sezione Criteri di acquisto.

Come dovresti installare l’applique?

Dove installi l’ applique è una considerazione. Ricorda che dovrai fissare il pezzo a una parete.

Questo, quindi, ti richiede di identificare i punti di alimentazione elettrica lungo la parete in modo che il pezzo possa essere applicato.

Ma non preoccuparti perché il processo è simile all’installazione di un lampadario.

L’altezza consigliata per installare l’applique è proporzionale all’altezza del soffitto della stanza.

Per stanze con un soffitto alto tra i 2,5m e i 2,7m, dovresti installare l’applique tra i 2m e i 2,20m di altezza.

Tuttavia, se preferisci fissare l’applique alla testata del letto, il pezzo dovrebbe essere posizionato a 1m o 1,10m di altezza, sopra i comodini.

Quale cura dovresti prendere con l’applique?

La prima cura che dovresti prendere è proprio l’installazione. Assicurati che la parete su cui scegli di mettere l’applique sia sicura per sostenere il peso del pezzo.

È anche essenziale assicurarsi che nessun tubo o filo passi attraverso il luogo di installazione.

Un’ installazione sicura e la giusta dimensione dell’applique sono essenziali per garantire che il pezzo funzioni.

Gli specialisti raccomandano di dare la preferenza ad un’applique fatta e fissata con materiali di qualità in modo da non correre il rischio di staccarsi dal muro.

Inoltre, fai attenzione all’ambiente in cui installerai l’applique. In alcuni luoghi, come i corridoi, per esempio, la dimensione dell’applique non deve interferire con il movimento delle persone.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell’ applique?

L’applique è un tipo di apparecchio di illuminazione che ha diversi vantaggi. Il principale è che l’applique, mentre crea un’illuminazione diffusa e accogliente, contribuisce anche alla decorazione.

Versatile, questo tipo di apparecchio è fissato alla parete e quindi può essere utilizzato in varie stanze come camere da letto e corridoi.

Inoltre, l’applique può essere installato anche in aree esterne come balconi e giardini.

Arandela acesa acima do espelho em um banheiro clássico, com a janela aberta.

Uno dei vantaggi dell’applique è che questo pezzo può essere installato in qualsiasi ambiente, come i bagni per esempio.
(Fonte: Elena Saulich / 123rf)

Un altro vantaggio è che l’applique è un pezzo di facile installazione e, poiché rimangono sulla parete, non occupano spazio. Inoltre, le applique sono disponibili in varie forme, colori e materiali.

Tuttavia, questo tipo di apparecchio di illuminazione ha anche degli svantaggi. Anche se funzionale e decorativa, l’applique non è adatta come illuminazione da lettura.

Di seguito troverai i principali vantaggi e svantaggi dell’applique:

Vantaggi
  • Illuminazione accogliente
  • Pezzo decorativo
  • Facile installazione
  • Non occupa spazio
  • Per ambienti interni ed esterni
Svantaggi
  • Non tutti sono adatti alla lettura

Quanto costa?

Il prezzo di un’applique varia molto a seconda del materiale utilizzato, delle dimensioni e del numero di pezzi.

In generale, troverai un’applique che costa tra i 15 e i mille €. Quelli fatti con materiali più costosi, tuttavia, possono costare fino a 6 mila €.

Naturalmente, non hai bisogno di comprare il più costoso. Al giorno d’oggi ci sono opzioni per tutti i gusti e le tasche.

Dove comprare?

Troverai l’applique in vendita nei negozi di illuminazione, decorazione, grandi magazzini e ipermercati. Tuttavia, ti consigliamo di fare il tuo acquisto nei negozi online come Amazon.

Così facendo, non solo ti garantisci più opzioni di modelli tra cui scegliere, a prezzi più competitivi, ma ottieni anche l’applique dalla comodità della tua casa.

Criteri di acquisto: Cosa dovresti considerare prima di scegliere l’applique

Prima di acquistare l’applique dovresti avere un progetto che indichi la quantità di apparecchi necessari, le dimensioni e il tipo di lampada che vuoi per l’ambiente.

Con queste informazioni in mano, dovrai sapere quali sono le caratteristiche che differenziano un tipo di applique da un altro. Pertanto, abbiamo elencato per te i fattori principali che dovrebbero essere presi in considerazione prima di acquistare un’applique:

Di seguito ti spiegheremo ognuno di questi fattori per aiutarti a prendere la decisione migliore e acquistare l’applique ideale.
Materiale

di fabbricazione

Il primo fattore che dovresti considerare prima di acquistare la tua applique è il tipo di materiale con cui il pezzo è fatto. Questo perché ciò che differenzia un’applique da esterno da un’applique da interno, per esempio, è il materiale di fabbricazione.

Le applique da esterno devono essere più resistenti alle variazioni del tempo. Le applique interne, invece, sono più decorative e possono essere più audaci nel materiale di fabbricazione.

Ma in generale puoi scegliere un’applique fatta con i seguenti materiali:

  • Legno
  • Vetro
  • Ferro
  • Cristallo
  • Acrilico
  • Alluminio
  • Ceramica
  • Metallo

Decorazione

Oltre a scegliere il materiale di fabbricazione in base a dove verrà installata l’applique, ti consigliamo di prendere in considerazione anche la decorazione della stanza.

Dato che l’applique aiuta a decorare le pareti, così come i quadri decorativi, puoi osare combinarli.

I decoratori concordano sul fatto che non c’è niente di più elegante che scegliere applique in ferro per completare la decorazione di una stanza che ha mobili classici, per esempio.

O anche combinare un’applique in legno installata in una stanza la cui decorazione è più contemporanea e minimalista.

Qui puoi usare la tua creatività per mescolare diversi materiali e creare una decorazione esclusiva che è proprio come te.

Illuminazione

Dopo aver scelto il miglior materiale di fabbricazione, ti consigliamo di osservare il tipo di illuminazione che l’applique è destinata a fornire.

Il tipo di illuminazione varia molto e dipenderà sia dalla lampada che verrà utilizzata che dal formato della cupola che circonda la lampada dell’applique.

Nella confezione del pezzo troverai il tipo di lampada e il numero di attacco che dovrebbe essere utilizzato nell’applique. Devi rispettare la raccomandazione per evitare di danneggiare la tua applique.

Troverai opzioni di applique che utilizzano lampade fluorescenti, lampade LED, in bianco o giallo.

La tua scelta dipenderà dall’ambiente che vuoi creare, se è più leggero, per la lettura per esempio, o più intimo con una luce morbida e giallastra.
Il tipo di illuminazione dell’applique dipenderà dalla lampada e dalla cupola che la circonda. (Fonte:Digital Buggu / Pexels) Ricordando che la lampada a LED è ancora il tipo che ti permette di avere un maggiore risparmio alla fine del mese. Inoltre, sappi che in alcuni modelli, devi usare due lampadine in ogni applique. Valutalo e vedi se vale la spesa. Per quanto riguarda il tipo di illuminazione che producono, troverai i seguenti tipi di applique:

  • Luce diretta: L’applique tipo tartaruga, per esempio, è spesso usata in aree esterne, come i giardini.
  • Dome: L’applique a cupola è simile ad un paralume ed offre un’illuminazione indiretta ma forte.
  • Uplight: L’applique uplight dirige la luce verso l’alto, ideale per illuminare le facciate o creare un’illuminazione con una luce diffusa.
  • Downlight: Questa applique getta la luce verso il basso ed è quindi adatta per un’illuminazione intima e decorativa.
  • Doppio effetto: L’applique a doppio effetto dirige la luce verso l’alto e verso il basso, creando effetti luminosi scenografici, ideali per decorare una grande parete in una stanza.

Design

Il prossimo fattore che dovresti controllare è il design dell’applique. L’idea qui è che l’applique componga la decorazione della stanza. Per esempio se il tuo soggiorno ha uno stile moderno, opta per un’applique dal design contemporaneo, con forme geometriche, come quelle con cupole quadrate o cave, con cerchi. Il design dell’applique è un fattore essenziale se vuoi unire l’illuminazione alla decorazione.

Ma se il tuo stile è classico, le applique dal design vintage e coloniale sono le più adatte. Ma la diversità è enorme. Per esempio, puoi anche optare per applique di lusso, a forma di candela, cilindro, rotondo e con forme differenziate ed esclusive di ogni marca. Per non parlare delle applique con un design a cono, verticale, con una cupola e anche con immagini grafiche.

Dimensioni

Dai anche un’occhiata alle dimensioni dell’applique. Questa informazione è particolarmente importante se hai intenzione, per esempio, di posizionare il pezzo in un corridoio. Come abbiamo visto, il pezzo non può essere così grande da ostacolare il passaggio delle persone. D’altra parte, un’applique molto piccola su una parete grande non sarà nemmeno adatta. Per evitare problemi come questo, controlla le misure della parete e del pezzo prima di acquistare. Per darti un’idea, l’altezza dell’applique può variare tra 13cm e 50cm, e la profondità varia da 8cm a 20cm.

(Featured image source: Ekachai Sathittaweechai / 123rf)

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni